Ascolta Guarda

Festa della Repubblica, Mattarella: come nel dopoguerra serve impegno collettivo per il rilancio

Dopo 75 anni l’Italia ha voglia di ripartire di nuovo

Oggi è la Festa della Repubblica italiana, che fu proclamata esattamente 75 anni fa. Nel referendum del 2 giugno 1946 la maggior parte degli italiani decise di abbandonare la monarchia.

All’epoca l’Italia si stava rialzando dal fascismo e dai disastrosi anni della Seconda Guerra Mondiale. Oggi, grazie ai vaccini, una nuova rinascita: comincia a farsi largo sempre di più la speranza di tornare ad una vita normale dopo un anno e mezzo di pandemia.

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, coglie delle similitudini con l’atmosfera del dopoguerra e invita il Paese e la politica a tenere la barra dritta per non sciupare i soldi del Recovery Fund e non minare la ritrovata solidarietà europea.

“Un 2 giugno nel segno dell’impegno collettivo per il rilancio del Paese”, ha detto Mattarella, che ha sottolineato come il bene comune sia più importante di ogni particolarismo. Parole in piena sintonia con quelle del presidente del Consiglio Mario Draghi che sta spingendo sulla ripresa e sull’unità del Paese.

A Roma, Mattarella, ha deposto una corona di fiori sulla tomba del Milite ignoto all’Altare della Patria. Le Frecce Tricolori hanno sorvolato il monumento di piazza Venezia. Molti cittadini e turisti, protetti dalle transenne, hanno assistito alla cerimonia. “Settantacinque anni fa il popolo italiano potè scegliere il proprio destino” ha detto il Presidente della Repubblica. “Un passaggio storico tanto atteso e fondamentale per tutti i cittadini duramente provati da una stagione di guerre e dalla dittatura”.

Gianvito Magistà

Musica & Spettacolo

Mark Owen torna con un nuovo singolo dopo 9 anni

Si intitola  “You Only Want Me” e  anticipa il quinto album solista Land Of Dreams

È morto Guido Lembo, lo chansonnier di “Anema e Core”

Per anni ha fatto ballare sui tavoli della celebre taverna di Capri

Leggerissime

Ed Sheeran è diventato papà bis

L’annuncio del cantante sui social: “Siamo in quattro”

Rihanna è diventata mamma

Secondo il sito Tmz la cantante ha avuto un maschietto che sarebbe nato il 13 maggio

Il viaggio della musica 300x250

 
  Diretta

Top News

Secondo attacco hacker russo in una settimana ai siti istituzionali italiani: la rivendicazione del collettivo Killnet. Al lavoro la polizia postale

Un attacco hacker a vari portali istituzionali italiani è in corso dalle 22 di ieri sera. La notizia è confermata dalla Polizia postale, al lavoro…

Crimini di guerra, condannato all’ergastolo il primo militare russo processato. Il giovane in lacrime al momento della sentenza

E’ incerta la sorte degli eroi del battaglione d’Azov dopo la resa imposta dal leader ucraino Zelensky. Circa 1.730 combattenti si sono consegnati alle truppe…

In Italia il 51% degli adolescenti non è capace di comprendere un testo

L’allarme di Save the Children “Un’Italia al bivio”, con l’opportunità di spendere presto e soprattutto bene i fondi del Pnrr e della Child Guarantee per…

Draghi: “Genitori, insegnanti e mia moglie sono i miei idoli”

Il presidente del consiglio ha incontrato i ragazzi della scuola media di Sommacampagna Il premier Mario Draghi ha parlato ai ragazzi della scuola media si…

Locali

Famiglia brindisina ricoverata dopo aver mangiato tonno adulterato, scattano le perquisizioni in nove aziende ittiche

Perquisizioni sono scattate da parte dei carabinieri dei Nas in 9 aziende ittiche i cui titolari sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di contraffazione di…

Peschereccio affondato, si cercano in mare i molfettesi Sergio Bufo e Mauro Mongelli. La procura sentirà testimoni e comandante superstite

Risultano al momento dispersi in mare da 36 ore i due marinai molfettesi Mauro Mongelli, di 59 anni, e Sergio Bufo, 60, a bordo del…

Lite tra genitori davanti una scuola primaria di Andria: uno dei due impugna l’ascia ma viene fermato da una vigilessa

Prima una semplice lite, poi i toni si sono alzati. Due genitori degli alunni di una scuola primaria di Andria hanno discusso pesantemente, stamani, davanti…

Covid, cala il numero dei ricoveri in Puglia e Basilicata. Giù anche i nuovi casi

Sono in lieve calo i nuovi casi di Covid in Puglia, con un’incidenza all’11,9%: sono 1.868 su 15.638 test giornalieri registrati. Sale il numero delle…

Made with 💖 by Xdevel