Radionorba al Quirinale – “Eccellenza radiofonica locale in Italia”

Il presidente della Radio del Sud, Marco Montrone, ricevuto dal Capo dello Stato

Importante riconoscimento per il presidente di Radionorba, Marco Montrone, ricevuto in udienza dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, unitamente ai principali editori radiofonici italiani guidati dal Presidente di Ter (Tavolo editori radio), Nicola Sinisi.

Nel corso dell’incontro sono stati riepilogati gli eccezionali risultati di un intero comparto, che unisce radio nazionali e locali pubbliche e private e che nel corso dei decenni ha saputo rinnovarsi, vincendo le sfide di volta in volta lanciate dai “nuovi” media, dapprima la tv e poi il web: la radio ha saputo sfruttarli e farne piattaforme di distribuzione dei propri contenuti.

Nel corso dell’incontro è stato anche sottolineato come la radio, secondo le ultime ricerche, venga oggi considerato il mezzo più credibile e vicino alla vita dei cittadini, tanto che sono 35 milioni gli italiani che ogni giorno l’ascoltano.

A dimostrazione di un comparto solido e pluralista, nel corso dell’incontro è stato evidenziato che addirittura in tre regioni d’Italia una radio locale è anche leader assoluta negli ascolti rispetto a tutte le radio nazionali e due di queste tre regioni sono la Puglia e la Basilicata, dove Radionorba stacca le nazionali, rappresentando dunque un fiore all’occhiello del comparto dell’emittenza locale. La Radio del Sud conquista infatti ogni giorno quasi 1 milione di ascoltatori, a fronte di un totale di circa 15 milioni di radioascoltatori sul totale delle 1.000 radio locali operanti sull’intero territorio nazionale. “Siamo consapevoli dei risultati raggiunti negli ultimi anni”, sottolinea Marco Montrone, “ma ricevere il riconoscimento e l’apprezzamento diretto da parte dal Presidente della Repubblica indubbiamente ci emoziona ma soprattutto ci gratifica perché certifica la serietà e l’impegno del grande lavoro svolto in questi anni”. “E’ stato davvero un onore essere invitato a questo incontro insieme ai più importanti editori italiani riuniti in “Ter”, ma per quanto ci riguarda i piedi devono restare ben saldi per terra, consapevoli del fatto che le leadership non vanno solo raggiunte ma anche mantenute”, prosegue il presidente di Radionorba. “E per questo consolidiamo il nostro ruolo di radio territoriale. Il Sud resta per noi al centro della nostra proposta editoriale. Un rapporto inscindibile che puntiamo sempre a migliorare e qualificare, con contenuti di qualità, di valore nazionale, questo sì”. “Le parole di riconoscimento ricevute dal Capo dello Stato”, conclude Marco Montrone, “le condivido con tutti coloro che insieme a me contribuiscono al successo editoriale di Radionorba e più in generale con tutti i colleghi editori di “Ter” che giornalmente rendono grande questo mezzo, per il quale probabilmente neanche Guglielmo Marconi avrebbe pronosticato tanta longevità e salute”

Radionorba, la radio del sud, è la prima radio areale al Sud ed anche la prima Superstation in Italia e insieme a Radionorba Music sfonda ogni giorno il tetto degli 800mila ascoltatori, in crescita rispetto all’anno precedente. Ancora più significativo l’incremento della permanenza di tempo di ascolto medio degli ascoltatori di Radionorba (indice di fedeltà e gradimento dei programmi) che arriva a 101 minuti tra le 6 e le 24, raggiungendo così uno dei valori più elevati in Italia.

L’attuale area di diffusione comprende Puglia, Basilicata, Molise, Abruzzo, Campania e parte del Lazio. L’emittente ha 3 sedi (Conversano, Lecce e Roma), 3 studi di registrazione, 2 studi di diretta, 1 truck di 18 metri con studio radiofonico e cabina di regia insonorizzata all’interno, 1 regia mobile satellitare, 14 mila chilometri di ponti radio e 73 frequenze.

Radionorba Tv anche per il 2016 si conferma la prima Tv musicale in Puglia, Molise e Basilicata, e conquista il quarto posto nel ranking nazionale.

Il canale è visibile in digitale terrestre nelle regioni raggiunte dal segnale FM di Radionorba (Puglia, Basilicata, Molise, Abruzzo, Campania e parte del Lazio) e in tutta Italia in chiaro al canale 730 della piattaforma Sky, oltre che in streaming sul sito di Radionorba e su iPhone, iPad ed apparati con sistema operativo Android. In Puglia e Basilicata è ricevibile al canale 19 del digitale terrestre e in Campania al canale 180 del digitale terrestre.

Per qualsiasi informazione sulle modalità di sintonizzazione del canale è possibile visitare il sito www.radionorba.it