Ascolta Guarda

E’ morto Andrea Camilleri

E’ morto, a 93 anni, Andrea Camilleri, il padre artistico del commissario Montalbano. Nato come regista teatrale e televisivo, Camilleri esordisce come scrittore nel 1978, a 53 anni, con testi che non hanno successo.  Montalbano nascerà nel 1994: la sua prima comparsa è nel romanzo “La forma dell’acqua”. Da allora il filone Montalbano per Camilleri diventa produzione seriale: sono poco meno di 50 le pubblicazioni dedicate al Commissario. Ma il fenomeno esplode con la serie televisiva che anche nelle repliche segna costantemente record di ascolti grazie anche alla formidabile interpretazione di Luca Zingaretti, i cui caratteri somatici erano ben lontani da quelli immaginati da Camilleri per il suo personaggio.
A colpire dello scrittore Camilleri è una scrittura mista tra lingua siciliana e lingua italiana.
Ma la passione di Camilleri è il teatro. A giugno dell’anno scorso, ormai cieco da tempo,  mise in scena “Conversazione su Tiresia” nel Teatro Greco di Siracusa.  Prima del suo ricovero stava preparando il suo spettacolo “Autodifesa di Caino” alle Terme di Caracalla, previsto il 15 luglio.  “Se potessi – aveva detto in passato – vorrei finire la mia carriera seduto in una piazza a raccontare storie e alla fine del mio ‘cunto’, passare tra il pubblico con la coppola in mano”.
Ma vorremmo ricordarlo con le ultime parole del monologo su Tiresia, privato della vista da Giunone, storia nella quale “persona e personaggio si incontrano” nel Teatro Greco di Siracusa: “Ho trascorso questa mia vita ad inventarmi storie e personaggi. L’invenzione più  felice è stata quella di un commissario conosciuto ormai nel mondo intero. Da quando Zeus, o chi ne fa le veci, ha deciso di togliermi di nuovo la vista, questa volta a novant’anni, ho sentito l’urgenza di riuscire a capire cosa sia l’eternità  e solo venendo qui posso intuirla, solo su queste pietre eterne.”
Intanto adesso lo salutiamo noi con il cappello in mano. In attesa del colpo di scena: l’ultimo inedito di Montalbano.
Maurizio Angelillo

Musica & Spettacolo

Sanremo 2022, ecco il regolamento del festival

Ci saranno 24 artisti in gara e tre diverse giurie

Leggerissime

Mako, la principessa che ha rinunciato a tutto per amore

Ha sposato l’avvocato Kei. I due sposi hanno trent’anni e sono innamorati contro tutto e tutti

Lele e Clio genitori bis

 Compleanni con sorpresa per il chitarrista dei Negramaro e la moglie: ad aprile la famiglia si allarga

 
  Diretta

Top News

Il ddl Zan si blocca al Senato: con il voto segreto affossato il disegno di legge contro l’omotransfobia

Si blocca il ddl Zan, il disegno di legge contro le discriminazioni su omotransfobia e disabilità. Il Senato, infatti, ha votato a favore della cosiddetta…

Pensioni: dopo la fumata nera governo e sindacati tornano a discuterne

Sulle pensioni si proverà anche oggi a trovare un accordo tra governo e sindacati dopo che gli incontri di ieri a Palazzo Chigi non hanno…

Covid, rubate chiavi per generare Green pass europei: già annullati i certificati falsi

Pericolo Green pass in Europa. Alcune chiavi che consentono la generazione del certificato verde europeo, infatti, sarebbero state sottratte e con quelle sarebbero stati pubblicati…

Covid, record di tamponi in Italia e aumento dei contagi

Nuovo record di tamponi in Italia. Sono 639.745 quelli analizzati, tra antigenici e molecolari, per un totale di 4054 positivi e un indice di contagiosità…

Locali

Covid, sale l’incidenza in Puglia, oggi all’1.25%. Sotto controlli i ricoveri in Puglia e Basilicata

In Puglia, su 21417 tamponi analizzati, 265 sono risultati positivi. Incidenza all’1.25%, in netta risalita dopo oltre un mese. Quattro i morti. I contagi sono…

Il ministro Bianchi inaugura l’anno scolastico in Puglia: il Paese deve ripartire dal Sud e dal principio di eguaglianza

Mettiamoci sul falchetto di Federico II e dall’alto rivediamo il nostro Paese, che ha molti problemi, ma che noi siamo in grado di affrontare solo…

Pestarono un ex pusher per debiti di droga, il Tribunale di Bari condanna nove presunti affiliati ai clan

Avrebbero pestato un ex pusher e sodale di 23 anni che aveva accumulato debiti di droga davanti alla madre, al padre disabile e al nipote…

Made with 💖 by Xdevel