Ascolta Guarda

Maurizio Costanzo, i ricordi degli artisti italiani della tv e dello spettacolo

I pensieri di Pippo Baudo, Renzo Arbore, Amadeus, Fabio Fazio. Il dolore silenzioso di Fiorello.  Gigi D’Alessio: “Ricorderò per sempre quello che hai fatto per me”.

Il mondo dello spettacolo piange e ricorda Maurizio Costanzo scomparso oggi a 84 anni. 

Gigi D’Alessio come in molti fanno ha condiviso una foto con lui e ricorda: “Ricorderò per sempre quello che hai fatto per me.Ciao Maurizio, mi mancherai”.

Alessandra Amoroso, legatissima a Maria De Filippi, scrive su Instagram: “Un uomo buono, un grandissimo giornalista, una persona che sapeva andare oltre… Ricordo ancora la mia intervista, piangevo come una matta. Ricordo una quotidianità fatte di cose semplici.Ciao signor Maurizio… e oggi capisco tante cose.Un abbraccio grande con tutto l’amore che ho a Maria con Gabriele, Camilla e Saverio”.

Valeria Fabrizi, suor Costanza della fiction “Che Dio ci aiuti” dice: “Era ammiratore del Quartetto

Cetra e grande amico di mio marito, Tata Giacobetti, un uomo apparentemente duro, ma con una grande sensibilità. Aveva poi una grande sensibilità per i nuovi talenti e credeva nei valori”.

Racconta la figlia, Giorgia Giacobetti: “Ho perso mio padre nel 1988 e lui mi chiamò subito a lavorare con lui e mi insegnò la comunicazione. Allora mi salvò fu come un padre professionale”.

Renzo Arbore ricorda gli esordi insieme: ”Abbiamo cominciato insieme. Eravamo una categoria forte e giovane che ha rivoluzionato la radio negli anni più belli anche insieme a Boncompagni. Poi, le nostre strade si sono divise ma siamo sempre rimasti amici. Ci mancherà. Mi mancherà. un grandissimo protagonista della nostra scena artistica”.

“Un immenso dolore. Maurizio Costanzo ha reso grande la radio e la televisione”. È il ricordo di Amadeus, affidato al suo profilo Instagram.

Era vicinissimo a Costanzo e Maria De Filippi anche Fabio Fazio che all’Ansa dice: “E’ un grande, grande dolore. Avevamo la consuetudine di sentirci spesso, era sempre molto generoso e affettuoso con me, ci legava un rapporto personale, bello, intenso, con tanti amici in comune”,

 Poi continua: ”Ho la sorte meravigliosa di avere un’età incongrua con gli anni di servizio, perchè sono al mio 40/o anno di tv – riflette Fazio – e questa coincidenza di date (il Costanzo show ha compiuto 40 anni nel 2022, ndr) mi fa riconoscere la tv di Costanzo e allo stesso modo lui riconosceva la mia. Ho iniziato in radio con Guido Sacerdote, Luciano Salce, Enrico Vaime, tutta gente che Maurizio conosceva e frequentava…”. Costanzo “è  stato un grande autore televisivo, un giornalista e soprattutto ha rivoluzionato la tv, il talk lo ha inventato lui con Guglielmi, ed è stata un’invenzione che ha dato contemporaneità alla televisione. Chi fa il talk, e io lo faccio da vent’anni, non può non avere come punto di riferimento il Costanzo show. L’ho sempre detto, anche a lui in privato: credo che il Maurizio Costanzo show sia ancora, in questo momento, la forma più moderna di televisione, perchè è essenziale, non ha bisogno di null’altro, è la messa in scena della vita delle persone in cui persone e personaggi si confondono”.

Fazio rivolge un pensiero affettuoso anche a Maria de Filippi: “E’ stata fondamentale nella vita di Maurizio”.

Da Berlino dove è in corso il festival del cinema interviene Pierfrancesco Favino: “E’ una di quelle figure che fa parte della nostra crescita e in mille modi diversi. L’ho incontrato una sola volta e ho poi partecipato alla sua trasmissione che era un momento serale per tutti quanti noi. Non sono nato lì, ma sono cresciuto li’. Era una persona che ha fatto un tipo di giornalismo che allora era davvero molto moderno”.

“La Roma piange la scomparsa di Maurizio Costanzo, amato giornalista e conduttore che ha cambiato la storia della TV italiana. Sentiremo la mancanza di uno di noi, di un membro della famiglia della AS Roma.Il pensiero del club va ai suoi familiari in questo momento di dolore.” Con queste parole , sul suo profilo twitter, la Roma ha voluto ricordare Costanzo che nell’estate del 2021 aveva firmato anche un contratto con il club giallorosso come advisor esterno della comunicazione, occupandosi principalmente dello stadio.

