Musica – Ligabue rinvia l’inizio del tour Made in Italy per ragioni di salute

Musica – Ligabue rinvia l’inizio del tour Made in Italy per ragioni di salute

Rinviati tutti gli appuntamenti di Roma. Ecco le nuove date

Luciano Ligabue non inaugurerà, come previsto, domani 3 febbraio, a Roma, il suo tour “Made in Italy”. L’appuntamento è stato rinviato a martedì 14 febbraio al Pal’Art Hotel di Acireale. Un rinvio dettato da ragioni di salute. Gli è stato infatti diagnosticato un edema alle corde vocali. E’ stato il cantante stesso a darne notizia sui social: “Ciao a tutti purtroppo non ho buone notizie. L’altro giorno il concerto a Jesolo non e’ saltato tanto per l’influenza quanto per il fatto che proprio non avevo voce. Allora mi sono fatto controllare e purtroppo mi hanno ritrovato un edema alle corde vocali”.

”Il che vuol dire – ha spiegato Ligabue –  che non solo adesso non sono nella condizione di controllare la voce, quindi proprio non riesco a cantare, ma che soprattutto
mi dicono che devo assolutamente tenere la voce a riposo perche’ corro il rischio di creare dei danni maggiori alle corde vocali e in vista delle cinquanta, sessanta date che abbiamo comunque da fare quello puo’ essere devastante. Per cui mi costringono a
un periodo di riposo di dieci giorni, il che vuol dire, e quanto a malincuore ve lo devo dire, che le date di Roma vengono rimandate”.

Un tour a cui Ligabue tiene tantissimo: “Io attendevo con ansia l’inizio di questo tour, non vedevo l’ora di cominciare al PalaLottomatica proprio l’esecuzione dal vivo
di un album a cui tengo cosi’ tanto e di uno spettacolo che credo vi piacera’. L’abbiamo preparato scrupolosamente, pero’, insomma, purtroppo non e’ possibile. Vi abbraccio e ci vediamo quindi ad Acireale con la prima e poi via via con tutte le altre. Ciao a
tutti!”.

I concerti romani, previsti per il 3, 4, 6, 7 e 10
febbraio al PalaLottomatica di Roma, si terranno:
12 aprile – a recupero del 3 febbraio
13 aprile – a recupero del 4 febbraio
19 maggio – a recupero del 6 febbraio
20 maggio – a recupero del 7 febbraio
21 maggio – a recupero del 10 febbraio
I biglietti acquistati non perderanno la loro validità.

Maurizio Angelillo