Ascolta Guarda

Daniele Silvestri: siamo tutti acrobati

[inpost_pixedelic_camera slide_width=”1000″ slide_height=”640″ thumb_width=”75″ thumb_height=”75″ post_id=”6697″ skin=”camera_black_skin” alignment=”” time=”7000″ transition_period=”1500″ bar_direction=”leftToRight” data_alignment=”topLeft” easing=”linear” slide_effects=”simpleFade” grid_difference=”250″ thumbnails=”1″ pagination=”0″ auto_advance=”0″ hover=”0″ play_pause_buttons=”0″ pause_on_click=”0″ id=”” random=”0″ group=”0″ show_in_popup=”0″ album_cover=”” album_cover_width=”200″ album_cover_height=”200″ popup_width=”800″ popup_max_height=”600″ popup_title=”Gallery” type=”pixedelic_camera” sc_id=”sc1457461347642″]

Daniele Silvestri arriva negli studi di Radionorba sereno e con in tasca il successo del suo ultimo disco “Acrobati” che svetta in cima alle classifiche di vendita. Per sua ammissione, potrebbe essere il disco migliore fatto in 22 anni di carriera: “In realtà non avrei dovuto dirlo, ma solo pensarlo!”, ammette. “Volevo che dentro il disco ci finisse il mio sentimento di libertà totale ed evidentemente questa libertà paga visto che il disco è finito primo in classifica e questa cosa mi stupisce molto”.
Un disco che è partito da una serie infinita di appunti registrati sull’iphone: “Ero in viaggio con Max e Niccolò (Gazzè e Fabi, ndr) per il tour che abbiamo fatto insieme e non potevo fare come le altre volte e cioè fermarmi a lavorare su una idea appena mi veniva. In genere se mi viene il guizzo subito ci lavoro su, in studio a casa. Questa volta potevo solo registrare e andare avanti. Quando poi ci siamo fermati ho preso tutta questa marea di appunti e nello studio di registrazione a Lecce, insieme a musicisti con cui non avevo lavorato prima, abbiamo cominciato ad ascoltare questi appunti e appena vedevo il guizzo ci lavoravamo su. Lo studio era una specie di sala parto e sono nate molte più canzoni di quelle che sono entrate nel disco. Anzi, pensavo di uscire con un disco doppio e poi invece mi sono reso conto che poteva starci tutto in un disco solo”.

Nell’album ci sono tante collaborazioni con colleghi musicisti: Diodato, Dell’era, Diego Mancino e Caparezza: “Le collaborazioni sono belle quando sono vere e sincere e sono nate tutte per caso. Forse solo quella con Caparezza è stata programmata, nel senso che io volevo fare una cosa con lui e lui con me, ma per carattere, pudore e riservatezza nessuno dei due aveva mai osato chiedere all’altro di realizzare qualcosa. Questo disco è figlio di uno slancio creativo e di un flusso creativo molto forti e questo slancio ha portato me ad alzare il telefono e chiamare Caparezza per proporgli la collaborazione che lui ha accettato subito con grand entusiasmo. Sapevo di incuriosirlo e ne avevo molto piacere perché ritengo sia una delle penne più belle in circolazione”.
Un’altra delle tracce del disco è “La mia casa”: “Nel brano nomino una serie di posti del mondo e se vogliamo possiamo dire che oggi abbiamo la possibilità di vivere il mondo come un’unica grande casa. Tutti questi posti sono la residenza dell’anima, fa tutto parte di un’unica residenza”.
Il disco ha voluto intitolarlo “Acrobati” e spiega lui stesso il motivo: “Il mondo è stracolmo di un presente precario e l’acrobata rappresenta proprio lo spettacolo rischioso, semplice e fine a se stesso. Però io penso che tutti siamo anche in grado di sopravvivere a questo essere acrobati e sentirci precari, anche alzando lo sguardo e usando l’ironia e l’autoironia, per esempio. Raccontare una cosa con autoironia ti fa sorridere di cose che vivi da vicino e ti fanno male, ma magari viste con distacco fanno anche nascere un sorriso in chi le ascolta e magari il messaggio arriva anche meglio. Trattare argomenti seri con ironia è forse una mia deviazione personale”, commenta sorridendo. Una curiosità: in apertura della canzone “acrobati” si sentono delle voci e Daniele spiega a Radionorba in anteprima di chi si tratta: “Quando mi veniva l’ispirazione non importava dove fossi e con chi. Registravo quello che mi veniva in mente sul mio telefonaccio e in sottofondo qui ci sono le voci di mia moglie Lisa che, mentre io registravo a casa, parlava con amici di tutt’altro!”

Angela Tangorra

Musica & Spettacolo

Fedez e J-Ax, concerto di beneficenza a Milano

I due artisti hanno ufficializzato il loro ritorno insieme e l’iniziativa per la loro città

Vegas Jones ospite di Radio Norba

Appuntamento martedì 24 maggio alle 16

Leggerissime

La scienza contro la dipendenza da smartphone

Stimoli e incoraggiamento per aiutare chi usa il telefono più di 5 ore al giorno

Il viaggio della musica 300x250

 
  Diretta

Top News

Guerra in Ucraina: due mesi fa attentato fallito a Putin

Si valuta piano di pace dell’Italia. Il Cremlino intende processare i prigionieri dell’Azovstal  Il presidente russo Vladimir Putin sarebbe scampato ad un attentato dopo l’inizio…

Covid, calano i nuovi positivi ma aumentano le vittime

I contagi sono 9820, i morti 80 Sono 9.820 i nuovi contagi da Covid registrati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del…

Commemorazioni per la strage di Capaci, Mattarella: “Impegno contro la mafia non consente né pause né distrazioni”

“L’impegno contro la mafia non consente pause né distrazioni”. Lo ha dichiarato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, al Foro Italico di Palermo durante la…

Tragedia del Mottarone, il giorno del ricordo. I familiari delle vittime: “Abbandonati da tutti”

Si è svolta oggi, nel bosco del Comune di Stresa, la cerimonia di commemorazione della tragedia della funivia del Mottarone, avvenuta il 23 maggio di…

Locali

Incidente sfiorato nelle acque del porto di Taranto, salvate nove persone su una barca alla deriva. A bordo anche un bambino di pochi mesi

Nove persone, tra cui tre bambini e uno di pochi mesi, sono state salvate mentre si trovano su una barca alla deriva che si stava…

Naufragio rimorchiatore al largo di Bari, verso la sospensione delle ricerche dei marinai di Molfetta

A quattro giorni dal naufragio del rimorchiatore al largo di Bari, non sono stati ancora ritrovati i corpi dei marinai molfettesi, Mauro Mongelli, 59 anni,…

Incidente aereo Trani, dimesso il pilota del secondo aereo coinvolto

E’ stato dimesso dall’ospedale di Andria Vincenzo Rosei, 57 anni, pilota del secondo aereo coinvolto nello scontro con un altro piper, avvenuto domenica mentre sorvolavano…

Incidenti stradali in Basilicata, il bilancio è di 2 morti e 6 feriti

E’ di due morti e sei feriti il bilancio di due incidenti stradali avvenuti nelle scorse ore in Basilicata. All’alba di lunedì, sulla statale 96…

Made with 💖 by Xdevel