Ascolta Guarda

Nazionale Cantanti, la rivolta degli artisti. Non scenderanno in campo per solidarietà ad Aurora

Ramazzotti, Andro dei Negramaro, Shade sui social comunicano la loro decisione di non giocare. Ermal Meta ai fan: “Non so davvero cosa fare”

I giocatori della Nazionale Italiana Cantanti si ribellano dopo quanto è accaduto ieri nel ritiro della squadra quando Aurora Leone  sarebbe stata cacciata dal ritiro dopo esser convocata. Il dirigente nella nazionale cantanti Gian Luca Pecchini le avrebbe chiesto di uscire perché in quanto donna non poteva essere lì.

Immediata la solidarietà degli artisti in ritiro che nonostante non avessero assistito ai fatti hanno deciso di non scenderei un campo finché i fatti non saranno chiariti. Il primo a decidere è stato Eros Ramazzotti, seguito da Andro dei Negramaro e Vito Shade che ha comunicato che deciderà più avanti cosa fare ma ha espresso comunque la piena solidarietà ad Aurora.

Ermal Meta sui social ha espresso la sua rabbia e la sua scelta di abbandonare il ritiro e la squadra immediatamente dopo aver appreso ciò che era successo. In un video sui social si confida con i followers a cui, con il cuore in mano, dice non so cosa fare perché “da una parte c’è una ragazza che ha sofferto, dall’altra ci sono fondi da raccogliere per la ricerca per salvare vite e davvero non so che fare”.

Gian Luca Pecchini, dirigente della nazionale italiana cantanti, fa un passo indietro e presenta le sue dimissioni. E’ lo stesso dirigente a scrivere in una nota: “Io, Gian Luca Pecchini, dirigente della Nazionale italiana Cantanti, mi assumo la responsabilità di quello che e’ accaduto dimettendomi dal mio incarico in attesa di parlare personalmente con Aurora Leone. Ci tengo pero’ a sottolineare, a scanso di equivoci, che nessun artista si è reso conto dell’episodio in questione; i presenti si sono accorti di quello che stava accadendo nel momento in cui Aurora e Ciro si sono alzati per andarsene via”.

Il dirigente si assume la responsabilità dei fatti dopo la denuncia di Aurora Leone dei The Jackal fatta sui social insieme a Ciro, l ‘altro componente del gruppo convocato in ritiro insieme a lei. “Da quando le donne giocano a calcio?”, le avrebbe detto Pecchini. Sempre secondo il racconto dell’attrice, non solo sarebbe stata convocata per il ritiro ma le avevano anche chiesto le misure per poterle realizzare la divisa da gioco. Quando la giovane ha fatto presente la cosa al dirigente pare si sia sentita rispondere:   “Ma tu il completino te le puoi mettere pure in tribuna, che c’entra. Le donne non giocano. Queste sono le nostre regole e se non le volete rispettare dovete uscire da qua” e ancora “non farmi spiegare perché non puoi stare seduta qui, tu non puoi e basta”.

Angela Tangorra

Musica & Spettacolo

Ultimo, il nuovo album “Solo” esce ad ottobre

Il racconto di due anni di lontananza dal pubblico

Michael Stipe dice no alla reunion R.E.M.

"Non ci servono soldi"  ha detto il cantante della band che sta lavorando a nuovi progetti

Leggerissime

 
  Diretta

Top News

Il CDM approva il decreto per contenere il caro bollette. Previste agevolazioni a scaglioni per fasce deboli ed imprese

Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto legge contro il caro bollette. Nella nota, Palazzo Chigi specifica che le nuove misure intervengono in favore…

Trattativa Stato – Mafia: assolto Dell’Utri; scagionati anche gli ex generali dei Ros Mario Mori e Antonio Subranni

Ribaltata in appello buona parte della sentenza di primo grado sulla trattativa Stato – Mafia. L’ex senatore Marcello Dell’Utri è stato assolto per non aver…

Bollettino nazionale, calano terapie intensive e ricoveri ordinari

Sono 4.061 i nuovi casi di Covid registrati in Italia nelle ultime 24 ore, su 321.554 tamponi eseguiti. 63 i morti registrati. Tasso di positività…

Draghi all’assemblea di Confindustria: “Patto economico e sociale per l’Italia. Crescita attesa al 6%, speriamo duri”

Un patto economico e sociale tra governo, sistema produttivo e parti sociali per rendere duratura e sostenibile la ripresa dell’Italia dopo le difficoltà della pandemia.…

Locali

Foggia, si finge nipote e truffa al telefono un’anziana di 77 anni

Una donna di 77 anni di Foggia è stata truffata da un uomo che, fingendosi il nipote al telefono, è riuscito a portarle via oggetti…

Rubano auto, ma si schiantano contro un ulivo: tre arrestati, uno in ospedale

Rubano un’auto, ma si vanno a schiantare contro un ulivo dopo un inseguimento durato 40 Km da parte dei Carabinieri. Uno dei tre ladri è…

Covid, in Puglia cala l’incidenza ma ci sono quattro decessi. In Basilicata calano i ricoveri

In Puglia, su 12.280 test analizzati, 138 sono risultati positivi. Registrati 4 decessi, uno in più di ieri. Incidenza all’1,1%, in calo rispetto all’1,6% registrato…

Covid, la Fondazione Gimbe: in Puglia contagi in calo dell’11,9%, in Basilicata giù i positivi ogni 100mila abitanti. Situazione sotto controllo negli ospedali

Contagi in calo dell’11,5% in Puglia nell’ultima settimana, mentre gli attuali positivi sono 79 ogni 100mila abitanti. È quanto rilevato dal monitoraggio della fondazione Gimbe,…

Made with 💖 by Xdevel