Ascolta Guarda

Premio Strega 2023, poco Sud e molta Capitale tra i dodici finalisti. Più della metà sono donne

L’anno scorso il premio letterario fu vinto dal pugliese Desiati, quest’anno tra i finalisti una campana e una calabrese

Il Premio Strega ha annunciato a Roma la selezione dei dodici libri candidati all’edizione 2023. Il Comitato direttivo del premio ha scelto i 12 candidati che si disputeranno l’edizione 2023 tra gli 80 titoli proposti quest’anno dagli Amici della domenica. Dopo la vittoria del pugliese Mario Desiati lo scorso anno con “Spatriati”, sono soltanto due le scrittrici che provengono dal Mezzogiorno: Rosella Postorino, nata a Reggio Calabria, e Carmen Verde, nata a Santa Maria Capua Vetere.

I libri selezionati sono: ‘La Sibilla. Vita di Joyce Lussu’ di Silvia Ballestra (Laterza); ‘Dove non mi hai portata’ di Maria Grazia Calandrone (Einaudi); ‘La traversata notturna’ di Andrea Canobbio (La nave di Teseo); ‘Come d’aria’ di Ada D’Adamo (Elliot); ‘Ferrovie del Messico’ di Gian Marco Griffi (Laurana Editore); ‘Le perfezioni’ di Vincenzo Latronico (Bompiani); ‘Rubare la notte’ di Romana Petri (Mondadori); ‘Mi limitavo ad amare te’ di Rosella Postorino (Feltrinelli); ‘Cassandra a Mogadiscio’ di Igiaba Scego (Bompiani); ‘Il continente bianco’ di Andrea Tarabbia (Bollati Boringhieri); ‘Tornare dal bosco’ di Maddalena Vaglio Tanet (Marsilio); ‘Una minima infelicita” di Carmen Verde (Neri Pozza [vincitore del Premio Strega 2021, ndr]).

“Quest’anno gli Amici della domenica hanno presentato al premio Strega 80 opere di narrativa in lingua italiana – ha dichiarato Melania G. Mazzucco, presidente del Comitato direttivo del premio – la definizione di narrativa ormai è molto ampia, perché si è stabilizzata la tendenza degli ultimi anni: i romanzi e i racconti non sono più il genere prevalente, insidiati da biografie e autobiografie, memorie, faction e non-fiction, diari. Lo scorso anno notavamo che le opere erano state scritte o completate nell’isolamento degli anni di pandemia, il che aveva comportato toni intimi e autoconfessioni. Adesso si e’ abbattuta sui libri l’onda lunga dello shock post traumatico. Per la maggior parte s’iscrivono nel segno del trauma – privato, personale, a volte segreto e indicibile, ma anche pubblico, storico e collettivo. I leitmotiv principali sono la morte, la perdita (di una persona, del proprio paese), la malattia e l’elaborazione del lutto. L’ospedale (dal pediatrico al clinica psichiatrica, fino alla RSA) e’ lo spazio narrativo ricorrente. Corpo dell’individuo e paesaggio della nazione sono ugualmente minacciati e aggrediti dalla rovina. L’altro tema ricorrente e’ infatti l’epicedio per il paesaggio italiano e per la cultura rurale e l’Italia ritratta in questi libri e’ un paese ferito e ammalato. Ma il segno positivo e’ la fiducia nella letteratura: mai come in questi ten incerti, traumatizzati e oscuri la scrittura si propone come medicina e come cura”.

