Ascolta Guarda
Banner Sanremissimo 23

Morte del sedicenne, venti scuole occupate a Torino. Venerdì gli studenti in piazza contro “stage, maturità e repressione”

Muore in un incidente stradale durante il tirocinio formativo in una ditta di termo-idraulica. Uno studente di sedici anni, Giuseppe Lenoci, originario di Monte Urano, provincia di Fermo, è deceduto nello schianto del furgone sul quale viaggiava contro un albero, nell’Anconetano.

Il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, nell’esprimere “tutta la mia vicinanza, da padre alla famiglia”, chiarisce che “non era alternanza scuola/lavoro, ma Giuseppe stava facendo un percorso di formazione professionale triennale riconosciuto dalle Regioni”. Le prime notizie, infatti, parlavano dell’incidente di uno studente in alternanza scuola-lavoro, come accaduto quasi un mese fa a Udine (qui il link all’articolo: https://radionorba.it/studente-allultimo-giorno-di-stage-muore-in-provincia-di-udine-schiacciato-da-una-trave/).

“Dobbiamo fare un percorso rivisitazione anche su questo strumento – aggiunge Bianchi – ma dobbiamo farlo con le
Regioni. La morte di studenti e, più in generale, di lavoratori, mentre lavorano, in ogni caso, è drammatica, e non
può essere tollerata”. Però aggiunge che “un conto è l’alternanza scuola/lavoro e un altro la formazione professionale. Dobbiamo rivedere anche questa per andare una verso sistuazione più chiara”. La formazione professionale è “educazione”, come l’alternanza, ma la distinzione va fatta “non per ridurre responsabilità di qualcuno ma perché’ i percorsi sono diversi. Non è un surrogato del lavoro. No a ogni idea che questo sia dare forza lavoro. E’ un rapporto con il mondo del lavoro per educare i ragazzi”.

Ma la morte di Giuseppe alimenta la protesta degli studenti di Torino: salgono a venti le scuole occupate. A quelle dei giorni scorsi, si sono aggiunti infatti l’istituto Regina Margherita e l’istituto Albe Steiner, sotto la Mole, e a Pinerolo l’istituto Buniva. “Gli studenti non ci stanno, a Torino scenderemo in piazza questo venerdì in piazza XVIII dicembre per la mobilitazione nazionale contro stage, maturità e repressione – annuncia Federico Bernardini, presidente della Consulta degli studenti di Torino – questa è la scuola che hanno voluto governi e padroni. Sappiamo cosa fare, nessuno ha più scuse. Attendiamo la prossima conferenza della Lamorgese in cui ci spiegherà di nuovo che queste morti simboleggiano la ripresa del Paese, o parlerà ancora di fantomatici infiltrati nelle proteste degli studenti”.

Stefania Losito

Musica & Spettacolo

Elodie a Radio Norba: “Felice di presentare la mia canzone al festival”

Con Alan e Veronica ha parlato del suo Sanremo, del nuovo album in arrivo e del docufilm in uscita

Sanremo 2023, davanti alla tv 10,7 milioni

La prima serata del festival conquista il  62.4% di share

Leggerissime

Sempre più turisti stranieri scelgono l’Italia per sposarsi

Aumentano anche gli italiani che si sposano in regioni diverse da quella di appartenenza

Gioco Album più belli dell'anno

 
  Diretta

Top News

Terremoto in Turchia e Siria, bilancio sempre più grave: oltre 11.200 morti e 40 mila feriti

Dalle macerie continuano a spuntare anche sopravvissuti: il miracolo di una bambina salvata dopo 40 ore Si aggrava il bilancio del terremoto in Turchia e…

Biden parla alla nazione: finiamo il lavoro insieme. Ma gli americani per adesso lo bocciano

Nel discorso sullo stato dell’Unione, durato 73 minuti, il presidente statunitense Joe Biden ha parlato agli americani tracciando già una sorta di programma elettorale per…

Terremoto in Turchia-Siria: manca all’appello un italiano. I sopravvissuti: “Scenario apocalittico”

Uno scenario apocalittico, da fine del mondo. E’ la testimonianza dei sopravvissuti al devastante terremoto di magnitudo 7.9 che ha colpito la Turchia, al confine…

Terremoto Turchia – Siria, scossa di intensità pari a 32 bombe su Hiroshima. Migliaia i dispersi, partita la macchina dei soccorsi da tutto il mondo

Sono 2.650 i morti causati dal terremoto che ha colpito Turchia e Siria nella notte tra domenica e lunedì. Ma si scava sotto le macerie,…

Locali

Spaccio di droga nel centro storico di Barletta e Cerignola, diversi arresti dei carabinieri in due blitz

Due operazioni dei carabinieri contro lo spaccio di droga, in Puglia, questa mattina. A Barletta dieci persone sono state arrestate, 8 in carcere e due…

Due bombole di gpl esplodono nel giro di poche ore in provincia di Taranto. Ferita lievemente una donna

Due bombole di gas sono esplose nel giro di poche ore in provincia di Taranto. Nel capoluogo ionico, in via Oberdan, è rimasta lievemente ferita…

Incendio sprigionato da malfunzionamento stufa, muore anziana a Villa Castelli

Una donna di 89 anni è morta nel rogo divampato nell’abitazione di campagna, in contrada Eredità a Villa Castelli, nel Brindisino. Stando ai primi accertamenti,…

Allarme intimidazioni a Casarano, nel comune salentino due auto bruciate nella notte: la vittima è un commerciante

Alcuni colpi di fucile sono stati esplosi nella tarda serata di ieri contro due auto di proprietà di un commerciante di bomboniere con il negozio…

Made with 💖 by Xdevel