Ascolta Guarda
Banner Battiti Regone Puglia

Allegri-Vaciago, pace fatta. I due in una dichiarazione congiunta: “Ristabilita cordialità”. La Juventus valuta il futuro del tecnico

Dopo la finale di Coppa Italia il direttore di Tuttosport aveva denunciato insulti e minacce da parte dell’allenatore

Tra l’allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri, e il direttore di Tuttosport, Guido Vaciago, “l’incresciosa situazione è risolta” dopo lo scambio di accuse legato al dopo-partita di Atalanta-Juventus, la finale di Coppa Italia giocata mercoledì sera e vinta per 1-0 dai bianconeri. È quanto assicurato dai diretti interessati in una dichiarazione congiunta all’Ansa. I diretti interessati hanno affermato, “dopo essersi parlati”, di aver “risolto l’incresciosa situazione che li ha riguardati e hanno definito ogni loro questione con spirito di collaborazione”. I due hanno poi dichiarato che “si è ristabilito tra loro quel clima di cordialità, distensione e massimo rispetto umano e professionale che sempre vi è stato”.

LE ACCUSE DI VACIAGO DOPO ATALANTA-JUVENTUS – Ieri, in un editoriale online pubblicato sul sito del suo giornale, Vaciago ha raccontato di essere stato minacciato mercoledì sera al termine della partita. “Scrivi la verità sul tuo giornale, non quello che ti dice la società!”, avrebbe urlato Allegri all’indirizzo del giornalista. “A un primo invito a stare calmo e spiegarmi quale fosse la verità che stavo occultando di concerto con i suoi datori di lavoro”, ha proseguito Vaciago, “Allegri ha risposto strattonandomi, spintonandomi e con il dito sotto il mio naso ha gridato: ‘Guarda che so dove venire a prenderti. So dove aspettarti. Vengo e ti strappo tutte e due le orecchie. Vengo e ti picchio sul muso. Scrivi la verità sul giornale’ e altre amenità del repertorio della rissa da bar”. La situazione, stando al racconto del direttore di Tuttosport, sarebbe poi rientrata con le scuse del club al giornalista: “Intanto Gabriella Ravizzotti dell’ufficio stampa della Juventus e un addetto della Lega Serie A lo trattenevano, riuscendo poi a trascinarlo in sala stampa: insomma ha vinto la Coppa e ha perso il controllo, rovinando la festa e imbarazzando non poco la sua società (che si è immediatamente e molto premurosamente scusata), il cui aplomb è assai diverso”.

LA REPLICA DI ALLEGRI, LA CONTRO-REPLICA DI VACIAGO E L’INCHIESTA DELLA PROCURA FEDERALE – Alla ricostruzione fornita da Vaciago ha poi replicato Allegri con una dichiarazione diffusa dal suo avvocato, Paolo Rodella, all’Ansa, negando “integralmente” e precisando che si era trattato semplicemente “di un acceso alterco verbale” dovuto “alla concitazione del momento, nel corso del quale entrambi si sono vicendevolmente insultati ad alta voce”. “Non si è trattato di un alterco, ma di un monologo di Massimiliano Allegri, che mi ha chiamato mentre ero a circa venti metri di distanza e facevo una telefonata privata”, ha però replicato poco dopo lo stesso Vaciago. Sull’accaduto la Procura della Federcalcio ha annunciato di aver aperto un procedimento e che sono previste audizioni dei due protagonisti e dei presenti all’episodio, oltre all’acquisizione di filmati, se disponibili.

L’IPOTESI DI UN POSSIBILE ESONERO ANTICIPATO – Da ieri, intanto, ha preso piede la possibilità di un addio anticipato tra la Juventus e Allegri. Questa mattina il tecnico ha diretto l’allenamento alla Continassa. Ad accoglierlo, all’esterno dello Juventus Training Center, non c’erano tifosi. Allegri è stato il primo ad arrivare, seguito dai calciatori, e ha poi lasciato la Continassa intorno alle 13.20. Paolo Montero, attuale allenatore della selezione under 19 bianconera, è invece partito stamattina con la squadra giovanile, che domani mattina affronterà il Frosinone nel campionato Primavera. L’ex difensore uruguayano potrebbe essere il traghettatore sulla panchina bianconera nelle ultime due partite di campionato in caso di esonero anticipato di Allegri. Si attendono novità sulle decisioni della società. Lunedì sera la Juventus affronterà il Bologna per poi concludere il campionato domenica 26 maggio allo Stadium contro il Monza. Per la prossima stagione il favorito per la panchina bianconera è Thiago Motta, attuale mister del Bologna.

