Ascolta Guarda

Artisti Battiti Live 2024

Banner Battiti Regone Puglia

Doppio cognome, da oggi la sentenza della Consulta cambia il diritto all’identità dei nuovi nati

Da oggi scatta l’ora X per la regola destinata a cambiare i rapporti uomo-donna dentro e fuori la famiglia e il diritto all’identità dei figli: il doppio cognome per i nuovi nati o anche solo quello della mamma o del papà. E’ il frutto della pronuncia storica con la quale la Corte costituzionale il 27 aprile scorso ha dichiarato illegittima l’automatica assegnazione del cognome paterno. L’efficacia scatta con la pubblicazione, oggi, della sentenza sulla Gazzetta ufficiale e investe tutti i bimbi che ancora non sono stati dichiarati all’anagrafe. I neonati prenderanno il doppio cognome, nell’ordine stabilito dai genitori, o anche solo quello di uno di loro di comune accordo.
Se non ci sara’ l’intesa sull’ordine dei due cognomi la questione sarà risolta dal giudice, il cui intervento è già previsto
dall’ordinamento giuridico in tutti i casi di disaccordo su scelte riguardanti i figli. Almeno fino a quando sarà il Parlamento a intervenire con una legge, dettando eventualmente, altri criteri, come sottolineano le motivazioni della sentenza depositate ieri.
“Ora tocca al Parlamento, andiamo avanti”, commenta la ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia Elena Bonetti. La
sentenza chiarisce le ragioni per le quali l’attribuzione automatica del cognome paterno, che era prevista dall’articolo
262 del Codice civile e da svariate altre norme, è in contrasto con i principi costituzionali e con la Convenzione europea dei diritti dell’uomo. Quell’automatismo “si traduce nell’invisibilità della madre” ed è il segno di una diseguaglianza fra i genitori, che “si riverbera e si imprime sull’identità del figlio”. Il cognome “collega l’individuo alla formazione sociale che lo accoglie ” e “si radica nella sua identità familiare”, perciò deve “rispecchiare e rispettare l’eguaglianza e la pari dignita’ dei genitori”. Lo stesso, eventuale, accordo fra i genitori per attribuire un solo cognome presuppone una regola che ripristini la parità, poiché senza eguaglianza, spiegano i giudici, mancano le condizioni per un autentico accordo.
Il legislatore ora dovrà “impedire che l’attribuzione del cognome di entrambi i genitori comporti, nel succedersi delle
generazioni, un meccanismo moltiplicatore che sarebbe lesivo della funzione identitaria del cognome””, ma anche per tutelare “l’interesse del figlio a non vedersi attribuito un cognome diverso rispetto a quello di fratelli e sorelle”. I giudici
indicano anche le possibili soluzioni alle due questioni aperte. L’ultimo nodo si potrebbe sciogliere rendendo la scelta del cognome attribuito al primo figlio vincolante anche per i suoi fratelli e sorelle.

La decisione della Consulta è arrivata sul ricorso di una famiglia lucana contro la decisione degli uffici comunali di Potenza di iscrivere nel registro un figlio della coppia, il terzo, con lo stesso cognome dei primi due fratelli. I primi due, infatti, sono stati registrati col cognome della madre perché la coppia non era sposata. Dopo il matrimonio, il padre, che ha riconosciuto i due figli, ha deciso di lasciare a entrambi soltanto il cognome di lei. Per non creare differenze tra fratelli avrebbero voluto fare lo stesso anche col terzo figlio, nato due anni dopo. Ma gli uffici comunali si sono opposti, concedendo soltanto l’iscrizione col doppio cognome.

A sottoporre la vicenda alla Consulta, a novembre dell’anno scorso, è stata la Corte d’appello di Potenza dichiarando «rilevante e non manifestamente infondata» la questione di legittimità costituzionale delle norme in materia, sollevata dall’avvocato Domenico Pittella che ha assistito i due coniugi.


Stefania Losito

Sport

Euro 2024, la Spagna è campione. Inghilterra battuta 2-1 grazie a Williams e Oyarzabal

Quarto titolo continentale per le ‘Furie Rosse’. Per gli inglesi seconda finale persa consecutiva

Wimbledon, oggi la finale Djokovic-Alcaraz. Presente in tribuna anche la principessa Kate

Si tratta del remake della finale dello scorso anno, vinta dallo spagnolo. Il serbo ha eliminato Musetti in semifinale

Leggerissime

Estate al mare, l’Italia non è un paese per nuotatori: solo 4 su 10 sanno come muoversi correttamente in acqua

Il sondaggio in occasione della campagna nazionale "Prevenzione incidenti ed annegamenti in età pediatrica"

Stampa scocche di auto elettriche in 60 secondi: l’invenzione dell’italiano Dioni premiata in Europa

Giga Press è già usata da molti dei produttori mondiali di auto elettriche

Sidebar over sound music fest

 
  Diretta

Top News

Trump, ovazione alla convention repubblicana. Vance sarà suo vice. Biden: “Io anziano, ma resto acuto”

Ovazione per Donald Trump alla convention repubblicana, dove è arrivato sul palco alzando il pugno e con l’orecchio visibilmente fasciato dopo l’attentato dei giorni scorsi.…

Meloni a Bagnoli e l’incontro con De Luca. Il governatore: “Stavolta un saluto tranquillo”. Ed è polemica con Fitto

A Bagnoli per sottoscrivere un protocollo d’intesa per il risanamento ambientale e la rigenerazione urbana del comprensorio, la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, è di…

Classifica del Sole 24 Ore sulla popolarità di governatori e sindaci, Emiliano sempre nelle retrovie

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, resta nelle retrovie nella classifica “Governance Poll 2024” de Il Sole 24 Ore, che individua la popolarità di…

Spari contro Trump durante un comizio, l’ex presidente ferito a un orecchio: “Non mi arrenderò mai”

“Non mi arrenderò mai!”. Sono le parole contenute in un messaggio inviato da Donald Trump ai suoi sostenitori dopo l’attentato subìto ieri sera durante un…

Locali

Incendio in un’abitazione nel Materano, morta una donna di 60 anni

Una donna di circa 60 anni è morta in un incendio che ieri sera ha distrutto – per cause in fase di accertamento – la…

Bimba si perde sulla spiaggia di Gallipoli, ritrovata dagli agenti: “Papà, arrivo con la macchina della polizia”

Si perde nella lunghissima spiaggia salentina di lido Conchiglie, a Gallipoli. Una bimba di sei anni di Lecco, invacanza con genitori e due fratellini, sabato…

Bari, chiuso il pronto soccorso del Policlinico per un incendio. Una sessantina di pazienti trasferiti

Un incendio divampato nella serata di domenica nel piano interrato del padiglione Asclepios del Policlinico di Bari, domato solo intorno alla mezzanotte, ha costretto alla…

Bagnante 70enne muore sulla spiaggia di Giovinazzo. Terzo decesso in 24 ore

Un uomo di 70 anni è morto mentre era in spiaggia a Giovinazzo, nel nord barese, in località Trincea. A causare il decesso è stato…

Made with 💖 by Xdevel