Ascolta Guarda

Nina Zilli, “Munsta” è il suo nuovo singolo

“E’ una canzone a cui tengo molto e che ti proietta immediatamente nell’immaginario surf dei primi anni 60”

L’attesa è finita! Da Venerdì 6 Maggio sarà disponibile in digitale su tutte le principali piattaforme e in rotazione radiofonica “Munsta”, nuovo singolo che segna l’atteso ritorno in musica di Nina Zilli, una delle artiste più energiche, interessanti e carismatiche della scena contemporanea italiana. Il brano in uscita su Capitol Records Italy (Universal Music Italy) e disponibile in pre- save al seguente link https://presave.umusic.com/munsta   inaugura così in grande stile la primavera in musica di Nina in una veste completamente inedita e rinnovata frizzante e piena di colori.

Poliedrica e traversale Nina Zilli, al secolo Maria Chiara Fraschetta, è un vulcano di energia estremamente contagioso, un’esplosione di grinta e solarità che trova nella musica e nell’esigenza di comunicare attraverso la sua voce il perfetto equilibrio per sentirsi bene con sé stessa e con gli altri. Il mondo di Nina è un tripudio di emozioni e sensazioni in grado di trasportare l’ascoltatore direttamente in una dimensione di sana positività, un vortice di vitalità allo stato puro in cui le sue mille anime e sfumature musicali convivono perfettamente, da quella più black, soul e R & B passando per il groove dell’amato reggae sino alla vena più rock e pop, senza dimenticare la canzone d’autore, fondendosi in un tutt’uno davvero inedito e sorprendente.

“Munsta – dichiara Nina Zilli – è una canzone a cui tengo molto e che ti proietta immediatamente nell’immaginario surf dei primi anni 60, ispirazione che mi è venuta guardando una vecchia puntata dei “Munsters” una serie tv, pre Famiglia Adams, caratterizzata da una colonna sonora surf strumentale. Il brano ci invita a riflettere sul tema della trasformazione, un processo naturale che fa parte di quella “metamorforsi” che prima poi interessa ognuno di noi. Anche se cambiare spesso risulta difficile se non impossibile, sono convinta del contrario. Giorno dopo giorno cambiamo, mutiamo, cresciamo, sia nel corpo che nello spirito. L’evoluzione è parte imprescindibile del ciclo naturale, ci piace l’idea di sentirci sempre uguali, fedeli a noi stessi, ma spesso sentiamo l’esigenza e il desiderio continuo di cambiare. Cambiare per migliorarsi, lavorare su sè stessi per sentirsi migliori, facendo combaciare l’immagine che gli altri hanno di noi con quello che siamo realmente è un passo importante nelle nostre vite. Evolversi e cambiare fa parte pertanto del naturale percorso di ogni essere vivente, un processo dal quale difficilmente si può scappare, nonostante ci siano comportamenti e atteggiamenti e anche persone che purtroppo sono destinate a non cambiare mai. Un’altra cosa che non cambia mai è l’erba cattiva. Rimane sempre là, sempre pronta a prendere il sopravvento.

Munsta diviene pertanto uno slogan a tutti gli effetti e un manifesto che intende esaltare la trasformazione in tutte le sue molteplici forme e declinazioni possibili, una trasformazione intesa come quel mutamento che è intrinseco ad ogni essere vivente e che nel bene o nel male rimane di fondamentale importanza nella costruzione della propria essenza, contribuendo alla definizione della propria identità personale e artistica che immancabilmente fa parte delle nostre vite.

Quello che importa davvero è vivere secondo le nostre regole, rimanere fedeli a se’ stessi anche nel mutamento, accettare i cambiamenti e accettarsi, meglio un giorno “buono” da farfalla, dopo una vita passata nel bozzolo, piuttosto che un giorno o una vita intera da erba cattiva”

Scritta, arrangiata e prodotta dalla stessa Zilli insieme a Danti, Munsta è un singolo di grande impatto che ben rispecchia l’evoluzione in corsa di Nina. Un motivo decisamente spumeggiante introdotto dal suono di una chitarra elettrica e di una batteria lascia spazio immediatamente all’immaginario della cantautrice dando vita ad una canzone che si apre nel ritornello e che accompagna l’ascoltatore nel nuovo mondo colorato dell’artista, un “universo” di creatività innato contraddistinto da molteplici sfumature, mille bolle blu, e da incantevoli farfalle, che pienamente incarnano il concetto di trasformazione e di “metamorfosi” nella sua accezione più pura e comprensibile. Il brano contraddistinto da una melodia folgorante e da un ritmo elettrizzante costantemente in levare, rimane nelle orecchie sin dai primi ascolti, rivelando quell’anima di Nina più spensierata e sorridente, invitandoci a ballare, con l’intento di farci alzare il volume fino all’arrivo dell’estate, tornando a vivere con un filo di leggerezza in più.

