Ascolta Guarda

Energia, Meloni vede Cingolani e pensa a una “proroga” del ministro per garantire continuità. Da Zelensky la chiamata per le congratulazioni

La crisi dell’energia costringe giorgia Meloni a un faccia a faccia con il ministro Roberto Cingolani. E nella stessa giornata di oggi sente Volodymyr Zelensky, a cui ribadisce pieno sostegno alla causa ucraina. Sul fronte della formazione del governo, invece, è alle prese con il nodo del Viminale dopo l’apertura di Salvini verso altre opzioni.
“La crisi energetica è una questione europea e come tale deve essere affrontata”, è la posizione della premier in pectore, che promette di sostenere “ogni azione volta a contrastare fenomeni speculativi e ingiustificati aumenti del
costo dell’energia e appoggeremo iniziativa condivisa di concreto aiuto a famiglie e imprese”. “Mi sto impegnando
fortemente per passare tutto quello che noi stiamo facendo al futuro governo – ha chiarito dal canto suo il ministro per la Transizione ecologica – su questo ci deve essere una continuità dell’Italia a livello internazionale, nella speranza di non perdere nemmeno un giorno nel passaggio. E ho trovato molta recettività dall’altra parte”.
Meloni potrebbe avviare una riflessone per lasciare a lui il dossier energia. Lega e FI non avrebbero preclusioni, in un ministero chiave perche’ gestisce un terzo dei fondi del Pnrr, materia su cui questo tipo di continuita’ e’ considerato funzionale. Per dirla con Draghi, “il Pnrr non e’ il piano di un governo, ma di tutta l’Italia, e ha bisogno dell’impegno di tutti per garantirne la riuscita nei tempi e con gli obiettivi previsti. La politica italiana – ha sottolineato il premier uscente – sa ottenere grandi risultati quando collabora, tra forze politiche di colori diversi, tra Governo centrale ed enti territoriali”.
Meloni ha ben chiaro anche che la guerra in Ucraina sarà l’altro grande fronte su cui si misurerà la politica estera del suo governo. Non a caso, a quanto filtra in ambienti di maggioranza, avrebbe l’intenzione di mettere un viaggio a Kiev fra i primi appuntamenti del classico tour nelle capitali europee che attende un presidente del Consiglio dopo l’insediamento. Zelensky ha auspicato di poterla ricevere quanto prima, nella telefonata in cui si è congratulato per la vittoria elettorale, ringraziando per il sostegno dell’Italia anche in merito al nuovo decreto sull’invio delle armi appena esaminato dal Copasir. 

Stefania Losito

Musica & Spettacolo

Petit domani in diretta su Radio Norba

Il finalista di Amici sarà con noi dalle 16

Sanremo, Carlo Conti condurrà il festival per due anni

Il conduttore: “Bel modo di festeggiare i 40 anni in Rai”. L’annuncio ufficiale questa mattina: a lui anche la direzione artistica …

Sport

Calcio, Thiago Motta lascia la panchina del Bologna. Saputo: “Avrei voluto che rimanesse ma lo ringrazio”

L'allenatore ha comunicato di non voler rinnovare il contratto in scadenza il 30 giugno. Ha portato la squadra in Champions League …

Yes We Work

 
  Diretta

Top News

Progresso sociale, maglia nera in Europa per il Mezzogiorno d’Italia. Puglia quartultima

Il Mezzogiorno d’Italia tra le ultime regioni in Europa per le condizioni di miglioramento sociale dei cittadini, peggio fanno solo l’Est Europa e la Grecia.…

I genitori di Giulia Tramontano chiedono di riavere i ricordi della figlia e di Thiago. Lunedì l’udienza a un anno dall’omicidio

I genitori di Giulia Tramontano, la giovane assassinata al settimo mese di gravidanza dal fidanzato Alessandro Impagnatiello, chiedono ai giudici milanesi, davanti ai quali è…

Ilaria Salis è uscita dal carcere, è ai domiciliari

Ilaria Salis è uscita dal carcere, è ai domiciliari Ilaria Salis è uscita in mattinata dalla prigione di massima sicurezza di Gyorskocsi utca di Budapest…

Anniversario strage di Capaci, Mattarella: “Mafia sempre in agguato, ma è destinata a finire”

“Come sostenevano Falcone e Borsellino, la Repubblica ha dimostrato che la mafia può essere sconfitta e che è destinata a finire. L’impegno nel combatterla non…

Locali

San Severo, sparatoria in strada: ferito un 30enne

Un 30enne è stato ferito da colpi di arma da fuoco a San Severo, nel Foggiano. A quanto si è appreso, la vittima, con precedenti…

Incidente sul lavoro a Bari, operaio cade in uno scavo profondo 4 metri: è grave

Stava lavorando in un cantiere allestito per i lavori della fogna bianca in via Vaccarella, nel quartiere Carbonara di Bari, quando – per cause da…

‘Supermercato della droga’ nel Foggiano, 20 misure cautelari

Due distinte ordinanze di custodia cautelare, emesse dal gip del tribunale di Foggia su richiesta della procura, sono state eseguite dai carabinieri di Cerignola nei…

Scontro tra moto e auto nel Brindisino, muore un 40enne

Un uomo di 40 anni, Maurizio Girolamo, è morto in un incidente stradale che si è verificato nella tarda serata di ieri a Fasano (Brindisi).…

Made with 💖 by Xdevel