Tra tante voci che ricordano Maurizio Costanzo manca ancora il ricordo di Rosario Fiorello che con lui era artisticamente rinato nelle varie edizioni di “Buona domenica” in cui hanno lavorato insieme.

Parla Pippo Baudo  che con la voce rotta dall’emozione racconta all’Ansa:  “Appena arrivai a Roma, la prima intervista importante me l’ha fatta Maurizio: era il 1960, l’anno delle Olimpiadi a Roma, lui scriveva allora sul settimanale Grazia. È il primo personaggio che ho conosciuto, da lì è nata una relazione di grande amicizia e rispetto”.

L’emozione incrina la voce di Pippo Baudo nel ricordo di Maurizio Costanzo, morto oggi a Roma a 84 anni.

Continua Baudo: “Certo, per me è stato sempre uno stimolo, intelligente e acuto, ma in fondo tutti gli dobbiamo qualcosa. Il Costanzo show è  stata un’invenzione enorme, eccellente: ha raccontato l’Italia. Ci sarò stato almeno venti, trenta volte. E in ogni occasione Maurizio regalava un gadget a tutti, una conchiglietta portafortuna… Ne ho una collezione”.

Costanzo, continua Baudo “ha raccontato molto bene il Paese. Non dimentichiamo che ha avuto una vita molto difficile, vissuta a 360 gradi e con tanti pericoli, come dimostra l’attentato subito da parte della mafia”. Ma è stato anche “una personalità poliedrica, un artista e un creatore a 360 gradi”, sottolinea ancora Baudo, citando la celeberrima “Se telefonando” che Costanzo scrisse per Mina. “E poi quel suo rapporto bellissimo con Maria… nessuno, forse, ci avrebbe scommesso: sono due personalità diverse, ma legate da un grande rispetto e stima reciproca”.

“Cosa ci resta di lui? L’attaccamento al lavoro, il lavoro come servizio per il Paese”, conclude il conduttore. 

Angela Tangorra

Immagine dal profilo Instagram di Gigi D’Alessio

Musica & Spettacolo

Angelina Mango annuncia il suo primo album

“Poké melodrama” uscirà il 31 maggio

Marracash è il primo rapper a fare un tour negli stadi

Dopo il successo di Marrageddon, nel 2025 torna sui palchi italiani

Leggerissime

Ricerca, addio allo stress con l’esercizio fisico. E si riduce del 20% il rischio cardiovascolare

Lo studio pubblicato sul Journal of the American College ofCardiology, condotto dagli scienziati del Massachusetts GeneralHospital

Chiara Ferragni torna sui social

L’influencer riappare sui suoi profili mostrandosi elegante e raffinata

 
  Diretta

Top News

Regionali Basilicata, alle ore 23 affluenza del 37,74%

Seggi aperti anche oggi dalle 7 alle 15, poi lo spoglio In corso le votazioni in Basilicata per eleggere il presidente della Regione e 20…

Israele, proteste contro il governo nelle principali città. Chiesti il rilascio degli ostaggi e le elezioni anticipate

Si moltiplicano in Israele le proteste contro il governo di Benyamin Netanyahu e per il rilascio degli ostaggi con manifestazioni e raduni previsti nelle principali…

Ponti del 25 aprile e 1 maggio, Assoutenti: “In arrivo stangata da 780 milioni. Rincari soprattutto su benzina e voli”

I ponti di primavera, in occasione delle feste del 25 aprile e del 1 maggio, costeranno agli italiani circa il 10,5% in più rispetto allo…

Esplosione in una base militare in Iraq, Usa e Israele negano ogni coinvolgimento. Un morto e otto feriti

Non c’erano droni o aerei in volo al momento dell’esplosione nella base militare nell’Iraq centrale che ospita truppedell’esercito ed ex paramilitari filo-iraniani di Hachd al-Chaabi,…

Locali

Trinitapoli, bomba al postamat e fuga con il bottino

Assalto al postamat domenica sera intorno alle 22 a Trinitapoli, nella provincia di Barletta-Andria-Trani. La tecnica utilizzata dai malviventi è quella della cosiddetta marmotta, cioè…

Bari, Giampaolo debutta con un pari. Al “San Nicola” contro il Pisa finisce 1-1

È cominciata con un pari casalingo l’avventura di Federico Giampaolo, quarto allenatore stagionale del Bari. Al “San Nicola” i biancorossi non sono andati oltre l’1-1…

Incendio in autoparco a Cerignola, intossicato un uomo

Cercava di spegnere le fiamme divampate nella notte in un autoparco a Cerignola, nel foggiano, ed è rimasto intossicato. Stando a quanto si è appreso,…

Frecce Tricolori a Trani, unica tappa al Sud. L’airshow il 12 maggio

Tutti con il naso all’insù il 12 maggio a Trani, nella sesta provincia pugliese. Sul lungomare Cristoforo Colombo, il prossimo 12 maggio, arriva l’airshow delle…

Made with 💖 by Xdevel