Ascolta Guarda

Scuole, firmato il protocollo di sicurezza: così gli studenti torneranno in classe

Dopo un confronto fiume tra Ministero dell’Istruzione e sindacati, è stato firmato il Protocollo sicurezza delle scuole in vista dell’avvio del nuovo anno. Hanno trovato l’intesa sul tema dei tamponi gratuiti per il corpo docente e sulle misure per evitare classi pollaio. Il nodo Green pass sarà contenuto in una nota specifica che l’amministrazione invierà alle istituzioni scolastiche nel prossimi giorni, quando il parlamento dovrà trasformare in legge il decreto approvato dal consiglio dei ministri. Oltre alle misure contenute nelle disposizioni dello scorso anno, la bozza di Protocollo prevede corsie preferenziali per la vaccinazione del personale scolastico attraverso degli accessi prioritari e un supporto logistico da parte del Governo per la verifica dei Green pass (su questo, si legge nel testo dell’accordo che “il Ministero, al fine di non aggravare l’impegno amministrativo delle istituzioni scolastiche, fornirà il necessario supporto amministrativo e contabile attraverso schemi di accordo e indicazioni operative individuando procedure semplificate”). Sono 213.277 i docenti, bidelli e amministrativi non vaccinati e che non hanno ricevuto neppure la prima dose, il 14,55%, secondo il rapporto settimanale del commissario straordinario per l’Emergenza, Figliuolo. Gli istituti, intanto, sono autorizzati, “mediante accordi con le aziende sanitarie o con strutture diagnostiche convenzionate”, a usare le risorse straordinarie per la gestione dell’emergenza sanitaria “anche per consentire di effettuare tamponi diagnostici al personale scolastico, secondo le modalità previste dall’Autorità sanitaria”. Per questa ragione i presidi riunti nell’Associazione nazionale Anp, sono contrari, preferendo utilizzare quelle risorse per altre problematiche. “L’Anp non ha firmato il Protocollo perché contraria alla possibilità che le scuole si facciano carico del costo dei tamponi. Inoltre, il testo non chiarisce quali siano i dipendenti non vaccinati che hanno diritto al rimborso del tampone”. Lo afferma il presidente dell’associazione dei presidi, Antonello Giannelli. “Non intendiamo favorire alcuna logica di ‘sostituzione’ della vaccinazione con il tampone – aggiunge Giannelli -. Deve essere chiaro: si tratta di tutela della salute collettiva e questo per noi è prioritario. Ci riserviamo di rivedere la nostra posizione se e quando il testo del protocollo sarà modificato nel senso da noi chiesto”.

Resta raccomandato il distanziamento di un metro ma in classe si potrà stare anche più vicini, se le aule non sono sufficientemente grandi o se non si riescono a dividere in due le classi perché manca il personale. “Si prevede il rispetto di una distanza interpersonale di almeno un metro (sia in posizione statica che dinamica) qualora logisticamente possibile e si mantiene anche nelle zone bianche la distanza di due metri tra i banchi e la cattedra del docente – si legge nel testo -con riferimento ai servizi educativi dell’infanzia, non essendo sempre possibile garantire l’adozione di alcune misure di prevenzione (quali il distanziamento e l’uso di mascherine), è raccomandata una didattica a gruppi stabili”.

Raccomandato dal Ministero anche il ricambio d’aria con sistemi meccanici, quindi aprendo di fatto le finestre. Dai sei anni in su, come lo scorso anno, saranno ancora obbligatorie le mascherine e l’igiene delle mani per tutti. I turni di ingresso e uscita devono essere scaglionati e separati il più possibile. Turni validi anche in mensa.

A proposito delle classi-pollaio, e delle misure per evitare il sovraffollamento, il ministro Bianchi ha ha spiegato che “sono immesse in ruolo 42mila unità di personale, il doppio rispetto al 2020”. Il ministero s’impegna a intervenire in caso di classi numerose stanziando apposite risorse in attesa di quelle stanziate nel Pnrr.

Stefania Losito

Musica & Spettacolo

X Factor, Giorgia è la nuova conduttrice

Svelati anche I giudici: sono Manuel Agnelli, Achille Lauro, Jake LaFuria e Paola Iezzi

Sport

Morte di Diego Armando Maradona, processo rinviato a ottobre

Sul banco degli imputati siederanno otto persone, accusate di “omicidio semplice con possibile dolo”

Strage dello stadio ‘Heysel’, oggi il 39esimo anniversario. La Juventus: “Una ferita che continua a far male”

Il 29 maggio 1985 la partita tra i bianconeri e il Liverpool è stata preceduta da incidenti che hanno provocato la morte di 39 persone,…

Yes We Work

 
  Diretta

Top News

Tre militari della Guardia di finanza morti durante un’esercitazione in montagna in Valtellina

Tre giovani militari del Soccorso alpino della Guardia di finanza (Sagf) sono morti in un incidente avvenuto nel territorio di Val Masino, in provincia di…

Magistrati, via libera del Consiglio dei ministri alla separazione delle carriere

Via libera del Consiglio dei ministri alla riforma che prevede la separazione delle carriere dei magistrati. Approvato, a quanto si apprende, il disegno di legge…

Caldo in India, registrati 52,3 gradi a New Delhi. È il nuovo record nazionale

I servizi meteorologici indiani hanno registrato oggi una nuova temperatura massima di 52,3 gradi nella capitale New Delhi. Si tratta di un record non solo…

Truffa agli investitori per 200mila euro, indagate nove persone a Bari

Avrebbero truffato investitori inesperti dietro la promessa di facili guadagni per un totale di circa 200mila euro. È l’accusa alla base di un’inchiesta condotta dalla…

Locali

Rifiuta di partecipare a una truffa e viene sequestrato e picchiato. Due arresti a Taranto

Avrebbero sequestrato e picchiato un uomo di 35 anni con l’obiettivo di estorcergli 15mila euro a compensazione del rifiuto opposto dalla vittima di portare a…

Il Policlinico amplia i trattamenti radioterapici oncologici. Da lunedì cinque sedute pomeridiane aggiuntive

A partire da lunedì prossimo, al Policlinico di Bari saranno aperte sedute pomeridiane aggiuntive per trattamenti radioterapici ed esami radiodiagnostici per i pazienti oncologici. L’obiettivo,…

Bomba contro un bar nel Salento, è il secondo attentato in pochi giorni. Ingenti i danni

Un ordigno rudimentale è stato fatto esplodere la notte scorsa davanti a un bar di Presicce-Acquarica, nel Salento, dove erano in corso lavori in vista…

Rapina nella notte in un casa di campagna nel Foggiano, aggredite un’anziana e le figlie

Paura, la notte scorsa, per una famiglia di sole donne, madre anziana con le due figlie, a Zapponeta, in provincia di Foggia. Una banda di…

Made with 💖 by Xdevel