Ascolta Guarda

Serie A, le scuse dell’associazione arbitri al Milan dopo l’errore di Serra contro lo Spezia

Il direttore di gara in lacrime negli spogliatoi. Non aveva concesso la regola del vantaggio per il possibile 2-1 rossonero

Sarebbero arrivate, ai dirigenti del Milan, le scuse ufficiali dell’Aia, l’associazione degli arbitri, per il clamoroso errore del direttore di gara Marco Serra nella partita di San Siro contro lo Spezia.

Sul risultato di 1-1, al 92’, l’arbitro ha fermato il gioco, fischiando un calcio di punizione in favore del Milan, senza dare il vantaggio ai rossoneri che erano andati in gol con Messias. Sarebbe stata la rete del 2-1, probabilmente decisiva per le sorti dell’incontro.

Il direttore di gara si è subito accorto dell’errore e ha chiesto scusa sul momento ai calciatori rossoneri, ma ormai non era possibile tornare indietro.

Ciò che ha fatto arrabbiare ulteriormente tifosi e dirigenza è stato il fatto che alla fine il Milan ha addirittura perso: al 96’, infatti, in contropiede, lo Spezia ha trovato la rete dell’1-2. La sconfitta del Milan ha consentito all’Inter di andare sul +2 in classifica, con una partita da recuperare.

Secondo alcune voci arrivate dagli spogliatoi di San Siro, l’arbitro Serra, lontano dalle telecamere, si è anche messo a piangere per l’errore. A consolarlo, con grande signorilità e sportività, alcuni giocatori del Milan, tra questi Ibrahimovic. È probabile che adesso il designatore, Gianluca Rocchi, tra l’altro presente sugli spalti, possa chiedere una lunga sospensione per Serra, ben oltre due giornate.

Gianvito Magistà

Musica & Spettacolo

Mark Owen torna con un nuovo singolo dopo 9 anni

Si intitola  “You Only Want Me” e  anticipa il quinto album solista Land Of Dreams

È morto Guido Lembo, lo chansonnier di “Anema e Core”

Per anni ha fatto ballare sui tavoli della celebre taverna di Capri

Leggerissime

Ed Sheeran è diventato papà bis

L’annuncio del cantante sui social: “Siamo in quattro”

Rihanna è diventata mamma

Secondo il sito Tmz la cantante ha avuto un maschietto che sarebbe nato il 13 maggio

Il viaggio della musica 300x250

 
  Diretta

Top News

Mosca: stop alle forniture di gas alla Finlandia da domani. Continua l’evacuazione di Azovstal

La Regione del Dondbass è un inferno: colpa di Mosca. Il senso delle dichiarazioni rilasciate da Zelensky per descrivere quanto accade in una delle zone…

Covid, in Italia si conferma trend in discesa. Indice di contagiosità scende all’11,2%

In Italia, su 233.745 tamponi analizzati, 26.561 sono risultati positivi. Incidenza che cala dal 12,2% all’11,4%. Si conferma il trend settimanale in discesa. Venerdì scorso…

Secondo attacco hacker russo in una settimana ai siti istituzionali italiani: la rivendicazione del collettivo Killnet. Al lavoro la polizia postale

Un attacco hacker a vari portali istituzionali italiani è in corso dalle 22 di ieri sera. La notizia è confermata dalla Polizia postale, al lavoro…

Crimini di guerra, condannato all’ergastolo il primo militare russo processato. Il giovane in lacrime al momento della sentenza

E’ incerta la sorte degli eroi del battaglione d’Azov dopo la resa imposta dal leader ucraino Zelensky. Circa 1.730 combattenti si sono consegnati alle truppe…

Locali

Covid, in Puglia 1.761 nuovi casi e 6 morti. Incidenza al 12,6%

Oggi in Puglia sono stati registrati 1.761 nuovi casi di contagio da covid-19 su 14.009 test, con un’incidenza del 12,6%. Sono invece sei i decessi.…

Rimorchiatore affondato, due indagati. Il comandante del pontone sequestrato: “Se avessero indossato i giubbotti, si sarebbero salvati”

Concorso in naufragio e omicidio colposo plurimo. Sono queste le ipotesi di reato per cui risultano indagati il comandante del rimorchiatore affondato mercoledì sera, Giuseppe…

Famiglia brindisina ricoverata dopo aver mangiato tonno adulterato, scattano le perquisizioni in nove aziende ittiche

Perquisizioni sono scattate da parte dei carabinieri dei Nas in 9 aziende ittiche i cui titolari sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di contraffazione di…

Peschereccio affondato, si cercano in mare i molfettesi Sergio Bufo e Mauro Mongelli. La procura sentirà testimoni e comandante superstite

Risultano al momento dispersi in mare da 36 ore i due marinai molfettesi Mauro Mongelli, di 59 anni, e Sergio Bufo, 60, a bordo del…

Made with 💖 by Xdevel