Ascolta Guarda
Canali

Fedez, scazzottata col vicino di casa per la musica alta. E Gasparri…

Fedez viene alle mani con il vicino di casa. I due se le danno di santa ragione e finiscono in ospedale. Per il rapper una prognosi di 15 giorni. Per il vicino 10 giorni. La discussione è scoppiata a causa del volume della musica molto alto (secondo il vicino) che si diffondeva dalla casa-studio del cantante in via Savona, a Milano. Una foto di Fedez su una sedia a rotelle in ospedale comparsa sui suoi profili social ha alimentato il giallo sulle sue condizioni fisiche. Alla fine è stato Fedez stesso a spiegare l’accaduto con un video sul suo profilo Facebook: “ “Volevo rassicurare i fans, sto benissimo. E a tutti i detrattori che gioivano di questa aggressione… sarà per la prossima volta”. Il rapper ha riportato un trauma alla mandibola, il vicino escoriazioni al labbro. Sembra che nessuno dei due abbia presentato denunce. Il vicino, un uomo di 41 anni, alle 6 del mattino, secondo una prima ricostruzione, avrebbe chiamato i carabinieri affermando di aver litigato con il vicino illustre. Che cosa sia accaduto effettivamente non si sa. “Mi ha appena chiamato mia nonna – ha spiegato il cantante – per dirmi che al telegiornale poco prima di dare una notizia sul Papa avrebbero asserito che io sarei tra l’ospedale e l’obitorio senza mandibola dopo una festa incredibile. Io sono veramente lusingato delle attenzioni dei media italiani, ma ovviamente l’esagerazione fa sempre molto più notizia”. “Comunque – aggiunge Fedez – non avrei mai pensato di finire su tutti i telegiornali per aver discusso con un vicino di casa. Le priorità dell’informazione… Detto questo, non ho neanche lo stereo in casa se è questo che interessa così tanto”. La vicenda ha stimolato commenti di vario genere sui social, scatenando anche chi Fedez non lo sopporta. A difenderlo è sceso in campo J-Ax: “Fede sta bene tranquilli. Come purtroppo sta bene anche il fascismo e l’invidia sociale. Dico solo una cosa a voi che godete del fatto che qualcuno si è fatto male. Meritate di essere il nulla che siete… e di sucare”. Non ha perso l’occasione di intervenire sulla vicenda il nemico numero uno di Fedez, il senatore Maurizio Gasparri. I due, nel recente passato, si sono scambiati “gentilezze” sui social. “Quello che è successo oggi a Fedez – ha scritto il senatore – non mi stupisce, è un ragazzo sfortunato e gli auguro una buona ripresa, questi sono eventi che offriranno ancora spunti al mio avvocato per dipingere il personaggio, al quale, come è noto, ho chiesto in sede civile un risarcimento di 500 mila euro per gli insulti ricevuti. Aspetto la decisione del tribunale e l’eventuale cifra alimenterà le mie attività di beneficenza”.

Maurizio Angelillo

Musica & Spettacolo

Sanremo, ecco tutti i giovani del festival

In palio tre posti all’Ariston a febbraio. Ecco chi sono 

Addio a Irene Cara, cantante di “Flashdance”

Le fu assegnato l’Oscar per la miglior canzone. Le sue hit indimenticabili sono "What  a feeling" e "Fame"

Leggerissime

Camilla dai bambini con gli orsetti della regina Elisabetta

Gli oltre mille Paddington lasciati come tributo per la morte della sovrana sono stati donati a un asilo di Londra

Wanda Nara e Icardi sono tornati insieme

La conferma nelle foto pubblicate dal calciatore

 
  Diretta

Top News

Frana a Ischia, il fango restituisce i corpi delle vittime. Disposto lo stato di emergenza per un anno

È salito a sette il numero delle vittime della frana abbattutasi ieri sull’isola di Ischia. I soccorritori hanno recuperato il cadavere di una bambina di…

Legge di bilancio, domani l’approdo in Parlamento. Aggiunta l’esenzione Imu per le case occupate. Urso: “Rispetteremo gli obiettivi del Pnrr”

La legge di bilancio approderà domani in Parlamento per essere discussa dalle due Camere. Nell’ultima bozza è stata aggiunta l’esenzione dall’Imu per i proprietari di…

Ucraina, civili in fuga da Kherson a causa dei bombardamenti continui. Gli Stati Uniti: “Ritmo delle operazioni aumenterà a breve”

Esodo di civili dalla città ucraina di Kherson, bombardata notte e giorno dall’esercito russo dopo la ritirata dell’11 novembre. Registrate file di auto, camion e…

Cina, studenti in piazza contro le restrizioni per il Covid. Proteste da Pechino a Shanghai

Centinaia di studenti universitari sono scesi in strada a Pechino per protestare contro le restrizioni anti-Covid imposte dal governo. Proteste anche a Shanghai, dove i…

Locali

Omicidio a Foggia, una persona uccisa a colpi di pistola in un parco. Sospettato un 17enne

Omicidio nel pomeriggio a Foggia. Nicola Di Rienzo, 21 anni, è stato ucciso a colpi di pistola in un parco pubblico, in zona Camporeale. L’agguato…

Cerignola inarrestabile, ancora un successo: è quinto in classifica

Il Monopoli scaccia lo spettro della crisi, battendo 1 – 0 la Virtus Francavilla in un derby molto equilibrato. Continua la striscia positiva del Cerignola,…

Il Bari pareggia a Como. Reti di Cerri e Botta, entrambe su calcio di rigore

E’ deluso chi si aspettava un bari vincente dopo la sosta. Anche a Como l’appuntamento con la vittoria è rinviato ( il Bari non vince…

Ex Ilva, il ministro Urso: “Riequilibrare la governance”. La Uil Taranto: “Comunità stanca, Mittal vada via”

Riequilibrare la governance dell’ex Ilva. È la necessità ribadita in un’intervista dal ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso. “Siamo in un…

Made with 💖 by Xdevel