Ascolta Guarda

Caparezza: “Siamo guardie e carcerati”

Caparezza in diretta su Radionorba ha resentato “prisoner 709” e si è stupito di tanto affetto e calore da parte dei fan che hanno atteso e celebrato il suo ritorno alla musica dopo tre anni di assenza.

La voglia di festeggiare il nuovo album non la trattiene e del disco dice: “È stata una gestazione molto complessa: dentro ci sono fragilità mai mostrate ma senza voglia di piangersi addosso. Io vivo un  periodo di riflessione ma non di tristezza assoluta, rifletto ma su di me e non all’esterno, per esempio, criticando atteggiamenti  fuori di me”.

Caparezza ha vissuto una metamorfosi dal suo debutto ad oggi: “Era una vita fa quando mi rivedo come Mikymix, il nome con cui ho esordito a Sanremo anni fa. Credo che ognuno di noi si rivede e sembri strano come se non fossimo mai gli stessi: cambiano i gusti, cambiamo noi. Quel periodo mi ha dato una  grande lezione, perchè è stata una fase negativa per alcuni versi  ma positiva per altri. Dopo aver riconosciuto quel fallimento e aver vissuto la frustrazione non ho avuto paura che mi riaccadesse”. 

[inpost_pixedelic_camera slide_width=”1000″ slide_height=”640″ thumb_width=”75″ thumb_height=”75″ post_id=”15787″ skin=”camera_black_skin” alignment=”” time=”7000″ transition_period=”1500″ bar_direction=”leftToRight” data_alignment=”topLeft” easing=”linear” slide_effects=”simpleFade” grid_difference=”250″ thumbnails=”1″ pagination=”0″ auto_advance=”1″ hover=”1″ play_pause_buttons=”1″ pause_on_click=”1″ id=”” random=”0″ group=”0″ show_in_popup=”0″ album_cover=”” album_cover_width=”200″ album_cover_height=”200″ popup_width=”800″ popup_max_height=”600″ popup_title=”Gallery” type=”pixedelic_camera” sc_id=”sc1506038238820″]

La presentazione del nuovo disco è stata davvero particolare e organizzata come se fosse una terapia di gruppo: “Io ero al centro, volevo sentirmi a disagio, con tutti gli occhi addosso. Abbiamo disposto loro in cerchio al centro ed era come se io fossi al centro del disco nuovo e loro lo disegnassero. Praticamente  io parlavo dall’interno del disco”.

Il filo conduttore di “Prisoner 709” vede il lavoro di Caparezza partire dal disagio per arrivare alla soluzione: il tutto per arrivare a un messaggio molto positivo. Spiega Caparezza: “Ad esempio, la  prima e l’ultima canzone hanno  lo stesso identico ritornello, ma nell’ ultima si balla e nella prima e’ impossibile muoversi perché è claustrofobica. Ognuno di noi è guardia e carcerato ha possibilita’ di liberare una parte di se’ ammettendo che esiste il problema. Questo è il primo passo in una autoanalisi importante: conoscersi a fondo e’ importante”. 

Che rapporto ha Caparezza con i social? “Io utilizzo i social ma solo se ho qualcosa da dire. Sono abbastanza introverso, durante i tre anni di assenza non ho scritto nulla poi esce il disco e racconto e scrivo, adesso ho qualcosa da dire. Anche con la mia  vita privata sono il  meno social del mondo”.

Del disco fa parte “migliora la tua memoria con un click” insieme a Max Gazze’: “La scrissi perche’ volevo ricordare tutto di me con una canzone che e’ anche il festival della tastiera vintage! Essendo un pezzo sulla memoria volevo usare quelle tastiere per una  memoria storica”.

Ma come fa a nascondersi lui che non passa neanche inosservato per la sua capigliatura? “All’inizio della mia carriera ho avuto un momento di defaillance. con “fuori dal tunnel”  non pensavo  non sapevo e non conoscevo la popolarita’ che  poi arrivo’ in maniera esponenziale e sono andato in ansia. Per fortuna vivo a Molfetta che e’ una citta’ ma dalla dimensione non enorme. È anche vero che io sto sulla provinciale che per me è come se fosse la Sunset boulevard!”

Angela Tangorra

Musica & Spettacolo

Federico Zampaglione dei Tiromancino in diretta su Radio Norba

Lunedì 18 ottobre nei nostri studi alle 12.20

Red Hot Chili Peppers, il nuovo album è quasi pronto

A rivelarlo è Chad Smith. La band in concerto in Italia a giugno 2022

Sport

Serie A, la Lazio batte l’Inter in rimonta. Primo stop in campionato per Inzaghi

Nell'anticipo delle 15 vittoria dello Spezia contro la Salernitana per 2-1

Leggerissime

Guè Pequeno diventerà papà

Il rapper e la compagna aspettano una bambina

 
  Diretta

Top News

Manifestazione No Green pass a Milano, sfilano in migliaia. Proteste dinanzi alla sede della Rai

Momenti di tensione si sono registrati durante la manifestazione ‘no Green Pass’ organizzata a Milano. A prendervi parte almeno 3000 persone, sostiene la Questura del…

I sindacati in piazza a Roma dopo l’assalto alla sede della Cgil di sabato scorso: “Manifestazione non di parte”

“Questa bellissima piazza parla a tutto il Paese”. Lo ha dichiarato il segretario della Cgil, Maurizio Landini, in piazza San Giovanni a Roma durante la…

Covid, in Italia tasso di positività stabile. Calo rilevante dei decessi

Sono 2983 i nuovi casi di Covid registrati in Italia nelle ultime 24 ore su 472.535 tamponi molecolari e antigenici analizzati. Calo rilevante dei decessi,…

Papa Francesco: “Salario universale e riduzione dell’orario di lavoro per cambiare il modello economico”

Il salario universale e la riduzione della giornata lavorativa come strumenti per cambiare il modello economico attuale. È quanto sostenuto da Papa Francesco nel suo…

Locali

Presunta corruzione a Sigonella, arrestati due ufficiali baresi dell’Aeronautica

La Guardia di Finanza di Catania ha arrestato due ufficiali baresi dell’Aeronautica Militare, Matteo Mazzamurro e Giuseppe Laera, per istigazione alla corruzione nell’ambito della procedura…

Covid, in Puglia nessun decesso e indice di positività allo 0,6%. In Basilicata 16 nuovi casi

In Puglia, su 21.315 test analizzati, 134 sono risultati positivi senza nuovi decessi. Tasso di positività allo 0,6%. La provincia più colpita è Lecce con…

Ceramiche corinzie a 780 metri di profondità nel Canale d’Otranto, una scoperta sensazionale

Ceramiche corinzie a 780 metri di profondità nel Canale d’Otranto, una scoperta sensazionale Una nuova luce sui rapporti commerciali tra Corinto e la Magna Grecia…

Vandalizzano ogni giorno i bus dell’Ataf a Foggia, la denuncia dei sindacati contro un gruppo di studenti

Un gruppo di studenti all’uscita da scuola, a Foggia, quotidianamente vandalizzerebbero il bus della linea 2 dell’Ataf, l’azienda di trasporto pubblico locale. La denuncia arriva…

Made with 💖 by Xdevel