Ascolta Guarda

La scomparsa di Ungaro, il figlio dell’emigrato pugliese che rivoluzionò la moda

Lo stilista Emanuel Ungaro è scomparso ieri, 21 dicembre, a Parigi, dopo una lunga malattia.  Aveva 86 anni.
E’ stato uno degli ultimi emblemi della haute Couture che ha fatto grande il mondo della moda rendendola grandiosa e allo stesso tempo tradizionale.
Ungaro era figlio di un sarto pugliese di Francavilla Fontana, esule in Francia perchè antifascista.  Emanuel nacque il 13 febbraio 1933 a Aix-en Provence. Aveva imparato a tenere in mano ago e filo da quando aveva sei anni. L’esperienza fu per lui utilissima. Nel 1955 si trasferì a Parigi e tre anni dopo diventò l’assistente del maestro Cristobal Balenciaga. Resto’ lì per sei anni e poi decise di inaugurare la sua maison.

E’ così che nasce la sua linea: i colori da lui tanto amati, i volant e i drapppeggi che rendono gli abiti perfetti perchè non costringono il corpo.
Il marchio esplode negli anni 80, momento perfetto per il suo stile. A capo della maison ci sono lo stilista e la moglie Laura da cui ebbe la figlia Cosima.
Negli anni ’90 due eventi rafforzano la potenza del marchio: l’accordo con Ferragamo per la produzione degli accessori e la successiva co-gestione con Giambattista Valli che abbandonò nel 2004. L’anno dopo il marchio fu ceduto all’imprenditore Asim Abdullah e Ungaro si ritirò dalle scene.
Ungaro ha avuto il grande merito di ribaltare le regole che fino ad allora erano state seguite: mescola le stampe più audaci a mix di motivi e colori, lanciando una moda estremamente femminile, allegra e francese.
Angela Tangorra

Musica & Spettacolo

Fedez e J-Ax, concerto di beneficenza a Milano

I due artisti hanno ufficializzato il loro ritorno insieme e l’iniziativa per la loro città

Vegas Jones ospite di Radio Norba

Appuntamento venerdì 24 maggio alle 16

Leggerissime

La scienza contro la dipendenza da smartphone

Stimoli e incoraggiamento per aiutare chi usa il telefono più di 5 ore al giorno

Il viaggio della musica 300x250

 
  Diretta

Top News

Commemorazioni per la strage di Capaci, Mattarella: “Impegno contro la mafia non consente né pause né distrazioni”

“L’impegno contro la mafia non consente pause né distrazioni”. Lo ha dichiarato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, al Foro Italico di Palermo durante la…

Tragedia del Mottarone, il giorno del ricordo. I familiari delle vittime: “Abbandonati da tutti”

Si è svolta oggi, nel bosco del Comune di Stresa, la cerimonia di commemorazione della tragedia della funivia del Mottarone, avvenuta il 23 maggio di…

Biden presenta un piano di investimenti nel Pacifico e offre aiuto a Taiwan in caso di invasione cinese. Pechino: “Strategia che fallirà”

Il presidente americano, Joe Biden, ha presentato in Giappone l’Indo-Pacific Economic Framework (Ipef), un piano di investimenti e rafforzamento dei rapporti commerciali che ha l’obiettivo…

Milan campione d’Italia, i festeggiamenti fino a notte fonda. Oltre 50mila per le strade della città

Sono durati fino a notte fonda i festeggiamenti per il diciannovesimo scudetto del Milan. Oltre 50mila, secondo la Questura, le persone che hanno preso parte…

Locali

Incidente aereo Trani, dimesso il pilota del secondo aereo coinvolto

E’ stato dimesso dall’ospedale di Andria Vincenzo Rosei, 57 anni, pilota del secondo aereo coinvolto nello scontro con un altro piper, avvenuto domenica mentre sorvolavano…

Incidenti stradali in Basilicata, il bilancio è di 2 morti e 6 feriti

E’ di due morti e sei feriti il bilancio di due incidenti stradali avvenuti nelle scorse ore in Basilicata. All’alba di lunedì, sulla statale 96…

Covid, crollo dei contagi in Puglia. Incidenza al 9,8%

In Puglia, su 5.972 tamponi analizzati, 584 sono risultati positivi. Incidenza al 9,8%. Non ci sono stati morti nelle ultime 24 ore. I contagi sono…

Calcio, Quarto lascia la presidenza del Cerignola. Torna la famiglia Grieco

Danilo Quarto non è più il presidente del Cerignola, neopromosso in Serie C dopo la vittoria nel girone H di Serie D. Ad annunciare il…

Made with 💖 by Xdevel