Zecchino d'oro, scelte le canzoni finaliste - Radionorba
  • Scarica l'app

Zecchino d’oro, scelte le canzoni finaliste

Zecchino d’oro, scelte le canzoni finaliste

Tra i finalisti due pugliesi: Davide, 6 anni, di Ginosa e David Juan, 9 anni, di Monopoli

Sono 16 i piccoli solisti, provenienti da otto regioni d’Italia, scelti per interpretare le 14 canzoni in gara al 63/o Zecchino d’Oro, in onda a dicembre con la direzione artistica di  Carlo Conti.
I brani in gara sono stati scelti tra  586 proposte arrivate e, come si legge in una nota dell’Antoniano,  trasmettono attraverso la musica importanti messaggi educativi e sociali. Tra le tematiche di
quest’edizione il valore dell’amicizia, l’inclusione, il rispetto per l’ambiente. A curare gli arrangiamenti musicali, il maestro Peppe Vessicchio, direttore musicale dello Zecchino d’Oro.
Queste le canzoni in gara e i nomi dei solisti che le interpretano insieme al Coro dell’Antoniano, diretto da Sabrina Simoni: “Cha cha cha del gatto nella scatola” (di Davide Capotorto e Alessandro Augusto Fusaro) cantata da Maria Delfino, 6 anni, di Arenzano (Genova); “Come le formiche” (di Gianfranco Fasano e Tommaso Fasano) cantata da Sara Maria Corrado, 7 anni, di Monza e Aurora Griggio, 4 anni, di Vigonza (Padova); “Custodi del mondo” (di Simone Cristicchi e Gabriele Ortenzi) cantata da Anita Bartolomei, 7 anni, di Belforte del Chienti (Macerata); “Discopizza dj” (di Andrea Casamento, Gianfranco Grottoli e
Andrea Vaschetti) cantata da Davide Martiello, 6 anni, di Ginosa (Taranto); “Hai visto mai” (di Antonio Buldini e Gianfranco Fasano) cantata da Anita Olivieri, 8 anni, di Lurago d’Erba (Como); “Il bambino e il mare” (di Fabrizio Bove, Alessandro Casadei e Francesco Itri Tardi) cantata da Andrej Avella, 6 anni, di Giardini Naxos (Messina); “Il serpente balbuziente” (di Flavio Careddu e Alessandro Visintainer) cantata da Alessandro Pompeo, 6 anni, di Montescaglioso (Matera); “La vacanza ideale” (di Paolo Belli e Paolo Varoli) cantata da David Juan Navarro Solano, 9 anni, di Monopoli (Bari); “Mille scarpe” (di Mario
Gardini e Giuliano Ciabatta) cantata da Christine Merveille Kengne, 8 anni, di Monza.

Angela Tangorra