Migranti, nuova tragedia nel Mediterraneo: 50 morti al largo della Libia - Radionorba
  • Scarica l'app

Migranti, nuova tragedia nel Mediterraneo: 50 morti al largo della Libia

Migranti, nuova tragedia nel Mediterraneo: 50 morti al largo della Libia

Nella notte 35 afghani arrivati a Vieste, ieri sbarco in Salento

Nuova tragedia nel Mediterraneo. Cinquanta migranti, fra cui alcuni egiziani, sono morti al largo della Libia in seguito al naufragio dell’imbarcazione su cui viaggiavano. Lo riferisce la Mezzaluna Rossa libica, citata da Al Arabya in un Tweet.  Solo ieri altri 11 erano morti al davanti al Paese Africano, mentre 12 erano stati recuperati. I 95 migranti da ieri mattina alla deriva su un barcone al largo della Libia, sono stati intercettati in mare ieri sera e riportati a Tripoli dalla Guardia costiera libica. Lo rendono noto fonti dell’Unhcr del Paese africano. Sarebbero oltre 700 quelli riportati in Libia negli ultimi giorni. Personale dell’agenzia Onu per i rifugiati ha fornito coperte, acqua e assistenza medica. Negli ultimi giorni le partenze sono ricominciate in modo massiccio. A Lampedusa negli ultimi due giorni sono arrivati più di 500 migranti. Ieri a Santa Maria di Leuca, nel leccese, sono sbarcati 59 fra uomini, donne e bambini. Nella notte 35 afghani, tra cui nove donne e 12 bambini, sono arrivati sul Gargano su una barca a vela. Fermati due presunti scafisti ucraini.

Mauro Denigris