Ascolta Guarda

Benjiamin Mascolo, in un documentario racconta la malattia e la sua rinascita

“Ben respira” il nuovo debutto per il giovane musicista

Benjiamin Mascolo, musicista e ora anche attore, nato nel 1993, amatissimo dai ragazzi italiani e non solo per essere stato  metà del duo Benji e Fede, racconta in un documentario la rara malattia che l’ha colpito fino a togliergli il respiro.

L’istiocitosi X è la malattia rara che ha colpito Benjiamin, tanto da portarlo nel 2014, a venti anni, a essere ricoverato d’urgenza e poi per due settimane in terapia intensiva.

Questo è uno dei momenti della sua vita che Benjiamin condivide nel documentario Amazon Original che sarà disponibile da domani, 12 novembre,. Per lui è un nuovo capitolo della vita, in un anno in cui ha vissuto tanti debutti: a febbraio ha fatto uscire, con lo pseudonimo B3n, “California”, la prima parte del primo album da solista.e a
fine ottobre ha esordito alla Festa del Cinema di Roma e in sala con “Time is up”, a fianco della fidanzata Bella Thorne.

Nel documentario sono raccontati i percorsi di vita artistici di Benjiamin che dopo la malattia ha sfidato se stesso: non potendo correre, come si era prefisso, la Maratona di New York nel 2020, perché annullata per il covid, ha deciso di prepararsi per correre nella Grande Mela la stessa distanza (42,2 km) da solo.

Ha raccontato all’agenzia di stampa Ansa: “Il fatto  che mi ritrovi a fare tante cose insieme è  un dono che la
vita mi sta dando. Mi sto impegnando molto per ottenerlo, ma c’è  un insieme di fattori a cui non posso mancare di rispetto e sono riconoscente di avere quest’opportunità in un momento storico nel quale avere il lavoro non è  affatto una cosa scontata”.

Come musicista alle prese con un nuovo inizio; pop idol perennemente otto l’occhio dei fan; novello attore che fa alla fidanzata la proposta di matrimonio sul set; sportivo con una disciplina rigidissima (dalla dieta agli orari, durante gli allenamenti andava a dormire alle 19 e si svegliava alle 04.00); compagno molto innamorato di un’artista eclettica e ribelle come Bella Thorne che lo supporta in pieno tanto da riuscire a conciliare ritmi di vita spesso opposti.
“Quando ho visto il documentario sono stato molto orgoglioso – sottolinea – Ci si possono trovare degli aspetti che fanno riflettere”. Tra i racconti più intensi quello della sua malattia. “Dopo mesi chiusi in casa e isolati per il covid, c’è  un senso di rinascita come quello che ho provato allora – dice -. Stiamo tornando pian piano a una nuova normalità. La forza mentale di voler ripartire e ricostruire qualcosa è  la stessa che ho cercato dopo la malattia”. Il  percorso vissuto gli ha dato  “anche se ogni volta che penso di aver compreso qualcosa della vita, questa mi ricorda che in realtà  non ho capito ancora niente. C’è  sempre un costruire, la vita continua a sorprendermi”. Anche la malattia “è  stata fondamentale per crescere. In un momento in cui ero molto giovane e davo per scontata la mia salute e altre cose fondamentali della vita, ho dovuto comprendere cosa contasse davvero”.  Cosa vuole fare adesso Benjiamin? Risponde il giovane musicista: “ “continuare a provare cose diverse, a sperimentare”.

Per la realizzazione del documentario, ben ha avuto il pieno sostegno di Bella Thorne, la compagna che presto sposerà. “Lei mi supporta in tutto e per tutto. Quando ha visto quanto prendessi sul serio anche la sfida della maratona, mi è  stata sempre accanto, è stata fantastica”. Entrambi hanno milioni di follower sui social (lei solo su Instagram 24.8 milioni), un’esposizione mediatica “che a volte diventa difficile da vivere. Più  vado avanti più  sento di voler tenere delle cose per me stesso. Il poter scegliere cosa non far vedere alle persone è  fondamentale”. In questo momento della vita, sottolinea, “mi sento alla ricerca di un equilibrio, credo sia alla base di tutto. Penso sia lì  che si trovi la felicità”.

Angela Tangorra



Immagine dal profilo Instagram di Benjiamin Mascolo

Musica & Spettacolo

Musica, è morto Vangelis

Il compositore greco scrisse "Blade Runner" 

Laura Pausini positiva al covid

Il malore di sabato in diretta durante l’Eurovision non era dovuto allo stress ma al virus

Leggerissime

Rihanna è diventata mamma

Secondo il sito Tmz la cantante ha avuto un maschietto che sarebbe nato il 13 maggio

Temperature alte ed estate in anticipo. Ecco Hannibal

Nei prossimi giorni in Italia, e non solo, le temperature saliranno notevolmente. Ecco le regole per combattere il caldo improvviso

Il viaggio della musica 300x250

 
  Diretta

Top News

Crimini di guerra, condannato all’ergastolo il primo militare russo processato. Il giovane in lacrime al momento della sentenza

E’ incerta la sorte degli eroi del battaglione d’Azov dopo la resa imposta dal leader ucraino Zelensky. Circa 1.730 combattenti si sono consegnati alle truppe…

Vaiolo delle scimmie, primo caso in Italia. L’ISS: prudenza nei rapporti sessuali, ma nessun allarme

E’ stato accertato in Italia il primo caso del vaiolo delle scimmie. E’ stato isolato all’Istituto Spallanzani di Roma. Il paziente risultato positivo è un…

Covid, in Italia l’incidenza sale 12,2%, ma calano i ricoveri

In Italia, sono 30.310 i contagi di Covid su 247.471 tamponi analizzati. L’indice di contagiosità sale dall’11,5% di ieri al 12,2%. Sono 108 i morti…

La Russia convoca gli ambasciatori ed espelle i diplomatici europei

Sull’ingresso di Finlandia e Svezia nella Nato Erdogan rilancia: estradino 30 terroristi La Russia ha espulso molti diplomatici delle nazioni europei come misura di ritorsione…

Locali

Lite tra genitori davanti una scuola primaria di Andria: uno dei due impugna l’ascia ma viene fermato da una vigilessa

Prima una semplice lite, poi i toni si sono alzati. Due genitori degli alunni di una scuola primaria di Andria hanno discusso pesantemente, stamani, davanti…

Covid, cala il numero dei ricoveri in Puglia e Basilicata. Giù anche i nuovi casi

Sono in lieve calo i nuovi casi di Covid in Puglia, con un’incidenza all’11,9%: sono 1.868 su 15.638 test giornalieri registrati. Sale il numero delle…

Appalti truccati, torna in libertà l’ex sindaco di Polignano a mare Vitto: per il Riesame sono cessate le esigenze cautelari

Torna in libertà l’ex sindaco di Polignano a Mare, Domenico Vitto, ai domiciliari dal 21 aprile nell’ambito di un’indagine su presunti appalti truccati al Comune…

Rimorchiatore affondato al largo di Bari: un superstite. Nell’equipaggio c’erano due pugliesi

E’ di tre morti, due dispersi e un superstite il bilancio dell’affondamento di un rimorchiatore avvenuto ieri sera a cinquanta miglia dalla costa di Bari,…

Made with 💖 by Xdevel