Libri - Il "Salentu d'amare" dei Boomdabash - Radionorba
  • Scarica l'app

Libri  – Il “Salentu d’amare” dei Boomdabash

Libri – Il “Salentu d’amare” dei Boomdabash

La band salentina pubblica la sua dichiarazione d’amore al Salento. Il libro racconta la loro terra

“Salentu d’amare” è l’esordio da scrittori dei Boomdabash ed è il loro modo di raccontare il Salento e fare una vera e propria dichiarazione d’amore alla terra in cui sono nati.  Una guida per viaggiare e conoscere una parte d’Italia che sembra benedetta da Dio per la bellezza dei paesaggi, per la bonta’ del cibo, per il
calore della sua gente.
Nel libro ci sono molti suggerimenti per vivere il Salento “alla salentina” (le “dritte” piu’ utili su cosa vedere tra borghi e spiagge, su dove mangiare i cibi piu’ buoni, riportando anche le ricette della tradizione, sulle esperienze da fare e sulle strade da percorrere sfrecciando in moto). I Boomdabash sottolineano quanto questo “posto del cuore”, il bellissimo “tacco” d’Italia tra Ionio e Adriatico, sia stato di fatto essenziale per la loro formazione e per la crescita umana e artistica. Nelle pagine si percepisce la loro voglia di raccontare
con sincerità il Salento, una terra   che nasconde tanti tesori tutti da scoprire, non solo durante la stagione estiva ma in ogni mese dell’anno, con ricchezze che sono legate prevalentemente alle antiche tradizioni, alla natura e all’amabilita’ e all’operosità di chi ci abita. I Boomdabash si sono dedicati alla scrittura durante il lockdown, coltivando la speranza che almeno la prossima estate, se si tornerà a viaggiare, il libro potrà essere utile a chi deciderà  di trascorrere del tempo in Salento, magari anche ballando al ritmo della loro musica. “Venite e siate pronti a innamorarvene, perche’ succedera’ di sicuro”, è l’invito dei Boomdabash che si legge nelle prime pagine del libro, “Noi vi aspettiamo con la nostra musica, per ballare di nuovo. Insieme, in Salento”. I quattro componenti del gruppo, Blazon, Biggie Bash, Paya’ tutti salentini doc, e il salentino d’adozione Ketra, hanno contribuito alla scrittura, riservandosi ognuno una zona da raccontare tra Ionio e Adriatico,  da Brindisi a Santa Maria di Leuca, in un percorso fatto di grotte e cale, masserie e pagliare, dancehall e lidi da sogno.  Non manca il racconto gastronomico del Salento che si svela tra
orecchiette e focacce, friselle, pasticciotti e polpette, ottimo vino e olio strepitoso. Poi  riserve naturali e centri storici pittoreschi, chiese, sagre e mercati caratteristici, luoghi della spiritualita’ e locali per divertirsi, senza dimenticare ovviamente la Notte della Taranta, tutti motivi per cui la voglia di visitare il
Salento cresce di pagina in pagina. Tra le pagine del libro, il lettore ha anche l’occasione di  conoscere i Boomdabash piu’ da vicino, scoprendo la gavetta dei primi anni, i gusti, le storie, gli aneddoti e i luoghi (in
primis Mesagne, dove “tutto” ha avuto inizio) a loro piu’ cari.

 

Angela Tangorra