La morte di George Michael, fan e colleghi sconvolti

La morte di George Michael, fan e colleghi sconvolti

Tutti lo ricordano, da Madonna a Elton John

C’è un via vai continuo di fan in lacrime davanti alla casa di George Michael, nel quartiere di Highgate, a nord di Londra. Portano fiori, biglietti, qualche candela, fino davanti alla porta dell’abitazione dove viveva la popstar quando si trovava nella capitale britannica. C’e’ anche chi lascia lunghe lettere in cui ricorda come le celebri canzoni dell’ex Wham gli abbiano cambiato la vita. Lo stesso sta accadendo nel villaggio di Goring-on-Thames, nel South Oxfordshire, di fronte alla casa di campagna del cantante, dove e’ morto a 53 anni per problemi cardiaci. Non tardano ad arrivare le reazioni di amici e fan vip che lo ricordano sui social.
Madonna maledice il 2016 chiedendogli di andare a quel paese dopo essersi portato via anche George Michael. Elton John si definisce incredulo, Robbie Williams chiede a Dio “perché?” e lancia il suo “ti amo” per George. La nostra Laura Pausini regala il ricordo delle canzoni che di lui ha preferito e dice che non ci sarà mai nessuno come lui. Roberto Saviano lo ringrazia per aver salvato la sua vita dalle playlist della sua famiglia in auto.
Intanto nei presepi di Napoli è già comparsa la statuina di George Michael ad opera dell’artista Genny di Virgilio che dice: ” Penso di non averne mai fatta un’altra in tempi cosi’ immediati. E’ un modo per
ringraziarlo per le emozioni che ci ha regalato”

Angela Tangorra