Ascolta Guarda

Musica – John Lennon oggi avrebbe compiuto 80 anni

Il 9 ottobre John Lennon avrebbe compiuto 80 anni. L’8 dicembre prossimo segnera’ il quarantennale
della sua morte, avvenuta per mano di Marck Chapman, il fan squilibrato che, poche ore dopo avergli chiesto di firmare una copia di Double Fantasy, ultimo album della carriera di John, lo ha ucciso sparandogli quattro colpi di pistola alle spalle, di fronte a Yoko Ono, all’ingresso del Dakota Building, residenza newyorchese della coppia.

John Winston Lennon rimane una delle piu’ potenti icone mai prodotte dalla cultura popolare, un uomo
che grazie alle musica e al suo impegno per la pace ha cambiato il mondo. Fare parte dei Beatles, tra l’altro con il ruolo di fondatore, e’ gia’ un’esperienza sufficiente per entrare nella storia ma lui, quando l’avventura con Paul, George e Ringo e’ finita, ha aggiunto una traiettoria umana e artistica di importanza capitale, basta pensare a un brano come Imagine.

Non e’ stato facile essere John Lennon: fin dall’infanzia e dall’adolescenza, condizionate dalla lontananza del padre marinaio, dall’abbandono di sua madre Julia che lo lascio’ in custodia alla sorella Mimi, prima di essere travolta e uccisa da un’auto nel 1958. Nato e cresciuto nella Liverpool proletaria degli anni della guerra e del dopo guerra, Lennon era, per sua ammissione, un teppistello, uno di quelli che i genitori
consigliavano di non frequentare: le ferite nell’anima ci metteranno tanto tempo a guarire, lasciando spazio a una personalita’ incline alla rabbia e alla provocazione. E’ stato proprio lui a proporre a Paul McCartney di entrare nella sua band, i Quarrymen, con un George Harrison quattordicenne e Stuart Sutcliffe. I Beatles nascono poco tempo dopo, quando i quattro Quarrymen, reclutando alla batteria Pete Best, ottengono
un ingaggio ad Amburgo: quando torneranno in Germania alla batteria ci sara’ Ringo Starr, mentre Paul si dedica al basso, dopo che Sutcliffe ha deciso di stabilirsi ad Amburgo. Nei primi anni della Beatlesmania John esercita sulla band una leadership di fatto: quando la dinamica all’interno del gruppo cambiera’ e
il centro della scena sara’ preso da Paul, i dissidi cominceranno a farsi sempre piu’ acuti fino allo scioglimento del 1970. Il duo Lennon-McCartney resta una delle coppie autorali piu’ importanti
della storia, un team dalla creativita’ miracolosa se si pensa allo sviluppo e alla crescita delle composizioni da Love me Do a Strawberry Fields Forever, dalla scelta, davvero rivoluzionaria, di sottrarsi alla vita folle dei tempi delle tourne’e e di abbandonare il palcoscenico per dedicarsi soltanto al lavoro in
studio di registrazione, una scelta che ha contribuito in modo determinante alla sviluppo tecnologico ed espressivo della musica, con la collaborazione di George Martin e dei tecnici di Abbey Road. Checche’ ne dicano i tanti detrattori, Lennon ha avuto due vite, prima e dopo l’incontro con Yoko Ono, la donna del destino. Prima di lei era un uomo incline alla violenza anche privata e pieno di rabbia: con Yoko accanto ha conosciuto un’altra dimensione, di fatto e’ con lei che, dopo lo scioglimento dei Beatles, e’ nato il leader pacifista che faceva paura a Richard Nixon e all’Fbi. Sicuramente l’artista giapponese non piaceva molto agli altri tre, ma la band non si e’ sciolta per colpa sua. In realta’ le tensioni erano insostenibili: non per niente sia John sia Paul avevano gia’pronto un album solista. Lennon non perdono’ mai a McCartney di
aver annunciato la fine dei Beatles in un’intervista in cui parlava del suo album: non sono riusciti a fare pace, perche’ John e’ stato ucciso a 40 anni. Oggi, che sono passati decenni,
Paul e Yoko si sono riavvicinati. La carriera solista di John Lennon comincia con un capolavoro, Plastic Ono Band (con Mother e Working Class Hero), prosegue con Imagine (la title track e’ stata giudicata con un plebiscito la piu’ grande canzone di sempre, ma qui ci’e’ anche Jealous Guy), Mind Games, Walls and
Bridges, Rock and Roll e l’ultimo Double Fantasy. Sono anni molto intensi tra crisi sentimentali con Yoko, il Lost Weekend a Los Angeles (oltre un anno di bagordi estremi durante la separazione dalla sua musa), la droga, la scoperta della paternita’ con Sean che ha avuto dal padre tutte le attenzioni che non ha mai avuto il primogenito Julian, l’impegno come uomo di pace, con i Bed In, inni come Give Peace a Chance e la
celeberrima battaglia legale per ottenere la Green Card. Per la sua attivita’ di militante anti Vietnam e per la pace, John Lennon era spiato dall’Fbi su ordine di Richard Nixon, il quale per togliersi di torno quel personaggio cosi’ scomodo, voleva che fosse espulso. A gestire la causa l’avvocato Leon Wildes che
riuscira’ a far ottenere al suo celebre assistito la Green Card il nove ottobre, giorno in cui nasce Sean e celebra il suo compleanno. Nessuno poteva immaginare che potesse essere ucciso da un pazzo: dopo quel
terribile 8 dicembre le star hanno cominciato ad avere la security privata

