Leonardo Pieraccioni ricorda Luana, morta a 22 anni per un incidente sul lavoro - Radionorba
  • Scarica l'app

Leonardo Pieraccioni ricorda Luana, morta a 22 anni per un incidente sul lavoro

Leonardo Pieraccioni ricorda Luana, morta a 22 anni per un incidente sul lavoro

Il regista toscano l’aveva avuta come comparsa in un suo film: “La vita a vent’anni dovrebbe essere come una festa. Lascia un bambini di 5 anni. Non ci sono parole”

Leonardo Pieraccioni rende omaggio a Luana D’Orazio, morta a 22 anni sul lavoro che svolgeva presso una azienda tessile a Montemurlo. Nel post l’attore ha inserito una foto per ricordare la ragazza che era stata una comparsa nel suo film “Se sono rose”. Il regista e attore toscano scrive: “L’ho avuta come comparsa in un mio film, Se son rose, nella scena di una festa. Il ricordo di quella scena  di una festa spensierata di ventenni aggiunge ancora più dolore. Perché la vita a vent’anni dovrebbe essere e continuare come una festa. E’ una notizia terribile, vista la sua età e la modalità dell’incidente. Lascia un bambino di cinque anni, non ci sono parole. Per quanto possa servire, mando un abbraccio alla sua famiglia”.

Pieraccioni  ha in seguito fatto una storia in cui rende omaggio a Luana: la foto della ragazza accompagnata solo dalle parole “che tragedia insopportabile”.

 

Luana è morta  nella fabbrica tessile in cui lavorava, sotto gli occhi delle colleghe, schiacciata da un rullo. Amava la vita e sorrideva sempre. Del suo bimbo, Donatello, diceva: “Il mio amore, il mio futuro, il mio specchio”.

Angela Tangorra