Ascolta Guarda

Kekko dei Modà, al festival “per raccontare la depressione senza vergognarmi”

“La spinta per affrontare le fragilità? Dalla mia bambina”, dice il frontman della band che torna a Sanremo dopo dieci anni

I Modà saranno in gara al festival di Sanremo dopo dieci anni dalla loro ultima partecipazione. Ora la band di  Kekko Silvestre torna all’Ariston per la quarta volta, con il brano “Lasciami” e per festeggiare 20 anni di carriera. 

“Non siamo mai scesi al compromesso di stare al passo con i tempi, con quello che richiede il mercato – racconta Kekko -. Ci sarà gente che quando ci ritroverà nella nostra veste pop-rock, sara’ felice. È  vero che ci sono le nuove generazioni, ma c’è spazio anche per noi”.

In questa occasione Silvestre ha deciso di mettersi a nudo e racontare la depressione di cui soffre. Dice Kekko: “All’inizio mi vergognavo a parlarne, mi sentivo ipocrita. Avevo tutto, perchè essere depresso? Poi ho capito che è una malattia che non guarda in faccia nessuno e che parlarne mi avrebbe aiutato. Tornare all’Ariston con un brano d’amore sarebbe stato facile, ma una canzone più vera di questa non avrei saputo scriverla”. 

Da chi è arrivato l’aiuto ad affrontare le fragilità? “La spinta me l’ha data soprattutto la mia bambina. Non volevo essere l’esempio di uno che si lascia andare”.

Dopo venti anni di carriera e a dieci anni da “Gioia” le considerazioni sul tempo che passa sono d’obbligo: “Ogni anno che passa e che invecchi fai un bilancio della tua vita, per forza di cose. I miei sono tutti positivi. In passato abbiamo raggiunto apici che non vivremo più ma abbiamo sempre lavorato a livelli importanti. Un po’ di nostalgia c’è, ma facciamo ancora dischi, tour nei palazzetti, abbiamo il nostro zoccolo duro che non ci abbandona. L’importante e’ sempre rimettersi in gioco”, racconta Kekko.

Nella serata dei duetti i Modi canteranno con Le Vibrazioni “Vieni da me”. “Con loro ci dividono la responsabilità di portare avanti il ruolo delle band in Italia. Ora ci sono anche i Maneskin. Rappresentiamo la musica suonata”. Dal 27 marzo saranno in tour nei teatri accompagnati per la prima volta da un’orchestra.

Angela Tangorra

Musica & Spettacolo

Mr. Rain in diretta su Radio Norba

Appuntamento venerdì, 8 marzo, alle 16

Alfa in diretta su Radio Norba

Sarà ospite martedì 5 marzo alle 16

 
  Diretta

Top News

Scambio elettorale politica-mafia a Bari, si dimette la consigliera comunale arrestata

Si è dimessa dal consiglio comunale di Bari Maria Carmen Lorusso, agli arresti domiciliari nell’ambito dell’inchiesta su presunti scambi elettorali politica-mafia, che ha portato all’arresto,…

Derby Cosenza – Catanzaro, scontri in autostrada e 13 agenti feriti

Scontri tra la Polizia e i tifosi del Catanzaro in autostrada. Il bilancio è di 13 agenti contusi. Stando a quanto ricostruito, un gruppo di…

Spiragli di pace a Gaza. Continua la tensione nel Mar Rosso

Ci sono finalmente spiragli per una tregua duratura a Gaza che favorisca un nuovo scambio di prigionieri. Secondo Washington, Israele ha accettato «più o meno»…

Terremoto ai Campi Flegrei avvertito anche a Napoli ma senza danni

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.4 è stata registrata poco dopo le 10 nell’area dei Campi Flegrei, seguita da altri fenomeni di intensità minore.…

Locali

Scontri in autostrada, tifosi del Lecce lanciano bombe carta e fumogeni contro le forze dell’ordine

Scontri in autostrada tra i tifosi del Lecce, di ritorno da Frosinone, e la Polizia. I sostenitori salentini avrebbero voluto vendicare un agguato subito all’andata…

Prestiti a tassi del 400% a Taranto, arrestate 7 persone

 Operazione antiusura a Taranto. La Guardia di Finanza ha arrestato sette persone, 5 in carcere e 2 ai domiciliari. Sequestrati beni per un totale di…

“Siete arrivati in ritardo”, botte agli operatori del 118 a Foggia. Il malato trasportato in ospedale scortato dalla polizia

Calci e pugni agli operatori del 118 perché troppo lenti. E’ accaduto ieri mattina a Foggia. Stando a quanto ricostruito, i sanitari sono stati aggrediti…

Omicidio di mala nel Salento, confessa il killer

Il presunto killer di Antonio Amin Afendi, 33 anni, ucciso a colpi di pistola sabato mattina in pieno centro a Casarano, in provincia di Lecce,…

Made with 💖 by Xdevel