Ascolta Guarda

Politica – E se Mattarella nominasse Pannella senatore a vita?

Marco Pannella non sta bene. Sabato è andato a trovarlo, nella sua casa romana, il premier Matteo Renzi, mentre il capo dello Stato Sergio Mattarella gli ha telefonato. Nelle ultime ore è andato a trovarlo Silvio Berlusconi e gli ha telefonato Giorgio Napolitano. E’ l’occasione per ricordare, adesso che è in vita (e gli auguriamo di restarci a lungo), che grazie a lui e ai radicali sono state introdotte in Italia libertà difficili da riconoscere in un paese cattolico e conservatore come il nostro. Non sarebbe il caso che Mattarella lo nominasse senatore a vita? A persone come lui questi riconoscimenti non servono a nulla. Non ha disegnato edifici (Piano), non ha scoperto nulla di scientificamente rilevante (Rubbia, Cattaneo), non è stato premier di un governo d’emergenza (Monti). Ha soltanto dedicato una vita per i diritti, regalandocene qualcuno. Non è stato un politico della casta: non ha intascato gli stipendi d’oro per non far nulla. In cambio ha dato pezzetti della sua vita e frammenti del suo corpo, con gli scioperi della fame e della sete (che hanno profondamente minato la sua salute, che oggi deve vedersela con due tumori insidiosi). Proteste che alla fine non facevano più notizia e che Pannella ha dovuto tirare sino a un punto di non ritorno, fermandosi a un passo dalla morte, pur di attirare l’attenzione dei media su argomenti che magari interessavano lo stato dei detenuti, per i quali nessuno sacrificherebbe la vita, nessuno tranne Marco Pannella. E a proposito di casta: come europarlamentare non è riuscito mai a far scattare il vitalizio perché si dimetteva prima del tempo per consentire agli altri candidati radicali non eletti di entrare in virtù del principio di rotazione. “Io – ha detto Renzi al termine della visita – vengo come sapete da una cultura e da una storia diversa e tuttavia credo che, come istituzione, sia giusto e doveroso salutare e dialogare con un personaggio così significativo nella storia del nostro Paese, per chi ne ha appoggiato le idee, per chi le ha contrastate”. Ecco il punto. Si può non essere d’accordo con le battaglie di Pannella, ma non esistono al momento grandi esempi viventi di politici che hanno dato e fatto così tanto. La nomina di senatore a vita di Pannella più che a lui servirebbe alle nuove generazioni che spesso non danno valore a libertà e diritti, che spesso ritengono la politica marcia finalizzata ad intascare stipendi e vitalizi. Pannella dimostra che si può essere politici e ottenere molte cose per la collettività anche non stando al governo. Se ci credi.

Maurizio Angelillo

Musica & Spettacolo

Fedez e J-Ax, concerto di beneficenza a Milano

I due artisti hanno ufficializzato il loro ritorno insieme e l’iniziativa per la loro città

Vegas Jones ospite di Radio Norba

Appuntamento martedì 24 maggio alle 16

Leggerissime

La scienza contro la dipendenza da smartphone

Stimoli e incoraggiamento per aiutare chi usa il telefono più di 5 ore al giorno

Il viaggio della musica 300x250

 
  Diretta

Top News

Guerra in Ucraina: due mesi fa attentato fallito a Putin

Si valuta piano di pace dell’Italia. Il Cremlino intende processare i prigionieri dell’Azovstal  Il presidente russo Vladimir Putin sarebbe scampato ad un attentato dopo l’inizio…

Covid, calano i nuovi positivi ma aumentano le vittime

I contagi sono 9820, i morti 80 Sono 9.820 i nuovi contagi da Covid registrati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del…

Commemorazioni per la strage di Capaci, Mattarella: “Impegno contro la mafia non consente né pause né distrazioni”

“L’impegno contro la mafia non consente pause né distrazioni”. Lo ha dichiarato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, al Foro Italico di Palermo durante la…

Tragedia del Mottarone, il giorno del ricordo. I familiari delle vittime: “Abbandonati da tutti”

Si è svolta oggi, nel bosco del Comune di Stresa, la cerimonia di commemorazione della tragedia della funivia del Mottarone, avvenuta il 23 maggio di…

Locali

Incidente sfiorato nelle acque del porto di Taranto, salvate nove persone su una barca alla deriva. A bordo anche un bambino di pochi mesi

Nove persone, tra cui tre bambini e uno di pochi mesi, sono state salvate mentre si trovano su una barca alla deriva che si stava…

Naufragio rimorchiatore al largo di Bari, verso la sospensione delle ricerche dei marinai di Molfetta

A quattro giorni dal naufragio del rimorchiatore al largo di Bari, non sono stati ancora ritrovati i corpi dei marinai molfettesi, Mauro Mongelli, 59 anni,…

Incidente aereo Trani, dimesso il pilota del secondo aereo coinvolto

E’ stato dimesso dall’ospedale di Andria Vincenzo Rosei, 57 anni, pilota del secondo aereo coinvolto nello scontro con un altro piper, avvenuto domenica mentre sorvolavano…

Incidenti stradali in Basilicata, il bilancio è di 2 morti e 6 feriti

E’ di due morti e sei feriti il bilancio di due incidenti stradali avvenuti nelle scorse ore in Basilicata. All’alba di lunedì, sulla statale 96…

Made with 💖 by Xdevel