Ascolta Guarda

L’intervista / Leo Gasmann: “Nella vita se vuoi puoi fare tutto”

Leo Gassmann è il vincitore di Sanremo giovani ma resta con i piedi per terra. Arriva negli studi di Radionorba direttamente dall’Università dove studia e dove tornerà dopo l’instore e l’ incontro con i suoi fan a Bari.

Mostra una energia incredibile che lui spiega così: “Ho capito che nella vita se vuoi fare qualcosa puoi fare tutto.  Durante la giornata  passiamo anche al telefono, ahimè, quelle quattro  ore che magari possono essere utili per concretizzare altro. Io non sto sul cellulare e seguo le mie passioni”.

La sua passione numero uno è la musica e non il cinema, come si potrebbe pensare visto il cognome importante, ma da papà Alessandro e da nonno Vittorio ha ereditato la passione per l’arte: “E’ la musica che ha scelto me da quando ero piccolino. Ho studiato al conservatorio di Santa Cecilia a Roma per cinque  anni.  Poi mi sono concentrato solo sulla voce e ho preso lezioni di canto. Ho cominciato a  fare concorsi anche piccoli per capire se quello poteva essere il mio ambiente, perchè quando stai in famiglia hai i genitori che ti dicono che sei bravo ma con il pubblico cambia tutto. Ho fatto le mie scelte, il mio percorso. Gli  studi per me sono una  fondamentale fonte di  ispirazione anche  per tutto ciò che scrivo”.

Leo è anche autore delle sue canzoni che scrive in base alle sue esperienze: “Per scrivere una canzone mi basta trovare l’essenza delle cose che mi circondano. Io ho bisogno di vivere per conoscere e per scrivere e spesso mi metto a conversare con le persone che incontro. Per esempio c’è una  canzone nel mio album “Strike” che si intitola “Vieni da me”: in questo caso l’ispirazione è venuta da una mia fan. Questa  ragazza mi aveva scritto su Instagram  e mi aveva raccontato che il suo ragazzo non la trattava bene, confidandomi anche cose pesanti. Ecco, da lì è nata una canzone”.

 

“Vai bene così” è la canzone con cui ha vinto il festival nella sezione giovani e si chiude con  “asimbonanga”. Il significato lo spiega Leo: “E’  una parola che letteralmente vuol dire “lui non vede”, è dedicata a Nelson Mandela ed è  una  parola contro guerra. La mia idea era di unire la cultura italiana a quella africana perchè ritengo che  faccia parte della nostra  comunità:  insieme si può fare la differenza e fare qualcosa di grande”.

Il festival di Sanremo per Leo è stata una bellissima esperienza: “Non mi sarei mai aspettato di vincere. L’arrivo all’Ariston è venuto dopo un percorso lungo: eravamo novecento e io stimo tutti quelli con cui mi sono confrontato, sono loro fan, mi sono affezionato a loro e canticchiavo le loro canzoni. La mia canzone è nata mentre mamma preparava la pasta, sono le parole che avevo bisogno di sentirmi dire, ma davvero non credevo di vincere”.

Alla domanda di una fan, arrivata attraverso i social di Radionorba, che gli chiede quale palco sogna di calcare Leo risponde: “Dopo l’Ariston che è il più difficile sogno l’Eurovision! Quella sarebbe una figata!”

Angela Tangorra

Musica & Spettacolo

Ferragnez, in vendita la villa sul Lago di Como

La coppia l’aveva acquistata un anno fa e aveva condiviso con i fan le immagini della residenza da sogno

I 25 anni di “50special” su Radio Norba

Lunedì 27 maggio festeggeremo in diretta il compleanno della canzone inno di una generazione

Yes We Work

 
  Diretta

Top News

Palma di Maiorca, troppo peso e crolla la terrazza di un bar: 4 morti e 16 feriti. Si cercano dispersi

Sono due donne tedesche, una spagnola e un senegalese le vittime del crollo di una terrazza di un locale sulla spiaggia di Maiorca. Le squadre…

Ilaria Salis, primo giorno ai domiciliari: pizza con mamma e papà e all’udienza senza catene

Ha lasciato il carcere di massima sicurezza di Gyorskocsi Utca, a Budapest, dopo 466 giorni di detenzione. Ilaria Salis, attivista 39enne, è ai domiciliari con…

Otto ore davanti ai pm per rispondere a 180 domande, l’interrogatorio di Toti che si difende: “Ho fatto tutto per i liguri”

Il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, ai domiciliari dal 7 maggio scorso con l’accusa di corruzione e falso, ha risposto ieri in un interrogatorio…

Progresso sociale, maglia nera in Europa per il Mezzogiorno d’Italia. Puglia quartultima

Il Mezzogiorno d’Italia tra le ultime regioni in Europa per le condizioni di miglioramento sociale dei cittadini, peggio fanno solo l’Est Europa e la Grecia.…

Locali

Gambizzato 23enne a Bari, non ha precedenti penali

Un ragazzo di 23 anni è stato raggiunto a una gamba da un colpo d’arma da fuoco. È accaduto intorno alle 19,30 di oggi, venerdì…

Brucia le sterpaglie e disbosca un ettaro di vegetazione, denunciato il proprietario del terreno nel Materano

Con l’accusa di incendio doloso, i carabinieri forestali di Accettura hanno denunciato il proprietario di un terreno privato di Cirigliano, nel Materano, in cui era…

Scossa di terremoto nel mar Ionio settentrionale, trema il sudest della Puglia

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.8 è stata registrata alle 5:29 nel Mar Ionio settentrionale, a sudest della costa meridionale della Puglia. Lo rende…

Il Bari vince a Terni e si salva. Di Cesare, Ricci e Sibilli firmano la permanenza in B

Il Bari giocherà ancora in Serie B. Dopo il pareggio per 1-1 di una settimana fa al “San Nicola”, i biancorossi hanno battuto al “Liberati”…

Made with 💖 by Xdevel