Ascolta Guarda
Regione Puglia - Battiti Live 2022

Bari, bambina di sette anni bocciata a scuola: i genitori ricorrono al Tar. I legali: “Violate le disposizioni di legge”

Preparazione “lacunosa” e insufficiente”, le troppe assenze non hanno permesso che acquisisse il “metodo di studio”. Per questi motivi una bambina di sette anni è stata bocciata in seconda elementare, in una scuola di Bari. Gli insegnanti ammettono che nel “secondo quadrimestre la bambina ha conseguito voti buoni e anche ottimi” in più di una materia ma complessivamente non è stato ritenuto sufficiente, considerato il numero elevato di assenze. La famiglia, dunque, ha presentato ricorso al Tar, chiedendo “l’annullamento, previa sospensiva, del verbale del 17 giugno 2022 del consiglio dei docenti con cui è stata deliberata la non ammissione alla classe terza e di ogni altro atto compresi i giudizi individuali e collegiali dei docenti che hanno deliberato» la bocciatura della giovanissima allieva. La scuola si difende spiegando che non si tratterebbe di una punizione, ma di un percorso che – nonostante gli insegnanti abbiano sostenuto la bambina durante l’anno scolastico – non ha portato a risultati sufficienti, probabilmente anche perché la piccola ha iniziato con anticipo la scuola primaria.

Gli avvocati Giacomo e Roberta Valla, che difendono la famiglia davanti ai giudici amministrativi pugliesi, spiegano che “nulla lasciava presagire una situazione di irrecuperabile carenza. I ricorrenti non sono mai stati messi al corrente della presunta gravità della situazione riferita al grado di apprendimento della minore”. Anzi, quando all’inizio dell’anno i genitori sono stati invitati ad affiancare la bambina per i compiti a casa, questi hanno immediatamente provveduto. I legali fondano il ricorso sul contrasto “con la specifica normativa prevista in tema di valutazione e certificazione delle competenze nel primo ciclo di istruzione” secondo cui “le alunne e gli alunni della scuola primaria sono ammessi alla classe successiva e alla prima classe di scuola secondaria di primo grado anche in presenza di livelli di apprendimento parzialmente raggiunti o in via di prima acquisizione”. E aggiungono che “i docenti della classe in sede di scrutinio, con decisione assunta all’unanimità, possono non ammettere l’alunna o l’alunno alla classe successiva solo in casi eccezionali e comprovati da specifica motivazione”.

La parola passa ora al Tar che ha fissato l’udienza al 27 luglio.

Stefania Losito

Musica & Spettacolo

Addio a Olivia Newton John

L’attrice star di Grease si è spenta a 73 anni. Era da tempo malata

Leggerissime

Noemi e Totti, le voci di un “pupino” in arrivo

Secondo il Corriere della Sera, la nuova fiamma dell'ex capitano giallorosso sarebbe in attesa di un bimbo. Intanto Ilary è in vacanza in montagna …

Estate, 23 milioni gli italiani in vacanza

Il 67% sceglie il mare. Crescono le vacanze in montagna, al lago e in campagna

 
  Diretta

Top News

Uomo incastrato in un tunnel a Roma salvato dai Vigili del Fuoco. Probabilmente faceva parte di una banda del buco, in procinto di colpire a ferragosto

E’ stato salvato dai vigili del fuoco l’uomo incastrato in un cunicolo della Capitale, in via Innocenzo XI. Durante le fasi di salvataggio, i soccorritori…

Ucraina: ancora bombardamenti a Nikopol, caccia russi distrutti nell’attacco alla base in Crimea. Mosca: “La guerra continuerà”

Notte di bombardamenti russi nella regione dell’Ucraina orientale di Dnipropetrovsk: due persone sono state uccise a Nikopol, sette i feriti. Il capo dell’amministrazione militare regionale…

Calenda-Renzi: accordo fatto. Di Maio sul leader di Azione: “Un bullo”

Conte definisce la destra “tigre di carta”, Meloni parla di soluzioni per povertà e inflazione È stato definito l’accordo elettorale tra il leader di Italia…

Locali

Asportato un cancro al cervello di un paziente 12enne rimasto “sveglio”: è la prima volta in Puglia su un bambino

Per la prima volta in Puglia è stato eseguito un intervento al cervello con paziente sveglio su un bambino. Al Policlinico di Bari è stato…

Agguato sul Gargano, non si esclude la guerra tra famiglie malavitose

Non sarebbe da escludere la pista collegata alla guerra tra famiglie malavitose locali nell’agguato avvenuto ieri nei pressi di una masseria nelle campagne tra Vieste…

Incendi, bruciano 40 ettari di macchia mediterranea nei pressi della discoteca BluBay nel Salento

Incendio sulla litoranea tra Santa Cesarea e Castro, nel Leccese, nei pressi della discoteca Blubay. Quaranta ettari di macchia mediterranea sono andati in fumo. Sul…

Turiste violentate a Bari, il pm: ”Scene da Arancia meccanica”, per il gip sussiste pericolo di reiterazione dei reati

Il 21enne barese in carcere con l’accusa di aver violentato due turiste francesi di 17 e 18 anni in un appartamento del rione Libertà a…

Made with 💖 by Xdevel