Ascolta Guarda

Razzismo e ignoranza pari sono. Frase choc contro ragazzi down

Per quanto ci si sforzi, il germe del razzismo è difficile debellarlo. Nei giorni scorsi, a Riccione, volontari dell’associazione “Centro21” accompagnano al cinema un gruppo di ragazzi con sindrome di Down. “Al termine della proiezione – scrive sulla pagina Facebook l’associazione – una persona che all’interno di un ente pubblico della zona si occupa di cultura avvicina la nostra educatrice e le dice: quelli (riferita ai ragazzi) sono mongoli?”. Mongoli? Ammesso che non vi sia razzismo è più che evidente che c’è tanta ignoranza che si potrebbe anche comprendere (ma non giustificare) se a pronunciare quelle parole non fosse stata una dipendente del Comune di Riccione che si occupa, evidentemente, di cultura. Il sindaco, Renata Tosi, ha deciso di avviare un procedimento disciplinare “per non lasciare intentato e sospeso un episodio considerato inaccettabile nei confronti di un doveroso e giusto rispetto che occorre tenere per le persone tutte, incluse quelle con disabilità”. Anche il sindacato chiede chiarezza. La Cgil ha inviato una lettera all’Amministrazione in cui chiede di “verificare e fare chiarezza al fine di dirimere la questione per il deprecabile comportamento del dipendente pubblico oggetto di affermazioni che stigmatizzano giustamente tale deprecabile condotta, ma al contempo danno adito ad illazioni e gettano discredito su tutti i dipendenti del Comune di Riccione”.
Maurizio Angelillo

Leggerissime

La regina Camilla avrà un ombrello made in Napoli

Sua maestà userà un ombrello prodotto in uno storico laboratorio napoletano

Hugh Jackman e Deborra-Lee Furness si separano dopo 27 anni di matrimonio

L’annuncio: "Abbiamo deciso di separarci per perseguire il nostro sviluppo personale"

 
  Diretta

Top News

Morte Napolitano, Macron domani alle esequie. Bandiere a mezz’asta a Bruxelles

Il presidente francese potrebbe anche incontrare la premier per discutere dell’emergenza migranti come accennato ieri in tv E’ stata riaperta alle 10 la camera ardente…

È morto il boss Matteo Messina Denaro, era in coma irreversibile da alcuni giorni

Catturato a gennaio dopo 30 anni di latitanza, era malato da tempo È morto nella notte tra domenica e lunedì il boss di Cosa Nostra…

Papa Francesco omaggia il feretro di Giorgio Napolitano: grande servitore della Patria

La prima volta del Santo Padre al Senato. Papa Francesco ha reso omaggio alla salma di Giorgio Napolitano, l’ex Presidente della Repubblica morto venerdì scorso.…

Martedì i funerali di Stato per Giorgio Napolitano

I funerali laici di Stato del presidente emerito della Repubblica Giorgio Napolitano si svolgeranno martedì sul sagrato di Piazza Montecitorio. Così come era stato fatto…

Locali

Scontro tra camion e auto, due morti alle porte di Lecce, sulla statale 379

 E’ di due morti e un ferito il bilancio di un incidente avvenuto ieri pomeriggio sulla statale 379, direzione Bari, alle porte di Lecce. Per…

Foggia, minaccia di morte il figlio perché gay. Vittima anche la moglie che difende il giovane

Minacciava di morte la moglie e il figlio ventenne, in particolare da quando il giovane aveva rivelato la propria omosessualità, e contestava alla donna di…

Taranto, colpi di pistola a salve sparati in aria durante il vertice con la commissione parlamentare antimafia: forse una bravata

A poche decine di metri dal vertice in prefettura a Taranto tra la presidente della commissione parlamentare antimafia, Chiara Colosimo, il prefetto, il questore e…

Scuola, la Uil lancia l’allarme sui lavoratori precari in Puglia: “A dicembre saranno 11mila”

“Fino a dicembre in Puglia stimiamo di arrivare a quasi 11mila precari, un numero molto alto che la regione non merita”. Lo ha detto il…

Made with 💖 by Xdevel