Grazie ad un’assidua ricerca musicale, mai scontata e prevedibile, il sound, lo stile, la personalità e il carattere di Nina Zillisono elementi ormai unici e assolutamente riconoscibili nel panorama musicale italiano. Attraverso Munsta Nina apre così ancora una volta il suo cuore e la sua anima al pubblico, con una spontaneità disarmante, mostrandosi per quello che è veramente: una donna in continua evoluzione, una musicista di talento estremamente versatile in grado di muoversi tra differenti range e stili musicali, una donna  di raffinata eleganza, dotata di rara sensibilità che non hai mai paura di mostrarsi per quello che è, una perfetta sognatrice in grado di osare e sperimentare con grande coraggio e determinazione “orizzonti” musicali e non sempre nuovi.

Angela Tangorra

Musica & Spettacolo

Fedez e J Ax, è pace tra i due artisti

L’annuncio: “Abbiamo imparato che per tornare a riabbracciarsi ci vuole coraggio. Non faremo una canzone insieme ma abbiamo deciso di fare del bene”. Ecco le…

Una. Nessuna. Centomila. Ecco gli ospiti del mega concerto contro la violenza sulle donne

Tommaso Paradiso, Eros Ramazzotti  e gli altri amici del grande evento musicale

Leggerissime

Caldo, è boom di acquisti di frutta e verdura

L’innalzamento delle temperature in Italia ha fatto aumentare l’acquisto di ciliegie, fragole e verdura di stagione

Convention di Fi, c’è anche Ridge di “Beautiful”

L’attore: “Se fossi residente in Italia voterei per Berlusconi”. Poi ha ribadito il suo amore per la Puglia 

Il viaggio della musica 300x250

 
  Diretta

Top News

Guerra in Ucraina, escalation nel Donbass

“Severodonetsk è la nuova Mariupol”. E Mosca blocca 22 milioni di tonnellate di grano E’ stata una giornata di escalation militare nel Donbass:  Mosca ha…

Covid, in calo contagi (17.744) e vittime (34) ma anche i tamponi

Aumenta il tasso di positività Sono 17.744 i nuovi contagi da Covid registrati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano…

Ucraina, Kiev rivuole i combattenti del reggimento Azov consegnatisi ai russi. Ipotesi scambio di prigionieri con l’oligarca Medvedchuk

L’Ucraina rivuole i combattenti del reggimento Azov che si sono arresi ai russi dopo l’assedio dell’acciaieria Azovstal, a Mariupol. Il presidente Zelensky ha legato la…

Covid, in Italia diminuiscono tasso di positività e ricoveri. Stabili i decessi

In Italia, su 231.931 tamponi molecolari e antigenici analizzati, 23.976 sono risultati positivi. 91 i decessi, mentre ieri erano stati 89. In calo il tasso…

Locali

Canosa: disarcionato dal cavallo, grave un 40enne

L’uomo era alla Fiera del bestiame Un uomo di 40 anni è rimasto ferito gravemente dopo essere stato disarcionato e colpito al torace dal suo…

Covid, 1184 nuovi positivi e nessuna vittima in Puglia

In Basilicata altri 175 casi Sono 1.184 i nuovi positivi al Covid 19 registrati nelle ultime ore in Puglia a fronte di 12.209 tamponi eseguiti.…

Due ultraleggeri si scontrano in volo, due morti e un ferito

L’incidente aereo nei pressi di Trani E’ di due morti ed un ferito il bilancio della collisione in volo tra due ultraleggeri che si è…

Usa alcol per accendere il barbecue, giovane donna ustionata in Salento

A Nardò, nel leccese, una giovane donna di 29 anni è rimasta gravemente ustionata al volto mentre stava accendendo il fuoco di un barbecue. Non…

Made with 💖 by Xdevel