Ascolta Guarda

Amministrative, in Puglia vincono centrosinistra e astensionismo

La coalizione che governa la Regione Puglia è senza dubbio la vincitrice delle Amministrative 2022, come ha voluto precisare subito il governatore Michele Emiliano. Anche se sulle elezioni pesa un astensionismo senza precedenti. Il  successo del centrosinistra arriva grazie soprattutto alla riconquista di Taranto da parte di Rinaldo Melucci e dalle vittorie in comuni importanti come Bitonto e Martina Franca e potrebbe solo essere scalfito dall’esito del ballottaggio a Barletta. Nel capoluogo della Sesta Provincia infatti l’uscente Cosimo Cannito del centrodestra ha chiuso al 42% contro il 36,6 di Santa Scommegna, ma se al secondo turno dovessero arrivare i voti della sinistra e dei 5 Stelle potrebbe esserci il ribaltone. Che segnerebbe la debacle del centrodestra. Ad esultare, insieme a Emiliano, è soprattutto il PD, primo partito quasi ovunque e spesso in doppia cifra. Tanto che il segretario uscente, da Bitonto dove ha festeggiato la vittoria di Francesco Paolo Ricci, lancia un messaggio ironico anche ai suoi avversari interni in vista del prossimo congresso.

“Il PD è un partito allo sbando, come tutti dicono. Vorrei che continuasse a essere allo sbando come lo è stato in questa tornata elettorale. Credo che ora sia il momento di lasciare la guida di questo partito perché è evidente che più di così non si può vincere”.

Il centrodestra si lecca le ferite, con Forza Italia e Lega fortemente ridimensionate e Fratelli d’Italia che anche qui ormai è primo partito di una colazione che, a parte l’eccezione di Canosa, non vince da nessuna parte: “Non si può dire che abbia stravinto il centrosinistra – spiega il capogruppo della Lega in Consiglio regionale, Davide Bellomo – perché in queste Amministrative c’era un frutto misto in entrambile le coalizioni, vedi Bitonto o la stessa Barletta”.

Ma a preoccupare lo stesso Bellomo e anche il sindaco di Bari Antonio Decaro è la crescente disaffezione dei cittadini: “Sono preoccupato – ammette Decaro – perché il sindaco è sempre stato la figura istituzionale di prossimità, la più vicina ai bisogni e alle aspirazioni dei cittadini. Vedere una astensione così alta un po’ mi preoccupa per i prossimi passaggi”.

Chi deve essere scontento su tutti i fronti è il Movimento 5 Stelle che spera nei ballottaggi a Polignano (con Maria Laghezza) e a Mottola (con Giovanni Piero Barilli) per conquistare almeno un comune. “Un risultato che non ci soddisfa – puntualizza la consigliera regionale Grazia Di Bari – e ci impone una riflessione sull’attività del Movimento. Si ripartirà da una riorganizzazione”.

Mauro Denigris

Musica & Spettacolo

Chiara Ferragni e Fedez si sono lasciati

Lui le avrebbe rinfacciato di essere danneggiato dalle inchieste giudiziarie seguite al pandoro gate. Secondo il Corriere della Sera il rapper è andato via di…

Clara in diretta su Radio Norba

Sarà nei nostri studi giovedì, 22 febbraio, alle 12

Leggerissime

 
  Diretta

Top News

Stop cellulari e tablet nelle scuole elementari e medie anche per scopi didattici: la nuova stretta del ministro Valditara

Stretta su telefonini e tablet alle scuole elementari e medie anche per scopi didattici. Sono le nuove linee guida ministra dell’Istruzione, Giuseppe Valditara. La decisione,…

Terzo mandato, nulla da fare per i sindaci delle grandi città

Nulla da fare per il terzo mandato dei sindaci nei grandi comuni più volte chiesto anche dal sindaco di Bari e presidente dell’Anci, Antonio Decaro.…

Dani Alves condannato a 4 anni e mezzo di carcere per stupro. L’ex calciatore della Juve dovrà anche risarcire la vittima

Dani Alves è stato condannato a 4 anni e mezzo di carcere per stupro. L’ex calciatore del Barcellona e della Juventus è accusato di aver…

Navalny ucciso con un pugno al cuore. La Farnesina incontra l’ambasciatore russo. Biden insulta Putin

Un pugno al cuore. Sarebbe stato ucciso con una tecnica propria del Kgb lo storico oppositore di Vladimir Putin Alexei Navalny, in Russia, non dopo…

Locali

Xylella, individuata nuova variante nel Barese. Oggi l’ordinanza per abbattere sei alberi di mandorlo

È stato ribattezzato con il nome di “xylella fastidiosa fastidiosa” il nuovo ceppo della Xylella individuato A Triggiano, in provincia di Bari. Lo ha confermato…

Furti nei negozi in centro a Bari: preso il ladro delle “spaccate”. Sette gli episodi in un mese

L’emergenza “spaccate” a Bari. sono almeno sette i furti e tentati furti, in tutto, che la stessa persona avrebbe compiuto nel giro di un mese,…

Collaudatore 36enne muore sul circuito Porsche di Nardò: la moto si è scontrata in pista con un’auto

Stava collaudando una moto sul circuito Porsche di Nardò, nel Salento, quando si è scontrato con un’auto, con a bordo un altro collaudatore al lavoro,…

Latitante tarantino arrestato in aeroporto a Napoli, stava per volare in Spagna

Un latitante 35enne di Taranto, Giuseppe Palumbo, è stato arrestato dai carabinieri in aeroporto, a Napoli, mentre stava per imbarcarsi su un volo per la…

Made with 💖 by Xdevel