Ascolta Guarda

Sanremo, Mattarella chiama Amadeus. Oggi è il giorno di Maria Chiara Giannetta

Il presidente della Repubblica si complimenta con Amadeus: ha visto il festival e si è divertito. L’attrice foggiana, protagonista di “Blanca”, è la quarta donna del festival. Questa sera la sfida delle cover

Amadeus è commosso quando annuncia in conferenza stampa di aver ricevuto una telefonata del presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il presidente ha visto il festival, ha apprezzato l’omaggio che gli è stato fatto e ha detto di essersi divertito davanti alla tv. Amadeus   in conferenza stampa per presenta in conferenza stampa la quarta serata del festival dio Sanremo2022. Ad affiancarlo nella conduzione sarà l’attrice foggiana Maria Chiara Giannetta, volto noto della fiction italiana per il suo ruolo in Don Matteo e per essere stata protagonista di “Blanca”, serie rivelazione di Raiuno. 

Di lei Amadeus dice: “Nella scelta delle mie compagne di viaggio mi sono lasciato guidare dalle sensazioni. Erano persone che avevo appena scoperto, poi le ho incontrate e  mi sono lasciato guidare da quello che percepivo di ognuna di loro. Maria Chiara  l’ho conosciuta ai “soliti ignoti” quando è venuta per promuovere “Blanca” e al di là della sa bravura mi piace per il suo sorriso, piace alla gente e sarà felice stasera. Per lei c’è una  grande attesa. Lei è attrice della porta accanto: è la tua amica di cui  dici “ma quanto è brava!”. Le auguro di divertirsi, cosa che questa sera è importante”.

Questa sera ascolteremo i 25 big che interpreteranno le cover che anno scelto. Si tratta di brani degli anni 60, 70, 80, 90 e votare sarà la giuria di sala stampa radio e tv, i telespettatori con il televoto e la giuria demoscopica. 

Oggi la sala stampa voterà per l’assegnazione dei premi Mia Marini e Lucio Dalla, premi che saranno svelati nella serata finale per non influenzare il voto.

All’Ariston questa sera arriva anche Lino Guanciale.

Angela Tangorra

Musica & Spettacolo

Clara in diretta su Radio Norba

Sarà nei nostri studi giovedì, 22 febbraio, alle 12

Eugenio Finardi in concerto in Puglia

Appuntamento il 23 febbraio a Martina Franca

Leggerissime

 
  Diretta

Top News

Ex Ilva, il commissario straordinario già al lavoro: subito l’incontro con il ministro Urso. I sindacati aspettano la convocazione

E’ già al lavoro il nuovo commissario straordinario di Acciaierie d’Italia, ex Ilva, Giancarlo Quaranta, al ministero delle Imprese e del Made in Italy per…

Voragine inghiotte due auto a Napoli, tragedia sfiorata al Vomero

Due persone ferite lievemente, un edificio è stato evacuato per motivi di sicurezza Paura all’alba di mercoledì a Napoli, nel quartiere Vomero, quando all’alba si…

Decreto Caivano, il rapporto Antigone: “Dall’inizio dell’anno già 500 ragazzi detenuti, effetti distruttivi”

 “Passi indietro”, per effetto del cosiddetto decreto Caivano, nel delicato e drammatico settore della giustizia minorile che registra già dall’inizio dell’anno circa 500 ragazzi detenuti, un…

In Sicilia stop a smartphone e tablet per i bambini: il disegno di legge dei deputati regionali del M5S

In Sicilia stop all’uso di smartphone e tablet per bambini e adolescenti. E’ la proposta legislativa del deputato regionale del M5S, il pediatra Carlo Gilistro,…

Locali

Collaudatore 36enne muore sul circuito Porsche di Nardò: la moto si è scontrata in pista con un’auto

Stava collaudando una moto sul circuito Porsche di Nardò, nel Salento, quando si è scontrato con un’auto, con a bordo un altro collaudatore al lavoro,…

Latitante tarantino arrestato in aeroporto a Napoli, stava per volare in Spagna

Un latitante 35enne di Taranto, Giuseppe Palumbo, è stato arrestato dai carabinieri in aeroporto, a Napoli, mentre stava per imbarcarsi su un volo per la…

Scontro tra auto fra Trani e Corato, un morto e quattro feriti

Una persona è morta e altre quattro sono rimaste ferite in un incidente stradale avvenuto sulla provinciale tra Corato e Trani, tra il nord barese…

Crollo Firenze, domani 2 ore di sciopero di Cgil e Uil in Puglia: “Nel 2023 78 vittime sul lavoro nella regione”

Due ore di sciopero a fine turno, domani mercoledì 21 febbraio, sono state decise dalle categorie nazionali degli edili e dei metalmeccanici di Cgil e…

Made with 💖 by Xdevel