Ascolta Guarda
Marinelli Medical

I gatti sanno capire dove si trova il loro padrone

I felini domestici riescono a individuare da dove proviene la voce del padrone

Diffidenti e distaccati, poco affettuosi e solitari. Questi sono i gatti tra immaginario e luoghi comuni. Eppure, i gatti domestici sono così legati al loro padrone che riescono a capire da dove proviene la voce del padrone, tanto da  restare sorpresi se la voce sembra provenire da un luogo diverso da quanto si aspettavano. Questo curioso risultato emerge da uno studio, pubblicato sulla rivista Plos One, condotto dagli scienziati dell’Università di Kyoto e della Sophia University, che hanno valutato la capacità di orientamento socio-spaziale nei gatti. Il team, guidato da Saho Takagi, ha coinvolto un totale di 110 esemplari, che hanno partecipato a tre diversi esperimenti. Molti animali, spiegano gli autori, sono in grado di elaborare rappresentazioni mentali su dove si trovino gli altri esseri viventi. 

Nel primo esperimento i ricercatori hanno posizionato un altoparlante all’esterno e uno all’interno di una stanza. I mici erano soli all’interno dell’ambiente e venivano esposti richiamo del proprio padrone proveniente dall’altoparlante esterno. Successivamente si azionava un secondo suono, che poteva provenire dallo stesso altoparlante o da quello all’interno della stanza, e riprodurre la voce del padrone o quella di uno sconosciuto. Esplorando le quattro possibili combinazioni (luogo e voce uguali o diversi, alternativamente), gli esperti hanno scoperto che i gatti mostravano sorpresa e confusione quando la voce del padrone derivava dall’altro altoparlante, quello all’interno della stanza, dove gli animali non si aspettavano di trovare qualcuno.

I mici, deducono gli studiosi, erano pertanto in grado di riconoscere la voce del padrone e di immaginare la provenienza del richiamo, tanto da restare interdetti se la previsione si rivelava errata. Nella seconda sessione di test gli scienziati hanno utilizzato miagolii, mentre per il terzo esperimento sono stati riprodotti stimoli uditivi e suoni non vocali. In questo caso i gatti non erano sorpresi dal luogo di provenienza del richiamo acustico. “I nostri risultati – scrivono gli autori – suggeriscono che i gatti sono in grado di elaborare rappresentazioni mentali del loro proprietario anche quando non possono vederlo. Questi dati confermano che i nostri amici a quattro zampe hanno una capacità cognitiva socio-spaziale”.

Angela Tangorra

Musica & Spettacolo

Mahmood, il nuovo brano è “Ra ta ta”

Sarà in tour per tutta l'estate

Santi Francesi, da oggi il singolo “tutta vera”

Il brano esca a pochi giorni dalla partenza del tour estivo

Leggerissime

G7, i look della cena al castello di Brindisi – Le foto

Dall’abito lungo con corpetto a rete di Meloni al tailleur pantaloni di Laura Mattarella. Il baciamano di Macron alla premier italiana dopo le tensioni …

G7 Puglia, first lady in tour tra Egnazia e Alberobello

In giro con un treno storico per la Valle d'Itria

 
  Diretta

Top News

Greenpeace Italia, Nord si tropicalizza e Sud si desertifica

Un Nord sempre più caldo, con un clima tropicale e un Sud sempre più desertificato, dove la siccità mette a rischio coltivazioni fondamentali per la…

G7, il video tra Meloni e Modi a Borgo Egnazia diventa virale in India

E’ diventato virale in India il video pubblicato sui social media in cui la premier italiana Giorgia Meloni accoglie a Borgo Egnazia, al vertice del…

Colpo di calore mentre compiono pellegrinaggio alla Mecca, morti sei fedeli

Stavano compiendo l’annuale pellegrinaggio Hajj alla Mecca, quando sei persone sono morte a causa di un colpo di calore. Le temperature infatti hanno sfiorato i…

Russia, due guardie carcerarie in ostaggio di detenuti Isis

Due guardie carcerarie sono state prese in ostaggio da alcuni membri dell’Isis in un centro di detenzione nella regione di Rostov, nel sud della Russia.…

Locali

Foggia dice addio a Matteo Tatarella, giornalista e fratello di Salvatore e Pinuccio

È morto la notte scorsa a Foggia all’età di 84 anni Matteo Tatarella, giornalista ed editore di lungo corso sin dai primi anni Settanta, in…

Salento, due persone morte per un malore in mare in 24 ore

In 24 ore sono state due, nel weekend le persone morte per un malore, probabilmente dovuto al caldo, in Salento. Una turista bellunese di 73…

Omicidio Notarangelo nel Foggiano, si segue la pista dell’agguato mafioso

Potrebbe celarsi la mano della criminalità organizzata mafiosa dietro l’omicidio di Bartolomeo Pio Notarangelo, il 36enne ucciso in una zona impervia del Gargano, in località…

Matera, rubava gioielli nella casa in cui lavorava come baby sitter: denunciata 26enne con due complici

Indagate a Matera tre donne, tutte del posto, per furto in abitazione, ricettazione, detenzione di armi clandestine e munizioni. Secondo quanto ricostruito, una delle tre…

Made with 💖 by Xdevel