Ascolta Guarda
Regione Puglia - Battiti Live 2022

COVID, NIGRI (PRESIDENTE PEDIATRI PUGLIA): PER RIAPRIRE LE SCUOLE UN CENTRO TAMPONI IN OGNI COMUNE

“Per riaprire le scuole è necessario attivare in ogni comune un centro per fare i tamponi ai casi sospetti tra gli studenti e il personale scolastico, una proposta da noi fatta due mesi fa”. Così in una intervista a Radionorba, il vice presidente dei pediatri italiani, Luigi Nigri, commenta l’annuncio dell’assessore alla sanità della Puglia, Pier Luigi Lopalco, di un piano screening per riaprire le scuole a gennaio, dopo le festività natalizie. “ L’unico piano efficace, e torno alla proposta da noi fatta due mesi fa , è quella – spiega Nigri a Radionorba – di aprire su base comunale un centro dedicato agli studenti dove si puo’ andare direttamente, inviati dal pediatra o anche dalla scuola in caso di sintomi covid anche molto sfumati, per avere il risultato di un tampone non dico in tempo reale ma nel giro di qualche ora”. In questo modo, sottolinea Nigri – “i negativi potrebbero rientrare in classe e soprattutto potrebbero essere serenamente visitati negli studi dei pediatri dove i casi sospetti non possono entrare: faccio un esempio: un bambino ha febbre , febbre e tosse , per sapere se è covid o no dobbiamo fare il tampone , se il bambino riesce in giornata a fare il tampone e viene fuori che è covid positivo va a casa e si applicano tutte le misure previste, se il bambino non è covid positivo cura due tre quattro giorni, il tempo che serve per la patologia e potrà essere visitato dal pediatra anche nel suo studio: dopo qualche giorno rientrerà a scuola , questo consentirà ai bambini di stare in sicurezza, ai compagni di classe di limitare i rischi, perché la certezza non l’abbiamo, e soprattutto ai pediatri di poter fare il loro lavoro perché come da indicazioni precise se un bambino è sospetto covid nei nostri studi non puo’ entrare perché sarebbe uno strumento di diffusione favoloso”. Luigi Nigri, vice presidente dei pediatri italiani e presidente di quelli pugliesi, spiega le ragioni del mancato avvio operativo di quanto previsto dall’accordo tra Regione Puglia e medici di base sulla possibilità di fare tamponi negli studi medici: “L’accordo tra Regione Puglia e medici si è arenato perché la condizione per far partire questo meccanismo, tamponi tracciamento isolamento quarantena, è legato dalla messa a punto di un super software da parte della Regione, strumento che ancora non c’è”. Si tratta di un programma informatico – spiega Nigri a Radionorba – “dove il medico si collega per richiedere il tampone, per vedere i risultati, per registrare le misure prescrittive: se la Regione non ci consegna questo software che è il cuore di tutto l’accordo non possiamo partire, se continuiamo con il sistema della mail, letta non letta, con tampone dopo 10 giorni, noi siamo lenti e i risultati si vedono nei numeri dei contagiati, nei numerosi casi di disagio nel settore produttivo e negli ospedali”.

Maurizio Angelillo

Musica & Spettacolo

Chiara Ferragni, la prima volta a Gallipoli

L’influencer ha accompagnato il marito Fedez in Puglia per Battiti Live. Ha cucinato le orecchiette e scoperto il mare di Gallipoli …

Musica in lutto, è morta Irene Fargo

Fu due volte a Sanremo dove arrivò seconda. Renato Zero: "Io ti penserò e farò in modo che la mia musica ti arrivi e ti…

Leggerissime

Pellè sposa a Ostuni la modella ungherese Viktoria Varga

Matrimonio pugliese per l'ex attaccante della nazionale 

Paola Turci e Francesca Pascale si sposano

Il matrimonio tra la cantautrice  e la ex fidanzata di Silvio Berlusconi sarà officiato domani a Montalcino

 
  Diretta

Top News

Covid, in Italia il totale dei positivi sfonda il tetto del milione

In Italia, sono 71.947 i positivi su 262.557 tamponi processati, tra molecolari e antigenici. Incidenza al 27,4%, in lieve aumento rispetto al 26% di ieri.…

Seracco di ghiaccio travolge turisti sulla Marmolada, decine di feriti. Sei morti

Un seracco di ghiaccio di grosse dimensioni si è staccato sulla Marmolada, nelle vicinanze di Punta Rocca, lungo il tradizionale sentiero per arrivare in vetta.…

Covid, l’allarme del 118: ospedali si riempiono e c’è un ritorno delle polmoniti gravi

Sono 84.700 i nuovi contagi da Covid registrati nelle ultime 24 ore in tutta Italia secondo i dati del ministero della Salute. Le vittime sono…

Addio ad Aldo Balocco, l’inventore del panettone mandorlato a lievitazione naturale

E’ morto nella notte Aldo Balocco, presidente onorario dell’omonima azienda dolciaria di Fossano (Cuneo). Aveva 91anni. Alla guida dell’azienda ci sono i figli Alberto e…

Locali

Malore durante immersione, muore turista pugliese al largo delle isole Egadi

Un turista 50enne di origini pugliesi è morto in seguito a un malore accusato durante un’immersione di gruppo al largo delle coste dell’isola di Favignana,…

Sbarco di migranti a Taranto. Si cercano i dispersi

Sono sbarcati ieri sera nel porto di Taranto i 65 migranti soccorsi dalla nave ‘Geo Barents’ di ‘Medici senza frontiere’ dopo il naufragio del gommone…

Incendio su nave portacontainer nel foggiano, esclusa la presenza di sostanze chimiche a bordo

Non è emersa la presenza di sostanze chimiche e batteriologiche a bordo della nave portacontainer Cerus, che si trova da ieri nel porto esterno di…

Incidente in Trentino, muore base jumper svizzero residente in Puglia

Un 33enne di nazionalità svizzera residente a Gagliano del Capo, nel leccese, è morto mentre faceva base jumper sul Monte Casale, in Trentino. A dare…

Made with 💖 by Xdevel