Ascolta Guarda

Donne costrette a prostituirsi, 22 arresti a Lecce. Le vittime venivano picchiate anche con mazze da baseball

Donne costrette a prostituirsi, e una bambina di 4 anni che serve la cocaina su un piattino a due uomini che picchiano una donna. Sono le immagini riprese da una telecamera nascosta posizionata dalla polizia in un appartamento di Lecce, durante un’inchiesta coordinata dalle procure antimafia e ordinaria, su un’associazione a delinquere dedita allo sfruttamento della prostituzione e alla riduzione in schiavitù. Sono 30 gli indagati, quasi tutti di nazionalità bulgara, 22 dei quali sono finiti agli arresti nel blitz della polizia, di cui 21 persone di nazionalità bulgara (finite in carcere)
e un italiano (ai domiciliari). Nelle 900 pagine di ordinanza di custodia cautelare si legge che un cittadino bulgaro avrebbe reclutato giovani connazionali paventando loro un posto di lavoro in Italia, mentre in realtà le avrebbe vendute anche per poche centinaia di euro all’associazione che le avrebbe poi costrette a prostituirsi in città e nella provincia, oltre che nell’appartamento. Gli incassi dell’attività illecita venivano trasferiti in Bulgaria dove il denaro veniva riciclato. Le giovani venivano accompagnate “al lavoro” sulla Lecce-Gallipoli, alla stazione di Surbo, alla periferia di Mesagne (nel Brindisino), a Trepuzzi (a nord di Lecce). La base logistica era l’abitazione in cui erano state installate le telecamere. Se le ragazze non portavano i soldi ai loro aguzzini, venivano picchiate anche con mazze da baseball e violentate.


Stefania Losito

Sport

Serie A, stasera Bologna-Juventus. Debutto di Montero sulla panchina bianconera

L’ex difensore uruguayano guiderà i bianconeri nelle ultime due partite di campionato

Calcio, il Potenza resta in serie C. Pareggio salvezza anche per il Monopoli

Fuori il Monterosi e il Francavilla: per entrambe arriva la serie D

Yes We Work

 
  Diretta

Top News

Morte Raisi, domani i funerali. Proclamati cinque giorni di lutto nazionale

Saranno celebrati domani a Tabriz i funerali del presidente iraniano, Ebrahim Raisi, morto in un incidente in elicottero insieme ad altre otto persone. Il leader…

L’Istat: “Ripresa demografica possibile, il 69% dei giovanissimi vuole figli”

Al 1 gennaio 2024 i residenti in Italia tra gli 11 e i 19 anni sono oltre 5 milioni e 140mila, ma nelle proiezioni demografiche…

Medio Oriente, il procuratore della Corte penale internazionale chiede il mandato d’arresto per Netanyahu e i leader di Hamas

Il procuratore capo della Corte penale internazionale ha chiesto alla Camera preliminare del tribunale dell’Aja di emettere mandati d’arresto nei confronti del premier israeliano Benyamin…

Tassisti, domani proclamato lo sciopero nazionale dalle 8 alle 22

I sindacati dei tassisti hanno confermato lo sciopero nazionale proclamato per domani con un’astensione dal servizio prevista dalle ore 8 alle 22. A Roma è…

Locali

Incidente a San Ferdinando di Puglia, morta la bimba di otto mesi ferita insieme alla madre

È morta la bambina di otto mesi rimasta ferita ieri, insieme alla madre, nell’incidente stradale avvenuto a San Ferdinando di Puglia, nella sesta provincia pugliese.…

Pescavano illegalmente e rivendevano oloturie, scoperto traffico internazionale a Taranto: 21 arresti

Pescavano illegalmente, lavoravano e rivendevano anche all’estero le oloturie: a Taranto, scoperta un’associazione per delinquere dedita al traffico internazionale di cetrioli di mare. I militari…

Incidenti, weekend di sangue sulle strade del Potentino: le vittime sono due centauri. Ferito un bambino di 10 anni

Due incidenti mortali in 24 ore nel Potentino. Ieri pomeriggio, un uomo di 59 anni, Vittorio Simonetti, ha sbandato con la moto e si è…

San Ferdinando di Puglia, un morto e un ferito in incidente stradale

È di un morto e un ferito il bilancio dell’incidente stradale avvenuto questa mattina sulla statale 16 bis, alla altezza di San Ferdinando di Puglia,…

Made with 💖 by Xdevel