Ascolta Guarda

Bennato – “Pronti a salpare” verso l’isola che non c’è

A Radionorba, in diretta, ha presentato il suo nuovo album – le foto

[inpost_pixedelic_camera slide_width=”744″ slide_height=”500″ thumb_width=”75″ thumb_height=”75″ post_id=”4161″ skin=”camera_black_skin” alignment=”bottomRight” time=”7000″ transition_period=”1500″ bar_direction=”leftToRight” data_alignment=”bottomRight” easing=”linear” slide_effects=”simpleFade” grid_difference=”250″ thumbnails=”1″ pagination=”0″ auto_advance=”0″ hover=”0″ play_pause_buttons=”0″ pause_on_click=”0″ id=”” random=”0″ group=”0″ show_in_popup=”0″ album_cover=”” album_cover_width=”200″ album_cover_height=”200″ popup_width=”800″ popup_max_height=”600″ popup_title=”Gallery” type=”pixedelic_camera” sc_id=”sc1446115447776″]

 

In diretta su Radionorba Edoardo Bennato ha presentato il suo nuovo album “Pronti a salpare” pubblicato a cinque anni da “Le vie del rock sono infinite”. Il titolo, così come uno dei temi del disco, è frutto di una
serie di considerazioni che Bennato fa sui nostri tempi. “Tutti noi italiani dovremmo essere pronti a salpare verso nuove mete”, ha detto. “Vedo ogni giorno le immagini di chi con speranza lascia il poco che ha per navigare verso un sogno. Di recente ho visto le immagini degli italiani immigrati agli inizi del secolo scorso e ho fatto una serie di considerazioni sull’accoglienza ma anche su quel finto buonismo che anima qualcuno che lo usa come mezzo per il consenso e non va bene”. “Giro girotondo” è una delle tracce del disco che parla proprio di questo. “Siamo tutti sulla stessa barca e tutti della stessa razza. Quindi basta con il crearsi alibi e con il dire che certe cose sono colpa della gente… Ogni popolo ha il leader che si merita, ma spesso siamo vittime del fatalismo quando non ci piace come vanno le cose. Se ognuno di noi fa il suo dovere, se ci comportiamo bene nessuno ci imbroglierà”.
Edoardo Bennato racconta il mondo contemporaneo con spirito critico e ironico e, come sempre, con amore guarda Napoli. “È la città più bella del mondo – dice – un territorio ricco di musica: c’è quella leggera e quella che faccio io che è provocazione. È una megalopoli bellissima”.
“Io vorrei che per te” è il primo singolo di questo album. “L’ultima parte della canzone “L’isola che non c’è” – ricorda Bennato – recita ‘chi ci ha già rinunciato e ti ride alle spalle forse è ancora più pazzo di te’: ecco è
tempo di salpare per raggiungere l’isola che non c’è. Non è più tempo di immaginarla soltanto. Non dico che dobbiamo raggiungere la perfezione assoluta ma è il momento di far diventare realtà quell’isola”.

Angela Tangorra

Musica & Spettacolo

Fedez e J-Ax, concerto di beneficenza a Milano

I due artisti hanno ufficializzato il loro ritorno insieme e l’iniziativa per la loro città

Vegas Jones ospite di Radio Norba

Appuntamento martedì 24 maggio alle 16

Leggerissime

La scienza contro la dipendenza da smartphone

Stimoli e incoraggiamento per aiutare chi usa il telefono più di 5 ore al giorno

Il viaggio della musica 300x250

 
  Diretta

Top News

Guerra in Ucraina: due mesi fa attentato fallito a Putin

Si valuta piano di pace dell’Italia. Il Cremlino intende processare i prigionieri dell’Azovstal  Il presidente russo Vladimir Putin sarebbe scampato ad un attentato dopo l’inizio…

Covid, calano i nuovi positivi ma aumentano le vittime

I contagi sono 9820, i morti 80 Sono 9.820 i nuovi contagi da Covid registrati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del…

Commemorazioni per la strage di Capaci, Mattarella: “Impegno contro la mafia non consente né pause né distrazioni”

“L’impegno contro la mafia non consente pause né distrazioni”. Lo ha dichiarato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, al Foro Italico di Palermo durante la…

Tragedia del Mottarone, il giorno del ricordo. I familiari delle vittime: “Abbandonati da tutti”

Si è svolta oggi, nel bosco del Comune di Stresa, la cerimonia di commemorazione della tragedia della funivia del Mottarone, avvenuta il 23 maggio di…

Locali

Incidente sfiorato nelle acque del porto di Taranto, salvate nove persone su una barca alla deriva. A bordo anche un bambino di pochi mesi

Nove persone, tra cui tre bambini e uno di pochi mesi, sono state salvate mentre si trovano su una barca alla deriva che si stava…

Naufragio rimorchiatore al largo di Bari, verso la sospensione delle ricerche dei marinai di Molfetta

A quattro giorni dal naufragio del rimorchiatore al largo di Bari, non sono stati ancora ritrovati i corpi dei marinai molfettesi, Mauro Mongelli, 59 anni,…

Incidente aereo Trani, dimesso il pilota del secondo aereo coinvolto

E’ stato dimesso dall’ospedale di Andria Vincenzo Rosei, 57 anni, pilota del secondo aereo coinvolto nello scontro con un altro piper, avvenuto domenica mentre sorvolavano…

Incidenti stradali in Basilicata, il bilancio è di 2 morti e 6 feriti

E’ di due morti e sei feriti il bilancio di due incidenti stradali avvenuti nelle scorse ore in Basilicata. All’alba di lunedì, sulla statale 96…

Made with 💖 by Xdevel