Musica & Spettacolo

Fedez torna sul palco

Ospite a sorpresa al concerto di Tananai. La prima volta dopo l’operazione per la rimozione del tumore

Leggerissime

Temperature alte ed estate in anticipo. Ecco Hannibal

Nei prossimi giorni in Italia, e non solo, le temperature saliranno notevolmente. Ecco le regole per combattere il caldo improvviso

Gucci, su Castel del Monte fa splendere le costellazioni

La sfilata della collezione di Alessandro Michele in Puglia incanta tutto il mondo. Guarda le foto

Il viaggio della musica 300x250

 
  Diretta

Top News

L’Aquila, auto travolge bimbi che giocano nell’asilo nido: quattro feriti, uno è grave

Un’auto è piombata nel cortile di un asilo nido a L’Aquila, investendo i bambini che stavano giocando. Quattro di loro sono rimasti feriti, uno dei…

Cannes, Zelensky in collegamento apre la cerimonia e cita Charlie Chaplin. Il presidente di giuria Lindon: “Il festival fu fondato per reazione al fascismo”

“Il cinema non dovrebbe restare muto. L’odio alla fine scomparirà e i dittatori moriranno. Siamo in guerra per la libertà”, ha detto Zelensky citando Il…

Guerra Ucraina, la resa di Azovstal: liberati 250 combattenti. Kiev propone uno scambio di prigionieri, dentro ancora in trecento. Mosca: Vanno processati”

Si sono arresi 250 combattenti ucraini del battaglione Azov barricati nell’acciaieria Azovstal a Mariupol. Mosca pubblica il video della resa, Kiev parla dell’evacuazione come una…

Terremoto: sisma nella notte vicino Campobasso, gente in strada

Un terremoto di magnitudo 3.7 è stato registrato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia in provincia diCampobasso. Il sisma è avvenuto all’1:49 ad una profondità…

Locali

Frode fiscale da 6 milioni di euro, sequestro beni a due imprese di Polignano: avrebbero acquistato pellet usati dal mercato nero ed emesso fatture false

Una presunta frode fiscale da 6 milioni di euro è stata scoperta dalla Guardia di finanza di Monopoli che ha sequestrato 13 milioni di euro…

Stava rientrando in carcere a Foggia, ucciso nel parcheggio un detenuto di 32 anni in semilibertà. Freddato con 4 colpi di fucile

Hanno lavorato tutta la notte gli agenti della squadra mobile di Foggia, eseguendo quattro stub e una decina diperquisizioni, per ricostruire l’omicidio di Alessandro Scrocco,…

Traffico di droga, blitz dei carabinieri tra Matera, Bari, Taranto e Roma: sgominato sodalizio mafioso, 19 arresti. Coinvolto un bambino di 11 anni

Avrebbero coinvolto anche un bambino di undici anni nello spaccio di droga e avrebbero svolto le loro attività estorsive anche mediante “pestaggi, minacce, violenze e…

Scanzano Jonico, incendio in un lido: è il secondo in tre giorni a pochi chilometri di distanza

Un altro lido a Scanzano Jonico, nel Materano, è andato distrutto per un incendio. E’ il secondo in tre giorni (https://radionorba.it/incendio-a-scanzano-jonico-distrutto-uno-stabilimento-balneare/). Ad andare a fuoco…

Made with 💖 by Xdevel