Ascolta Guarda

Draghi: “Scuola fondamentale per la democrazia. Vaccinare per ridurre la pressione sugli ospedali”

La scuola è fondamentale per la democrazia e va tutelata, protetta e non abbandonata. Lo ha dichiarato il presidente del Consiglio, Mario Draghi, durante la conferenza stampa tenuta insieme ai ministri della Salute e dell’Istruzione, Roberto Speranza e Patrizio Bianchi, e a Franco Locatelli, coordinatore del Comitato tecnico-scientifico.  Il premier ha ringraziato lo stesso ministro Bianchi, ma anche gli insegnanti e i genitori “per gli sforzi di oggi e delle prossime settimane e mesi”.

“Probabilmente”, ha avvertito Draghi, “ci sarà un aumento delle classi in didattica a distanza, ma quello che va respinto è il ricorso generalizzato alla Dad”. “Ci sono”, ha aggiunto, “anche motivazioni di ordine pratico: ai ragazzi si chiede di stare a casa, poi fanno sport tutto il pomeriggio e vanno in pizzeria? Non ha senso chiudere la scuola prima di tutto il resto”.

Draghi ha poi sottolineato l’importanza dei vaccini. “Siamo stati”, ha ricordato”, “tra i primi ad adottare l’obbligo di vaccino per una serie di categorie, ma adesso la circolazione del virus mette di nuovo sotto pressione i nostri ospedali, soprattutto per l’effetto sulla popolazione non vaccinata”. L’obbligo di vaccinazione per gli over 50 ha come obiettivo primario quello di ridurre la pressione sugli ospedali, ha ricordato il premier.

Draghi ha replicato anche al governatore pugliese, Michele Emiliano, che si è detto sempre d’accordo con lui. “Tutto quello che si è deciso”, ha ricordato, “si è basato sul dialogo con regioni, Comuni, enti territoriali, un dialogo costruttivo e continuo”.

Sulla tenuta del governo Draghi ha ricordato che “l’esperienza di questi undici mesi è stata l’esperienza di una maggioranza molto grande, in cui occorre accettare diversità di vedute, ma non la mediazione a tutti i costi”. “È chiaro”, ha aggiunto, “che ci sono state divergenze e diversità di opinioni ma non sono mai state di ostacolo all’azione del governo”.

Vincenzo Murgolo

Musica & Spettacolo

Tommaso Paradiso presenta “Lupin”

Il nuovo singolo esce il 19 gennaio

Sanremo, Aka7even positivo al covid rassicura tutti: “Sto bene”

Sarà in gara al festival che comincerà il 1 febbraio

Leggerissime

Berrettini vince e ringrazia Imodium

Il tennista italiano ha esordito in sofferenza a causa di un problema intestinale

Il diamante nero da record in vendita all’asta

Si chiama Enigma ed è un pezzo unico dalle origini misteriose

 
  Diretta

Top News

Covid, 83.403 positivi in Italia. Cala l’incidenza, ma aumentano ancora i ricoveri

In Italia, su 541.298 tamponi analizzati, 83.403 sono risultati positivi. Mentre si registrano 287 morti nelle ultime 24 ore. Il tasso di positività è del…

Covid, monitoraggio Agenas: occupazione area medica in Italia al 29%, Valle d’Aosta al 69%

La percentuale di posti letto in area medica occupati da pazienti Covid è salita in Italia al 29%, mentre in Valle d’Aosta è arrivata al…

Covid, il bollettino giornaliero cambierà. Costa: “Una scelta politica, non scientifica. I tamponi? Solo ai sintomatici”

Cambierà il bollettino giornaliero del Covid in Italia. Non si tratta di censurare i dati, ma di “elaborare dati che possono avere un’efficacia nei confronti…

Scomparsa 10 anni fa nel Catanese, arrestato l’ex convivente della madre. La Procura: “Falso alibi”

E’ scomparsa dieci anni fa e non è mai stato trovato il suo corpo, ma adesso ci sarebbe un nome legato ad Agata Scuto, la…

Locali

Sciarpa prende fuoco mentre cucina, anziana muore carbonizzata a Squinzano

Incidente mortale domestico a Squinzano, nel Leccese. La sciarpa di Lugina Greco, 86 anni, ha preso fuoco mentre cucinava e per lei non c’è stato…

Il ministro Lamorgese a Foggia: “Presenza dello Stato forte e compatta. Serve intervento strutturale”

La presenza dello Stato in provincia di Foggia, dopo gli attentati dinamitardi susseguitisi da inizio anno, deve essere forte e compatta. Lo ha dichiarato il…

Covid, in Puglia aumentano i ricoveri. Cinque vittime in Basilicata

In Puglia, su 50.360 test analizzati, 6652 sono risultati positivi. Un decesso registrato e incidenza al 13,2%, in calo rispetto al 15,3% di ieri. È…

Covid, protesta dei ristoratori pugliesi: “Viviamo un lockdown indotto”

Il comparto della ristorazione in Puglia sta affrontando un nuovo lockdown, ma questa volta indotto e non imposto. A scriverlo in una nota l’Unione regionale…

Made with 💖 by Xdevel