Ascolta Guarda

Italia, ecco il terzo acuto. Galles battuto e primo posto a punteggio pieno

Decide un gol di Pessina. Britannici secondi nel girone, Svizzera terza

L’Italia di Mancini fa tre su tre. Grazie a un gol di Pessina nel finale del primo tempo gli azzurri battono il Galles e blindano il primo posto a punteggio pieno. Fanno festa anche i britannici, che chiudono il girone al secondo posto grazie alla miglior differenza reti nei confronti della Svizzera, vittoriosa per 3-1 contro la Turchia fanalino di coda. Impressionanti i numeri degli azzurri, che in attesa delle altre partite della terza giornata della fase a gironi vantano il miglior attacco dell’Europeo con sette gol segnati e la miglior difesa con zero reti al passivo. Agli ottavi Bonucci e compagni promettono di essere un cliente scomodo per qualsiasi avversario.

Otto cambi rispetto a Italia-Svizzera –Come ampiamente pronosticato alla vigilia, Mancini opta per un massiccio turnover per l’ultima partita del girone. Rispetto a Italia-Svizzera le uniche conferme sono rappresentate da Donnarumma, Bonucci e Jorginho. Le novità sono Toloi, Bastoni ed Emerson Palmieri in difesa, Verratti e Pessina a centrocampo e il trio Chiesa-Belotti-Bernardeschi in attacco. Nel Galles, a caccia di punti per conquistare gli ottavi per la seconda edizione consecutiva, il commissario tecnico Page si affida al trio d’attacco composto da James, Bale e dallo juventino Ramsey. Direzione di gara affidata al signor Hategan, della federazione rumena.

L’Italia gioca, Pessina sblocca il risultato – Gli azzurri scendono in campo con il lutto al braccio in memoria di Giampiero Boniperti, scomparso due giorni fa. Al 12’ gli azzurri vanno vicino al gol con Belotti, ma il centravanti del Torino non arriva per poco sul pallone crossato da Bastoni dalla fascia sinistra. Al 15’ Emerson Palmieri calcia dalla distanza, ma la conclusione del terzino del Chelsea non sorprende Ward. Due minuti più tardi un tiro al volo di Toloi trova la deviazione di Pessina, ma il portiere gallese non si fa sorprendere. Al 24’ Bernardeschi pesca in verticale Belotti, il cui diagonale termina a lato. Al 27’ è il Galles a sfiorare il gol sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ma il colpo di testa di Gunter termina di pochissimo oltre la traversa. Al 29’ ci prova Chiesa su assist di Pessina, ma il giocatore della Juventus non inquadra la porta. Al 39’ l’Italia passa in vantaggio proprio con Pessina, lesto a girare in rete un calcio di punizione calciato da Verratti e a trovare il suo primo gol in maglia azzurra. Al 42’ l’atalantino sfiora la doppietta arrivando con un attimo di ritardo sul pallone crossato ancora da Verratti. È l’ultima emozione del primo tempo, che si chiude con l’Italia in vantaggio per 1-0.

Galles in dieci, gli azzurri amministrano il vantaggio – La ripresa si apre con una novità nell’Italia, ossia l’ingresso di Acerbi al posto di Bonucci. Al 7’ azzurri vicini al raddoppio con Bernardeschi, che centra il palo su punizione a Ward battuto. Poco dopo è il Galles a sfiorare il pari con Ramsey, ma Donnarumma chiude lo spazio al giocatore della Juventus e Jorginho perfeziona il rinvio. Al 10’ l’arbitro Hategan punisce con il cartellino rosso il duro intervento di Ampadu ai danni di Bernardeschi. Tre minuti più tardi bello spunto di Chiesa, che parte da destra, si accentra e calcia, ma Ward blocca senza problemi. Al 20’ è ancora lo juventino a seminare lo scompiglio nella difesa gallese e a servire Belotti, sulla cui conclusione Ward si supera. Sul corner seguente Toloi manca di poco il bersaglio di testa. Al 29’ doppio cambio per l’Italia, con Cristante e Raspadori che rilevano Jorginho e Bernardeschi, ma alla mezz’ora il Galles sfiora il pari con Bale, il cui tiro al volo termina alto di poco. Nei minuti finali il ritmo cala sensibilmente, anche se al 43’ Belotti impegna Ward con un tiro potente ma centrale. Nel frattempo Castrovilli e Sirigu rilevano Pessina e Donnarumma. Dopo tre minuti di recupero il signor Hategan chiude le ostilità. Festeggia l’Italia, che ora attende di conoscere il nome dell’avversario agli ottavi di finale.

Vincenzo Murgolo

Musica & Spettacolo

Ron in diretta su Radio Norba

In collegamento con i nostri studi martedì, 17maggio, alle 11

Leggerissime

Maneskin, bagno nel mare pugliese

Victoria provoca nuda tra i fiori 

Estate, torna la voglia di vacanze degli italiani

Confturismo Confcommercio, solo 4 su 10 però hanno già prenotato

Il viaggio della musica 300x250

 
  Diretta

Top News

Trova la convivente in casa con un altro uomo e l’accoltella: la ragazza è gravissima. L’uomo piantonato in ospedale

Torna a casa e accoltella la convivente, in camera da letto con un altro uomo. E’ successo nella notte tra sabato e domenica in un…

Covid, in Italia si conferma la tendenza in discesa dei contagi

 In Italia, sono 13.668 i casi di Covid su 104.793 tamponi analizzati. Il tasso di positività scende dal 14% al 13%. Si conferma il trend…

Mosca: “Insopportabile l’entrata di Svezia e Finlandia nella Nato, conseguenze di vasta portata”. La Renault in Russia diventa di proprietà dello Stato

L’ingresso di Svezia e Finlandia nella Nato “è un errore con conseguenze di vasta portata” dice il viceministro degli Esteri russo, Sergei Ryabkov, dopo che…

Nato, al via una delle più grandi esercitazioni nei Paesi Baltici. In Estonia 15mila soldati da dieci Paesi. Ci sono anche Usa, Regno Unito, Finlandia e Svezia

Nome in codice Hedgehog. E’ una delle più grandi esercitazioni nella storia dei Paesi baltici da parte della Nato che prende il via oggi in…

Locali

Porto Cesareo, molestata 22enne all’uscita di un ristorante. Il fidanzato e gli amici picchiano l’uomo che le si è avvicinato

Un uomo avrebbe molestato all’uscita da un ristorante una ragazza di 22 anni. Per tutta risposta il fidanzato di lei, insieme ad altri tre amici,…

Appalti truccati, torna libero ex vicesindaco di Polignano a Mare. Sei le gare su cui sarebbero state accertate irregolarità

Torna libero l’ex vicesindaco dimissionario di Polignano a Mare, Salvatore Colella, agli arresti domiciliari dal 21 aprile scorso nell’ambito di un’indagine su presunti appalti truccati…

Mafia, chieste 135 condanne per estorsioni e droga nel Barese. Pene richieste anche per boss e capi clan: esercitavano illecito controllo sui territori

Sono 135 le condanne, a pene comprese tra i 20 anni e i 22 mesi, chieste dalla Direzione distrettuale antimafia di Bari nei confronti di…

Ex Ilva di Taranto, Procura contraria a dissequestro dell’area a caldo. Gli impianti furono sequestrati nel 2012, in seguito fu concessa facoltà d’uso

La Procura di Taranto ha espresso parere negativo in merito all’istanza di dissequestro degli impianti dell’area a caldo dello stabilimento siderurgico presentata il 30 marzo…

Made with 💖 by Xdevel