Festeggiamenti per lo scudetto dell'Inter, infuria la polemica - Radionorba
  • Scarica l'app

Festeggiamenti per lo scudetto dell’Inter, infuria la polemica

Festeggiamenti per lo scudetto dell’Inter, infuria la polemica

Salvini attacca il sindaco Sala per gli assembramenti in piazza Duomo

Il giorno dopo i festeggiamenti dei tifosi dell’Inter per la conquista dello scudetto esplodono le polemiche. Il leader della Lega Matteo Salvini attacca il sindaco Sala e si interroga in chiave polemica: “Sala non poteva far entrare 20.000 tifosi in uno stadio che ne contiene 80.000, invece di tacere e scappare? Milano ha ancora un sindaco?” Pronta la replica del primo cittadino: “La risposta è no, innanzitutto perché gli stadi sono chiusi, e poi come entrano ed escono 20.000 tifosi senza assembrarsi?”. In consiglio comunale ha risposto la vicesindaco e assessore alla Sicurezza, Anna Scavuzzo: “Non è vero che non ci siamo preoccupati di quello che sarebbe potuto succedere ieri. Eravamo
pronti sia ieri che eventualmente per la settimana successiva. Noi ieri abbiamo visto oltre 30 mila persone” per le strade “ma non abbiamo avuto scontri”. Le forze dell’ordine sono intervenute dopo le 22 per far allontanate i tifosi che si stavano intrattenendo anche col coprifuoco.  Il prefetto Saccone ha precisato che: “Abbiamo valutato che chiudere piazza Duomo sarebbe stato inevitabilmente occasione di ancora più densi e rischiosi assembramenti”.

Massimo Galli, primario dell’ospedale Sacco di Milano e interista, ha detto che “se i contagi aumenteranno  andranno ben al di la’ della festa dello scudetto dell’Inter, e non lo dico perché sono interista”.

Mauro Denigris