Ascolta Guarda

Asili, centri estivi, oratori: Bari prepara un piano

Nel capoluogo pugliese i bambini che hanno meno di 10 anni sono 24 mila, quelli al di sotto dei sei anni sono 10mila. I loro genitori, tutti, contavano sui servizi di scuole e asili nido e da lunedì, quando molti torneranno al lavoro, non sapranno dove lasciare i propri figli, un problema che diventerà ancor piu’ grave d’estate quando fino allo scorso hanno avevano a disposizione ludoteche e campi estivi organizzati da associazioni, scuole e oratori. E allora il Comune di Bari, con l’assessore alle Politiche giovanili, Paola Romano, si è messo subito al lavoro pur in attesa delle linee guida da parte del Governo. “La tutela della salute pubblica è la prima cosa, attendiamo per questo la nuova normativa nazionale – spiega Romano a Radionorba – ma contemporaneamente stiamo chiedendo al terzo settore di mettere a disposizione spazi e servizi, assicurando le prescrizioni imposte ma offrendo una mano ai genitori che torneranno a lavorare”. Al momento, fino a nuovo decreto, sono sospese tutte le attività ludico-ricreative. Ma l’amministrazione comunale sta già pensando ad associazioni, oratori, campi estivi e, con il sindaco Decaro, che è anche presidente dell’Anci, l’Associazione dei comuni italiani, si farà portavoce con il Governo per l’utilizzo del bonus babysitter per pagare i servizi messi a disposizione dalle strutture per bambini. “Occorre un servizio in spazi aperti, gestito in piccoli gruppi, dove i bimbi in età più tenera dovranno avere un rapporto con gli operatori quasi individuale – spiega ancora l’assessore – proprio perché è difficile far comprendere ai piccoli il distanziamento sociale”. A proposito di nuove assunzioni di personale nelle scuole, l’assessore ricorda il concorso bandito nelle scuole dell’infanzia e materne di Bari, ma in questo momento di emergenza, naturalmente, è tutto bloccato. In futuro, appena si potrà, “contiamo di assumere molte unità di personale”, assicura Romano. Le risorse a disposizione del Comune sono anzitutto quelle che deriveranno dalla revisione, sulla base dell’emergenza, del Piano operativo metropolitano che vanta fondi europei. “E poi – aggiunge l’assessore alle politiche giovanili – il presidente Anci e sindaco di Bari Decaro sta chiedendo al Governo un sostegno, consapevoli che il terzo settore è la colonna portante della nostra comunità ed è necessario con loro stringere un patto per tutelare i bambini”. Nel terzo settore sono compresi anche gli oratori, “che negli anni, a Bari, sono stati spazi di socialità, comunità e lo saranno ancora, nel rispetto della tutela della salute pubblica”.

Stefania Losito

Musica & Spettacolo

Oscar Anton è tornato con “Cheerios”

Il video è stato girato in Italia a Milano

Arisa in diretta su Radio Norba

Sarà in collegamento mercoledì, 19 gennaio, alle 14

Sport

Leggerissime

Nel weekend arriva il freddo dalla Russia

L’inverno tornerà con piogge e nevicate anche a quote basse

 
  Diretta

Top News

Napoli, denunciato il presunto autore dei messaggi offensivi su Sassoli. E a Bologna indagati un agente e un militare no vax

Avrebbe scritto un post gravemente offensivo della memoria di David Sassoli, il presidente del Parlamento europeo scomparso pochi giorni fa. Un quarantenne della provincia di…

Congo, l’omicidio dell’ambasciatore Attanasio: arrestata la banda. Volevano rapirlo per un riscatto da un milione di dollari

Prima svolta nelle indagini per l’omicidio dell’ambasciatore 44enne Luca Attanasio nella Repubblica democratica del Congo. A quasi un anno dall’agguato in cui perse la vita…

Grillo indagato per traffico di influenze illecite. Avrebbe agevolato la società marittima Moby

Beppe Grillo è indagato dalla Procura di Milano per i contratti pubblicitari sottoscritti tra il 2018 e il 2019 dallacompagnia marittima Moby dell’armatore Vincenzo Onorato,…

Errore nel bollettino nazionale, alla Puglia assegnati 16mila casi in più

Il bollettino nazionale è errato. Alla Puglia sono stati assegnati 28.589 casi giornalieri. In realtà, i positivi delle ultime 24 ore sono 12.414. Gli altri…

Locali

Traffico internazionale e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, 22 arresti tra Bari, Veneto e Salento

+++ In aggiornamento+++ I finanzieri del Nucleo di polizia economico – finanziaria di Lecce-S.c.i.c.o. hanno 22 ordinanze di custodia cautelare in carcere per associazione per delinquere…

Maltrattamenti ad anziani in una casa di riposo nel Leccese: undici indagati, la denuncia del dipendente

Scarsa pulizia, cure inadeguate, maltrattamenti fisici e psicologici, pazienti bloccati nei letti e sulle sedie a rotelle: sono soltanto alcuni degli episodi ricostruiti dagli investigatori…

Covid, nelle scuole del Barese 767 positivi nell’ultima settimana e 94 classi in quarantena

Sono 767 i casi di Covid nelle scuole del Barese negli ultimi sette giorni. Fra il 10 e il 16 gennaio gli operatori dell’Epidemic intelligence…

Dieci furti d’auto in 8 mesi nel Barese: tre arresti. A incastrarli, la stessa auto utilizzata per tutti i ‘colpi’

Avrebbero rubato dieci macchine in otto mesi ad Acquaviva delle Fonti e Castellana Grotte, nel Barese, e tentato di rubarne altre due. Arrestati in flagranza…

Made with 💖 by Xdevel