Ascolta Guarda

I funerali di Samuele a Napoli, don Mimmo: “Non c’è parola per definire chi perde un figlio”

Non ce l’ha fatta a trattenere le lacrime l’arcivescovo di Napoli, don Mimmo Battaglia, nel corso dell’omelia pronunciata ai funerali del piccolo Samuele, morto dopo una caduta dal terzo piano della sua abitazione. “Chi perde i genitori è orfano, chi il coniuge è vedovo ma non c’è una parola per definire un genitore che perde un figlio”. Ha letto, tra le lacrime, una lettera a Samuele, definendolo “caro dolce, piccolo principe”. Per la morte del bimbo di quattro anni è stato arrestato dalla polizia il collaboratore domestico della famiglia, Mariano Cannio, di 38 anni. Erano in centinaia a dare l’ultimo saluto al piccolo, nella chiesa di Santa Maria degli Angeli alle Croci. In tanti indossavano una maglia
bianca con la scritta “sei un angelo speciale” e all”uscita del feretro sono stati lasciati volare in cielo palloncini bianchi. Monsignor Battaglia è entrato in chiesa inginocchiandosi davanti alla piccola bara, ha salutato i genitori Carmen e Giuseppe. “Venga a pregare con noi”, era stata la loro richiesta, quando si era offerto di aiutarli. Aiutaci “a venire fuori da questo dolore così grande, così sconosciuto che può fare paura” ha raccontato durante l’omelia. “Noi ora abbiamo bisogno di te, piccolo principe – ha aggiunto – e sono sicuro che da dove sei ora continuerai a guardarci, a sorriderci, a volerci bene”. “Ora dovrai indicarci tu come ridere a questo mondo”, ha detto ancora “mentre noi stiamo ancora a cercare di dare risposte a tante domande, in questa vita che ci sembra troppo grigia e troppo buia senza di te”. Per il vescovo di Napoli ora bisogna avere la forza per “vivere questo dolore senza lasciarsi sopraffare da esso, per
non smarrirci, per non perderci, per continuare a resistere, a stare in piedi, ed andare avanti sotto questa croce che ci
sembra troppo pesante. E tu ci insegni, Samuele, che solo l’amore resta”.

“La famiglia non cerca vendetta, attende la verità per capire perché sia successo”, ha spiegato l’avvocato Domenico De Rosa, legale della famiglia di Samuele. “I genitori non hanno nessuna responsabilità, neppure di carattere morale, circa l’accaduto” ha aggiunto De Rosa dopo che la mamma aveva detto di sentirsi in colpa per non aver prestato, a suo dire, abbastanza attenzione. “Non hanno lasciato il figlio nelle mani di una persona che non sta bene, cosa che alla famiglia non risultava affatto”. La famiglia chiede, ha precisato il legale, “che venga rispettato il loro dolore e anche il lavoro dei giornalisti, quello della Procura e quello dell’avvocato di Cannio”. De Rosa ha anche voluto sottolineare che i rapporti tra Cannio e i genitori di Samuele erano sempre stati “di estrema normalità”. “Da anni faceva le pulizie, non solo a casa Gargiulo, e non aveva mai dato segni di squilibrio”, ha spiegato il legale.

Stefania Losito

Musica & Spettacolo

Musica, è morto Vangelis

Il compositore greco scrisse "Blade Runner" 

Laura Pausini positiva al covid

Il malore di sabato in diretta durante l’Eurovision non era dovuto allo stress ma al virus

Leggerissime

Rihanna è diventata mamma

Secondo il sito Tmz la cantante ha avuto un maschietto che sarebbe nato il 13 maggio

Temperature alte ed estate in anticipo. Ecco Hannibal

Nei prossimi giorni in Italia, e non solo, le temperature saliranno notevolmente. Ecco le regole per combattere il caldo improvviso

Il viaggio della musica 300x250

 
  Diretta

Top News

Secondo attacco hacker russo in una settimana ai siti istituzionali italiani: la rivendicazione del collettivo Killnet. Al lavoro la polizia postale

Un attacco hacker a vari portali istituzionali italiani è in corso dalle 22 di ieri sera. La notizia è confermata dalla Polizia postale, al lavoro…

Crimini di guerra, condannato all’ergastolo il primo militare russo processato. Il giovane in lacrime al momento della sentenza

E’ incerta la sorte degli eroi del battaglione d’Azov dopo la resa imposta dal leader ucraino Zelensky. Circa 1.730 combattenti si sono consegnati alle truppe…

Vaiolo delle scimmie, primo caso in Italia. L’ISS: prudenza nei rapporti sessuali, ma nessun allarme

E’ stato accertato in Italia il primo caso del vaiolo delle scimmie. E’ stato isolato all’Istituto Spallanzani di Roma. Il paziente risultato positivo è un…

Covid, in Italia l’incidenza sale 12,2%, ma calano i ricoveri

In Italia, sono 30.310 i contagi di Covid su 247.471 tamponi analizzati. L’indice di contagiosità sale dall’11,5% di ieri al 12,2%. Sono 108 i morti…

Locali

Famiglia brindisina ricoverata dopo aver mangiato tonno adulterato, scattano le perquisizioni in nove aziende ittiche

Perquisizioni sono scattate da parte dei carabinieri dei Nas in 9 aziende ittiche i cui titolari sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di contraffazione di…

Peschereccio affondato, si cercano in mare i molfettesi Sergio Bufo e Mauro Mongelli. La procura sentirà testimoni e comandante superstite

Risultano al momento dispersi in mare da 36 ore i due marinai molfettesi Mauro Mongelli, di 59 anni, e Sergio Bufo, 60, a bordo del…

Lite tra genitori davanti una scuola primaria di Andria: uno dei due impugna l’ascia ma viene fermato da una vigilessa

Prima una semplice lite, poi i toni si sono alzati. Due genitori degli alunni di una scuola primaria di Andria hanno discusso pesantemente, stamani, davanti…

Covid, cala il numero dei ricoveri in Puglia e Basilicata. Giù anche i nuovi casi

Sono in lieve calo i nuovi casi di Covid in Puglia, con un’incidenza all’11,9%: sono 1.868 su 15.638 test giornalieri registrati. Sale il numero delle…

Made with 💖 by Xdevel