+++Terremoto in centro Italia: la prima scossa di 5.4, la seconda  più forte da 5.6+++

+++Terremoto in centro Italia: la prima scossa di 5.4, la seconda più forte da 5.6+++

Trema il Centro Italia

Una scossa di terremoto di intensità 5.4 è stata registrata alle 10:25 di oggi in centro Italia con epicentro tra Lazio e Abruzzo, seguita da una nuova forte scossa avvertita alle 11:14 avvertita anche a Roma che è stata di intensità pari a 5.6. La metropolitana della capitale è stata evacuata. Piccoli crolli si sono verificati ad Amtarice e Accumoli.

Ferrovie dello Stato ha deciso lo stop dei treni, per verifiche, sulle tratte ferroviarie Terni-Rieti-L’Aquila-Sulmona (fino alle17) e Sulmona-Avezzano (fino alle 19). A L’Aquila, dipendenti di molte aziende sono usciti temporaneamente, come previsto in questi casi, per consentire primi controlli. Per la neve che sta cadendo dalla notte, molti cittadini hanno preferito invece non lasciare le loro case. Gente in strada anche a Teramo.
Il terremoto avvenuto nell’aquilano e’ stato generato dallo stesso sistema di faglie che si è attivato il 24 agosto. E’ quanto emerge dalle prime analisi degli esperti al lavoro nella sala sismica dell’Istituto
Nazionale di Geofisica Vulcanologia (Ingv). “E’ lo stesso sistema di faglie attivato il 24 agosto, ma a generare il terremoto di oggi e’ un segmento diverso”, ha detto la sismologa Paola Montone, dell’Ingv.

Una nuova forte scossa è stata avvertita alle 11:26.

 

Angela Tangorra