Ascolta Guarda

Pestarono un ex pusher per debiti di droga, il Tribunale di Bari condanna nove presunti affiliati ai clan

Avrebbero pestato un ex pusher e sodale di 23 anni che aveva accumulato debiti di droga davanti alla madre, al padre disabile e al nipote di 13 anni, l’anno scorso. La gup del Tribunale di Bari, Annachiara Mastrorilli, ha condannato 9 imputati a pene comprese tra i 5 anni e 8 mesi e i 2 anni di reclusione al termine del processo con rito abbreviato su un pestaggio mafioso risalente al 19 maggio 2020 nei confronti di un ex pusher del clan Strisciuglio di Bari. La sentenza riguarda i sette del commando, il presunto mandante della spedizione punitiva e una donna, che dopo quell’episodio, avrebbe continuato a minacciare altri componenti della famiglia della presunta vittima.
Il mandante dell’aggressione sarebbe stato il pregiudicato 39enne Vittorio Bruno Faccilongo (condannato a 4 anni e 8 mesi di reclusione), cugino della vittima e fratello del boss Saverio. Del commando avrebbero invece fatto parte il 22enne Tommaso Piscopo e il 34enne Giuseppe Franco (5 anni e 8 mesi di reclusione), presunti esecutori materiali, il 39enne Massimo Lorenzani, il 41enne Luca Pisani e il 38enne Emanuele Sebastiano (4 anni di reclusione) in supporto ai due, il 20enne Raffaele Stella e il 30enne Luigi Bartoli (3 anni e 4 mesi) come ‘palo’. Dopo l’aggressione, con l’ultimatum di 15 giorni perché l’ex sodale traditore e i suoi parenti lasciassero il quartiere, la suocera di Faccilongo, la 57enne Laura Loiacono (condannata alla pena di 2 anni) avrebbe iniziato a minacciare altri familiari.
I reati contestati dalla Dda di Bari, a vario titolo e in concorso, tutti aggravati dal metodo mafioso, sono di lesioni aggravate, violenza privata, atti persecutori, violazione di domicilio e violenza sessuale. La vittima della brutale aggressione, oggi collaboratore di giustizia, il pregiudicato 23enne Samuele Iacobbe, aveva un debito di droga da 230 euro ed era stato accusato di avere iniziato a spacciare in proprio nel quartiere Palese, senza il permesso del clan. Quando il commando fece irruzione in casa sua, a volto scoperto, il 23enne fu pestato con calci e un tirapugni, mentre sua madre, che tentava di frapporsi tra lui e gli aggressori per difenderlo, sarebbe stata strattonata e palpeggiata. Tutto davanti agli occhi del padre disabile, un tempo referente di spicco del clan, e di un nipote 13enne.

Stefania Losito

Musica & Spettacolo

Amadeus a Sanremo con Fiorello? “Per lui le porte sono aperte. I Maneskin? Chissà….”

“Dopo di  me? Solo donne". Antonella Clerici: “Mi piacerebbe chiudere la carriera con un altro festival”

Bryan Adams positivo al covid dopo il controllo a Malpensa

È la seconda volta in un mese. La positività dopo il volo da New York

Leggerissime

Gli italiani usano il black Friday 2021 per comprare i regali di Natale

Sono quattro italiani su dieci a spendere in questa giornata dedicata alle offerte.  Solo il 12% non farà acquisti

L’olio extravergine italiano nello spazio con Samantha Cristoforetti

Sarà lanciato nel 2022. Gli astronauti lo useranno nella loro dieta

 
  Diretta

Top News

Maltempo in arrivo al Sud, allerta arancione in Calabria e Campania

Allerta meteo nelle regioni del Sud dove si attendono già da stasera temporali e venti forti. Allerta arancione per la Calabria e la Campania, nevicate…

Variante Omicron, il paziente zero: “Sono contento di essere vaccinato”

“Sono contento di essermi vaccinato perché  nel nostro caso il vaccino ha funzionato in maniera egregia”. Lo ha detto il “paziente zero” della variante covid.…

Giornalista molestata in diretta: “A quante donne succede nel silenzio”

Solidarietà anche dal sindacato dei giornalisti delle Marche per Greta Beccaglia, giornalista vittima di una molestia mentre parlava in diretta tv da parte di un…

Covid, in Italia quasi 13mila nuovi positivi e 47 vittime. Indice di positività al 2,1%

Sono 12.932 i positivi al covid su 512.592 test individuati in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute, ieri erano…

Locali

Il Foggia annienta la Vibonese: pokerissimo allo Zaccheria. Vincono anche Picerno e Andria, a Messina

Il Foggia allontana lo spettro della crisi, ritrova la vittoria e soprattutto il gioco zemaniano, davanti a propri tifosi, contro la Vibonese, avversario non irresistibile.…

Incidenti stradali, morti due fratelli sulla Turi-Castellana Grotte. Gravi i due amici. Nel Barese 7 feriti in altri due scontri

Sono tre in tutto gli incidenti stradali avvenuti questa notte nel Barese, a pochi chilometri di distanza gli uni dagli altri. Nel primo hanno perso…

Covid, in Puglia 129 nuovi casi e nessun decesso. In Basilicata 49 positivi e una vittima

Oggi in Puglia si registrano 129 nuovi casi di coronavirus su 19.468 tamponi analizzati. Non ci sono decessi. I nuovi casi sono così distribuiti: 45…

Molestie per strada, arrestato un 24enne a Lecce

La polizia ha arrestato a Lecce un 24enne con l’accusa di atti persecutori e violazione di domicilio continuata. L’uomo era ritenuto responsabile di molestie nei…

Made with 💖 by Xdevel