Anche quest’anno abbiamo una conferma della capacita’ del Premio Strega di crescere rinnovarsi – commenta Giovanni Solimine, presidente della Fondazione Bellonci – tante le autrici donne, tra cui alcune all’esordio; alcuni editori partecipano per la prima volta; assieme alle imprese e agli enti che da tempo ci affiancano, in questa edizione si
aggiungono nuovi partner riprende la collaborazione con l’Amministrazione Capitolina. Sono tutti segnali di vitalita’,
confidiamo innanzi tutto nei libri e nei lettori per ribadire il ruolo dello Strega come specchio della cultura e della societa’ italiana”. I libri candidati saranno letti e votati da una giuria composta da 660 aventi diritto. Ai voti degli Amici della domenica si aggiungono quelli espressi da studiosi, traduttori e appassionati della lingua e letteratura selezionati dagli Istituti italiani di cultura all’estero, lettori forti scelti da librerie indipendenti distribuite in tutta Italia, voti
collettivi espressi da scuole, universita’ e gruppi di lettura, tra i quali i circoli istituiti dalle Biblioteche di Roma. I
libri in gara concorreranno inoltre alla decima edizione del Premio Strega Giovani e saranno letti e votati da una giuria
composta da 1.000 studentesse e studenti provenienti da scuole secondarie superiori in Italia e all’estero. I 12 autori
candidati e finalisti incontreranno il pubblico in 21 tappe in Italia, di cui come sempre una all’estero presso un Istituto
italiano di cultura. La proclamazione degli autori finalisti si terra’ mercoledi’ 7 giugno al Teatro Romano di Benevento, alla presenza dei dodici candidati e del pubblico, mentre l’elezione del vincitore si svolgera’ giovedi 6 luglio al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia. Come nelle passate edizioni, anche quest’anno la premiazione sara’ trasmessa in diretta su Rai3 alle 23.00.

Stefania Losito

Musica & Spettacolo

Mr. Rain in diretta su Radio Norba

Appuntamento venerdì, 8 marzo, alle 16

Alfa in diretta su Radio Norba

Sarà ospite martedì 5 marzo alle 16

 
  Diretta

Top News

Scambio elettorale politica-mafia a Bari, si dimette la consigliera comunale arrestata

Si è dimessa dal consiglio comunale di Bari Maria Carmen Lorusso, agli arresti domiciliari nell’ambito dell’inchiesta su presunti scambi elettorali politica-mafia, che ha portato all’arresto,…

Derby Cosenza – Catanzaro, scontri in autostrada e 13 agenti feriti

Scontri tra la Polizia e i tifosi del Catanzaro in autostrada. Il bilancio è di 13 agenti contusi. Stando a quanto ricostruito, un gruppo di…

Spiragli di pace a Gaza. Continua la tensione nel Mar Rosso

Ci sono finalmente spiragli per una tregua duratura a Gaza che favorisca un nuovo scambio di prigionieri. Secondo Washington, Israele ha accettato «più o meno»…

Terremoto ai Campi Flegrei avvertito anche a Napoli ma senza danni

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.4 è stata registrata poco dopo le 10 nell’area dei Campi Flegrei, seguita da altri fenomeni di intensità minore.…

Locali

Scontri in autostrada, tifosi del Lecce lanciano bombe carta e fumogeni contro le forze dell’ordine

Scontri in autostrada tra i tifosi del Lecce, di ritorno da Frosinone, e la Polizia. I sostenitori salentini avrebbero voluto vendicare un agguato subito all’andata…

Prestiti a tassi del 400% a Taranto, arrestate 7 persone

 Operazione antiusura a Taranto. La Guardia di Finanza ha arrestato sette persone, 5 in carcere e 2 ai domiciliari. Sequestrati beni per un totale di…

“Siete arrivati in ritardo”, botte agli operatori del 118 a Foggia. Il malato trasportato in ospedale scortato dalla polizia

Calci e pugni agli operatori del 118 perché troppo lenti. E’ accaduto ieri mattina a Foggia. Stando a quanto ricostruito, i sanitari sono stati aggrediti…

Omicidio di mala nel Salento, confessa il killer

Il presunto killer di Antonio Amin Afendi, 33 anni, ucciso a colpi di pistola sabato mattina in pieno centro a Casarano, in provincia di Lecce,…

Made with 💖 by Xdevel