Padre di famiglia ruba le offerte in chiesa, il parroco gli trova un lavoro - Radionorba
  • Scarica l'app

Padre di famiglia ruba le offerte in chiesa, il parroco gli trova un lavoro

Padre di famiglia ruba le offerte in chiesa, il parroco gli trova un lavoro

Il 23enne di Caorle era rimasto disoccupato a causa della pandemia

E’ stato sorpreso dai carabinieri dopo aver rubato per l’ennesima volta le offerte in una chiesa del centro storico di Caorle, in provincia di Venezia. Quando i militari e il parroco hanno scoperto che autore dei furti era un giovane disoccupato, invece delle manette è scattata la solidarietà. Protagonista della storia un 23enne, da poco diventato padre, che ha perso il lavoro a causa della pandemia. Il giovane non aveva avuto il coraggio di rivolgersi ai servizi sociali e aveva preferito sottrarre le offerte da due chiesette del paese per assicurare il necessario alla famiglia. Quattordici i colpi messi a segno, armato di bioadesivo per estrarre le banconote dalle cassette. Un migliaio di euro il bottino complessivo. La vicenda ha però commosso il parroco,  don Danilo Barlese, che ha aiutato il padre di famiglia ad ottenere un sussidio dal Comune e a trovare un lavoro, in un ristorante, per la prossima stagione estiva.

Mauro Denigris