Vincenzo Murgolo

Musica & Spettacolo

Radio Norba Cornetto Battiti Live, si parte il 21-22-23 giugno da Molfetta: oltre 150 live performance e grandi sorprese

Annunciato l'attesissimo cast artistico delle prime tre puntate della kermesse. Il festival dell’estate italiana, che quest’anno sbarca su Canale 5, sarà condotto da Ilary Blasi…

Mahmood, il nuovo brano è “Ra ta ta”

Sarà in tour per tutta l'estate

Sport

Euro 2024, Puglia rappresentata da quattro calciatori: tre del Lecce, uno del Bari

A rappresentare i giallorossi ci sono Ramadani, Berisha e Pongracic. Per i biancorossi il solo Puscas

Euro 2024, tanta Serie A presente. Albania, Polonia e Serbia le squadre con più “italiani”

La rosa dell’Italia presenta solo tre giocatori su 26 che militano in campionati esteri

Leggerissime

G7, i look della cena al castello di Brindisi – Le foto

Dall’abito lungo con corpetto a rete di Meloni al tailleur pantaloni di Laura Mattarella. Il baciamano di Macron alla premier italiana dopo le tensioni …

G7 Puglia, first lady in tour tra Egnazia e Alberobello

In giro con un treno storico per la Valle d'Itria

Yes We Work

 
  Diretta

Top News

G7, i leader lanciano l’appello per la tregua olimpica

C’è anche l’appello per la tregua olimpica in vista dei Giochi di Parigi nelle 36 pagine della dichiarazione finale del G7 Puglia. “Richiamiamo tutti i…

G7, Papa Francesco: “La tecnologia deve essere al servizio dell’essere umano”

Seconda giornata storica del G7 in corso in Puglia, a Borgo Egnazia. Papa Francesco è arrivato in elicottero, accolto dalla premier italiana Giorgia Meloni. È…

G7, Palazzo Chigi: dal bilaterale Meloni-Biden comune impegno per accordo su Gaza

Il Presidente del Consiglio Giorgia Meloni ha incontrato oggi, a margine dei lavori del Vertice G7, il Presidente degli Stati Uniti Joe Biden per mezz’ora.…

Corruzione, il governatore ligure Toti resta ai domiciliari: rigettata l’istanza

Niente revoca dei domiciliari per il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti. La giudice per le indaginipreliminari Paola Faggioni ha rigettato l’istanza di revoca degli…

Locali

Foggia, due agenti aggrediti da detenuto nel carcere

Aggressione ai danni di due agenti di polizia penitenziaria da parte di un detenuto nel carcere di Foggia. L’episodio è avvenuto ieri. A denunciarlo Federico…

Comunali, a Lecce si va al ballottaggio: Poli Bortone si ferma al 49,95%, Salvemini al 46,73%

A quattro giorni dalla chiusura delle urne per le elezioni amministrative è arrivata l’ufficialità del ballottaggio al Comune di Lecce. Erano quattro le sezioni mancanti,…

Estorsioni a Brindisi, arrestate tre persone. Nei guai anche un poliziotto

Tre persone, tra cui un poliziotto, sono state arrestate a Brindisi con l’accusa di estorsione ad un imprenditore del settore gastronomico. Stando alle indagini, la…

Titolare di un bar accoltellato a Lecce, arrestato il presunto responsabile

A Lecce un uomo di 65 anni, Gianfranco Vergari, titolare di un bar a pochi passi da piazza Sant’Oronzo, è stato accoltellato la notte scorsa…

Made with 💖 by Xdevel