Ascolta Guarda

Eitan tornerà in Italia dagli zii paterni: il 3 dicembre rientra con un volo da Tel Aviv. Ma potrà prima salutare i nonni materni

Eitan, il bambino sopravvissuto alla tragedia del Mottarone, sarà di nuovo in Italia il 3 dicembre. Rientrerà con la zia paterna con un volo da Tel Aviva, dopo la decisione della Corte suprema israeliana dei giorni scorsi. Due giorni fa i giudici, confermando le due decisioni delle scorse settimane di primo e secondo grado, avevano riconosciuto la sottrazione internazionale del minore da parte del nonno materno Shmuel Peleg, che l’ha portato da Pavia a Tel Aviv
l’11 settembre, accogliendo l’istanza della zia paterna Aya Biran, tutrice legale del piccolo di 6 anni, e che ha già presentato richiesta di adozione del minore. Sul Peleg, intanto, pende un mandato d’arresto internazionale per le
accuse di sequestro di persona, sottrazione e trattenimento di minore all’estero e appropriazione indebita del passaporto del bambino.
Nell’inchiesta, condotta dalla Squadra Mobile pavese e dall’aggiunto Mario Venditti e dal pm Valentina De Stefano, era
stato già arrestato con mandato d’arresto europeo il presunto complice del nonno, Gabriel Alon Abutbul, bloccato a Cipro, dove risiede, e nei giorni scorsi scarcerato con obbligo di firma in attesa della conclusione del procedimento di estradizione. Indagata nell’inchiesta pavese anche la nonna materna Esther Cohen.
I nonni materni, però, potranno vedere e salutare il bimbo prima che parta per Travacò Siccomario, dove vive assieme anche allo zio Or Nirko e alla due cugine. Intanto, è in corso davanti al Tribunale per i minorenni di Milano il procedimento sul reclamo da parte dei legali dei nonni contro la nomina di Aya come tutrice.

Stefania Losito

Musica & Spettacolo

Red Canzian in ospedale a causa di una infezione

L’ex Pooh ha rischiato la setticemia, ora sta meglio

Celine Dion annulla il tour per motivi di salute

La cantante canadese ha annunciato che deve attenersi ai consigli dei suoi medici e pazientare ancora

Leggerissime

Berrettini vince e ringrazia Imodium

Il tennista italiano ha esordito in sofferenza a causa di un problema intestinale

Il diamante nero da record in vendita all’asta

Si chiama Enigma ed è un pezzo unico dalle origini misteriose

 
  Diretta

Top News

Covid, monitoraggio Agenas: occupazione area medica in Italia al 29%, Valle d’Aosta al 69%

La percentuale di posti letto in area medica occupati da pazienti Covid è salita in Italia al 29%, mentre in Valle d’Aosta è arrivata al…

Covid, il bollettino giornaliero cambierà. Costa: “Una scelta politica, non scientifica. I tamponi? Solo ai sintomatici”

Cambierà il bollettino giornaliero del Covid in Italia. Non si tratta di censurare i dati, ma di “elaborare dati che possono avere un’efficacia nei confronti…

Scomparsa 10 anni fa nel Catanese, arrestato l’ex convivente della madre. La Procura: “Falso alibi”

E’ scomparsa dieci anni fa e non è mai stato trovato il suo corpo, ma adesso ci sarebbe un nome legato ad Agata Scuto, la…

Covid, Locatelli (Consiglio superiore della Sanità): “Riconsiderare le colorazioni, e quarta dose solo ai fragili”

Le Regioni chiedono risposte ai loro quesiti e alle proposte formulate al Governo (in particolare sul conteggio dei positivi e dei ricoverati), e il ministro…

Locali

Sciarpa prende fuoco mentre cucina, anziana muore carbonizzata a Squinzano

Incidente mortale domestico a Squinzano, nel Leccese. La sciarpa di Lugina Greco, 86 anni, ha preso fuoco mentre cucinava e per lei non c’è stato…

Il ministro Lamorgese a Foggia: “Presenza dello Stato forte e compatta. Serve intervento strutturale”

La presenza dello Stato in provincia di Foggia, dopo gli attentati dinamitardi susseguitisi da inizio anno, deve essere forte e compatta. Lo ha dichiarato il…

Covid, in Puglia aumentano i ricoveri. Cinque vittime in Basilicata

In Puglia, su 50.360 test analizzati, 6652 sono risultati positivi. Un decesso registrato e incidenza al 13,2%, in calo rispetto al 15,3% di ieri. È…

Covid, protesta dei ristoratori pugliesi: “Viviamo un lockdown indotto”

Il comparto della ristorazione in Puglia sta affrontando un nuovo lockdown, ma questa volta indotto e non imposto. A scriverlo in una nota l’Unione regionale…

Made with 💖 by Xdevel