Ascolta Guarda
Regione Puglia - Battiti Live 2022

Avrebbe rivelato a Lerario la presenza di cimici in ufficio, indagato giornalista della Giunta regionale pugliese

L’ex capo della Protezione Civile regionale è in carcere dal 23 dicembre per corruzione

Un giornalista del servizio stampa della Giunta regionale pugliese, Nicola Lorusso, è indagato per concorso in rivelazione e utilizzazione di segreto d’ufficio e favoreggiamento personale ed è stato perquisito dalla Guardia di Finanza di Bari. Avrebbe rivelato all’ex capo della Protezione Civile pugliese, Mario Lerario, la presenza nel suo ufficio di cimici, aiutandolo così a eludere le indagini. A sua volta, il giornalista, avrebbe ricevuto l’informazione da un pubblico ufficiale. Lerario, che dal 23 dicembre è in carcere con l’accusa di corruzione, successivamente avrebbe fatto rimuovere le microspie.

Gli inquirenti sospettano che Lorusso, “informato da un pubblico ufficiale al momento non identificato dell’esistenza di un decreto che autorizzava intercettazioni ambientali in tre uffici della Regione, lo abbia rivelato a Lerario aiutandolo così a eludere le investigazioni della polizia giudiziaria”. La Guardia di Finanza ha perquisito casa, ufficio e auto del giornalista, sequestrando supporti informatici, pc e telefoni cellulari “al fine di verificare – si legge nel decreto di perquisizione – se nei giorni precedenti rispetto al rinvenimento delle cimici, Lorusso abbia intrattenuto chat o effettuato chiamate voip con individui che, come dichiarato nel corso della conversazione, gli abbiano fatto leggere il decreto dispositivo delle intercettazioni ambientali in tre stanze”.
La conversazione alla quale si fa riferimento è del 3 settembre scorso. Lorusso, nell’ufficio di Lerario, avrebbe detto di aver letto un atto investigativo riservato. Quello stesso giorno, nel medesimo ufficio, due uomini avrebbero disattivato i microfoni e, certi di averli rimossi tutti, avrebbero detto “Di’! E’ tutto staccato!”.
Nel dialogo intercettato, i due facevano esplicito riferimento a Lerario. Due mesi dopo erano ancora alla ricerca di microspie, in controsoffitti e pareti, nei condizionatori, in bagno, rassicurando che quella operazione di bonifica l’avrebbero ripetuta periodicamente. “Probabilmente il maresciallo si è venuto a mettere qua”, avrebbe detto, a novembre, Lerario al suo collaboratore Antonio Mercurio, anch’egli indagato nella più ampia indagine che coinvolge l’ex dirigente e sei imprenditori, relativa alla realizzazione dell’ospedale Covid nella Fiera del Levante di Bari e altri appalti affidati negli ultimi anni dalla protezione civile regionale e ora al vaglio non solo della magistratura penale, ma anche di una task force interna alla Regione.

Gianvito Magistà

Musica & Spettacolo

Lady Gaga a Como per cantare a un matrimonio

La star è in Italia per prendere parte al matrimonio del miliardario inglese Howard

“Scendiamo in piazza” arriva a Bari

Il progetto promosso da Ace e l’associazione Retake  coinvolge 4 artiste pugliesi e sostiene la volontà dei cittadini di riappropriarsi degli spazi urbani per farli…

Leggerissime

Brad Pitt: “La gioia è una scoperta recente. Ho sofferto di depressione”

L’attore di Hollywood si confessa in una intervista e racconta i mali della sua anima

Il segreto per una buona frittura lo spiega la fisica

La scienza spiega quando si raggiunge la giusta temperatura dell’olio

 
  Diretta

Top News

E’ morto Leonardo Del Vecchio, l’imprenditore di Luxottica con origini pugliesi: aveva 87 anni. Il cordoglio degli industriali

E’ morto stamattina all’ospedale San Raffaele di Milano Leonardo Del Vecchio, fondatore di Luxottica e presidente diEssilorLuxottica, di origini pugliesi. Aveva da poco compiuto 87…

Obbligo pagamento elettronico: da giovedì scattano le multe per commercianti, artigiani e professionisti che non lo consentono

Da giovedì prossimo commercianti, artigiani e professionisti che non consentiranno ai propri clienti di pagare con carte di credito o debito tramite Pos verranno multati.…

G7, Biden: “Investiremo 600 miliardi in infrastrutture”. Draghi: “Eliminare per sempre la dipendenza dall’energia russa”

Un piano da 600 miliardi di dollari nei prossimi cinque anni per infrastrutture, ambiente, sanità e tecnologie sicure in tutto il mondo. È la risposta…

Cultura, è morto lo scrittore Raffaele La Capria

Vinse il premio Strega nel 1962 con “Feriti a morte” Si è spento a 99 anni lo scrittore Raffaele La Capria. Vinse il premio Strega nel…

Locali

Ucciso per aver “parlato”, a Brindisi arrestato il presunto killer del 19enne Giampiero Carvone

E’ stato ucciso per aver “parlato” dopo un furto d’auto a Brindisi, nel quartiere Perrino. Giampiero Carvone, 19 anni. sarebbe stato ucciso per aver riferito…

Incendio nel ghetto di Rignano garganico, un morto. Distrutte due baracche. Nell’insediamento vivono braccianti stranieri

Una persona è morta intrappolata in un incendio, di probabile natura accidentale, che ha distrutto due baracche nell’insediamento spontaneo di migranti ‘Torre Antonacci’, a Rignano…

Immigrazione clandestina, dieci arresti e sequestro beni per un milione di euro tra Bari e Brindisi

La guardia di Finanza ha eseguito a Bari, Mola di Bari, Conversano e Fasano (Brindisi) un’ordinanza applicativa di misure cautelari personali e reali nei confronti…

Ballottaggi in Puglia e Basilicata, a Barletta vince l’uscente Cannito. Policoro riconferma Bianco. Minervini rieletto a Molfetta. Tutti i risultati

Sono terminati i ballottaggi per l’elezione del sindaco negli 11 comuni, tra Puglia e Basilicata,. Unico capoluogo di provincia, Barletta. Qui il sindaco uscente di…

Made with 💖 by Xdevel