Ascolta Guarda

Caporalato, 16 misure cautelari eseguite a Foggia. Tra gli indagati la moglie del capo dipartimento Immigrazione che si dimette

C’è anche la moglie del direttore del Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione del ministero, Michele Di Bari, 62 anni, di Mattinata (Foggia), tra le 16 persone coinvolte in un’operazione anticaporalato nel foggiano. L’operazione è stata condotta dai carabinieri e dagli uomini del Nil nel Foggiano. Due le persone finite in carcere, un gambiano e un senegalese, e tre ai domiciliari. Per altri indagati è scattato l’obbligo di firma. Dieci aziende agricole riconducibili ad alcuni degli indagati, e con un volume d’affari di 5 milioni di euro, sono state sottoposte a controllo giudiziario. La moglie di Di Bari, Rosalba Livrerio Bisceglia, di 55 anni, è socia titolare di un’azienda agricola di famiglia con sede legale a Foggia, una delle aziende coinvolte. Le indagini hanno interessato un lasso di tempo compreso tra luglio ed ottobre 2020.

Di Bari, a seguito dell’inchiesta, ha rassegnato le dimissioni che sono state accolte dal ministro Lamorgese. Lo rende noto il Viminale. “Desidero precisare che sono dispiaciuto moltissimo per mia moglie che ha sempre assunto comportamenti improntati al rispetto della legalità – ha commentato di Bari – mia moglie, insieme a me, nutre completa fiducia nella magistratura ed è certa della sua totale estraneità ai fatti contestati”.

Sul fronte delle indagini, i due finiti in carcere – un 33enne gambiano e un 32enne senegalese che vivevano a Borgo Mezzanone (Foggia) – erano, secondo gli investigatori, l’anello di congiunzione tra i rappresentanti delle varie aziende del settore agricolo della zona e i braccianti che venivano da loro reclutati tra le baracche del ghetto. Alla richiesta di forza lavoro avanzata dalle aziende, i due si attivavano e reclutavano i braccianti all’interno della baraccopoli, provvedevano al loro trasporto
preso i terreni e li sorvegliavano durante il lavoro, pretendendo 5 euro per il trasporto e altri 5 euro da ogni bracciante per l’attività di intermediazione. Secondo gli accertamenti, il principale dei due reclutatori si occupava anche di dare
direttive ai braccianti sulle modalità di comportamento in caso di controlli.
“Caporali, titolari e soci delle aziende avevano messo in piedi un apparato quasi perfetto – sottolineano i carabinieri –
che andava dall’individuazione della forza lavoro necessaria per la lavorazione dei campi, al reclutamento della stessa, fino al sistema di pagamento, risultato palesemente difforme rispetto alla retribuzione stabilita dal Ccnl, nonché dalla tabella paga per gli operai agricoli a tempo determinato della provincia di Foggia”. Le buste paga, infatti, sono risultate non veritiere, poiché vi venivano indicate un numero di giornate lavorative inferiori a quelle realmente prestate dai lavoratori, senza tener conto dei riposi e delle altre giornate di ferie spettanti. I lavoratori, tra l’altro, non venivano neanche sottoposti alla prevista visita medica.

Stefania Losito

Musica & Spettacolo

Sanremo, Matteo Romano: “Al festival per dimostrare il meglio di me”

Il giovane talento che arriva da TikTok vive l’attesa del festival con emozioni fortissime e paura

Il 13 febbraio 2022 torna il World Radio Day

Radio Norba celebra con tutta Italia la giornata mondiale della radio

Sport

Vlahovic a un passo dalla Juventus. Ufficialità attesa nelle prossime ore

La Digos indaga sugli striscioni apparsi a Firenze contro l’attaccante serbo

Leggerissime

I Savoia fanno causa allo Stato: “Ci restituisca i gioielli”

Gli eredi di Umberto II citeranno in giudizio  la presidenza del Consiglio, il ministero dell'Economia e la Banca d'Italia per la restituzione dei gioielli della…

I ragazzi italiani sui social prima dell’età consentita

I minorenni ignorano le norme per difendersi dal cyberbullismo

 
  Diretta

Top News

Giornata della memoria, le celebrazioni per la Shoah e il libro di una star 97enne di TikTok

Oggi si celebra in tutto il mondo il Giorno della memoria dell’Olocausto. La presidente del Senato Casellati e il presidente della Camera Fico, hanno deposto…

Moderna, al via la sperimentazione del booster contro la variante Omicron

La casa farmaceutica statunitense Moderna ha iniziato la sperimentazione per un richiamo vaccinale specifico per combattere la variante Omicron. È quanto si legge in una…

Covid, in Italia calano terapie intensive e ricoveri ordinari

In Italia, su 1.097.287 tamponi analizzati, 167.206 sono risultati positivi. Incidenza al 15,2%, in aumento rispetto a ieri, 13,4%. Sono 426 i decessi registrati in…

Flavio Briatore assolto dall’accusa di frode: restituito lo yacht Force Blue dopo 12 anni. L’imprenditore: “E’ stato un calvario”

“Oggi, dopo 12 anni e 6 processi, si è finalmente accertata la mia innocenza. Un vero calvario che si è fortunatamente concluso”. Così, in un…

Locali

Incidente mortale a Foggia: la vittima è una giovane avvocatessa molto conosciuta in città

Una donna di 25 anni è morta la scorsa notte in un incidente stradale avvenuto in centro a Foggia, tra via Matteotti e via Urbano.…

Voto di scambio, ex consigliere comunale Bari chiede messa alla prova. Si propone per lavori di pubblica utilità

L’ex consigliere di Bari, Carlo De Giosa, a processo con l’accusa di voto di scambio ha chiesto la messa alla prova. La domanda è stata…

Emergenza criminalità a Monte Sant’Angelo: Vigilata l’abitazione dell’assessore vittima delle minacce della mala

Sarà vigilata l’abitazione di Generoso Rignanese, l’assessore al Bilancio del Comune di Monte Sant’Angelo, destinatario del secondo atto intimidatorio nel giro di pochi mesi. La…

Covid, resta alto il numero dei morti in Puglia, sono 15 in un giorno

In Puglia, su 65.736 test analizzati, 8.579 sono risultati positivi. Incidenza al 13,5%. Sono 15 i morti in 24 ore. I contagi sono stati rintracciati…

Made with 💖 by Xdevel