Ascolta Guarda

Patrick Zaki ama l’Italia, il Bologna calcio e la letteratura napoletana di Elena Ferrante. Bonaccini: “Presto la cittadinanza italiana”

Tuta, scarpe bianche (colore simbolico degli imputati in Egitto), la mano alzata con il segno della vittoria, e un abbraccio con la madre e la sorella. Sono le prime immagini di Patrick Zaki, lo studente egiziano iscritto all’Università di Bologna, scarcerato questa mattina. E’ uscito dal commissariato di Mansura parlando in italiano: “Tutto bene”, ha assicurato. Zaki resta sotto processo fino all’udienza del primo febbraio prossimo, dove si deciderà sulle accuse di diffusione di false informazioni attraverso articoli giornalistici. Era detenuto da 668 giorni, ma è apparso in buone
condizioni. “Grazie all’Italia – ha detto una volta a casa – voglio tornarci presto”. Un pensiero anche alla sua squadra del
cuore: “viva il Bologna calcio”, ha detto. E la società di calcio ha risposto, immediatamente: “Patrick, ti aspettiamo presto al Dall’Ara”. Anche il rettore dell’università felsinea, Giovanni Molari, lo aspetta: “Il suo posto è qui in Università”, ha detto. E infatti, non appena arrivato a casa, la prima cosa che Zaki ha fatto è stata indossare una maglietta dell’ateneo bolognese, che gli aveva fatto recapitare la rete degli attivisti che per 22 mesi si è battuta per la sua liberazione. Loro stessi hanno diffuso una foto in cui Patrick indossa, orgoglioso, la t-shirt made in Italy. Patrick ha raccontato di aver potuto leggere molto nel carcere cairota di Tora e, ai giornalisti, ha rivelato di amare molto, fra i non-egiziani, “Dostoevsky, Saramago e la letteratura napoletana”, in particolare Elena Ferrante. Patrick ha spiegato di non aver mai visitato Napoli mentre, fra le città italiane che ha avuto modo di visitare ha ricordato Milano, Venezia e Roma. E ha promesso di tornare presto in Italia: “Sto aspettando, vedrò nei prossimi giorni cosa succede: voglio essere in Italia il prima possibile, appena potrò andrò direttamente a Bologna, la mia città, la mia gente, la mia università”. Li ha ringraziati, tutti, i colleghi, gli italiani.

Da Expo 2020 Dubai, il presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, commenta: “Su Patrick Zaki c’è solo soddisfazione. Adesso, mi augurerei che davvero la cittadinanza italiana possa arrivare il prima possibile. Intanto, vederlo fuori dal carcere credo che sia ciò che la sua famiglia, lui stesso, tutti noi e tutti quelli che gli vogliono bene che sono tantissimi, ci attendevamo. Non è ancora finita, però, intanto è una prima straordinaria notizia dopo troppo tempo di sofferenza e di dolore”, ha detto. 

Stefania Losito

(@credits: foto dalla pagina Facebook “Patrick libero”)

Musica & Spettacolo

Petit domani in diretta su Radio Norba

Il finalista di Amici sarà con noi dalle 16

Sanremo, Carlo Conti condurrà il festival per due anni

Il conduttore: “Bel modo di festeggiare i 40 anni in Rai”. L’annuncio ufficiale questa mattina: a lui anche la direzione artistica …

Sport

Calcio, Thiago Motta lascia la panchina del Bologna. Saputo: “Avrei voluto che rimanesse ma lo ringrazio”

L'allenatore ha comunicato di non voler rinnovare il contratto in scadenza il 30 giugno. Ha portato la squadra in Champions League …

Yes We Work

 
  Diretta

Top News

Progresso sociale, maglia nera in Europa per il Mezzogiorno d’Italia. Puglia quartultima

Il Mezzogiorno d’Italia tra le ultime regioni in Europa per le condizioni di miglioramento sociale dei cittadini, peggio fanno solo l’Est Europa e la Grecia.…

I genitori di Giulia Tramontano chiedono di riavere i ricordi della figlia e di Thiago. Lunedì l’udienza a un anno dall’omicidio

I genitori di Giulia Tramontano, la giovane assassinata al settimo mese di gravidanza dal fidanzato Alessandro Impagnatiello, chiedono ai giudici milanesi, davanti ai quali è…

Ilaria Salis è uscita dal carcere, è ai domiciliari

Ilaria Salis è uscita dal carcere, è ai domiciliari Ilaria Salis è uscita in mattinata dalla prigione di massima sicurezza di Gyorskocsi utca di Budapest…

Anniversario strage di Capaci, Mattarella: “Mafia sempre in agguato, ma è destinata a finire”

“Come sostenevano Falcone e Borsellino, la Repubblica ha dimostrato che la mafia può essere sconfitta e che è destinata a finire. L’impegno nel combatterla non…

Locali

San Severo, sparatoria in strada: ferito un 30enne

Un 30enne è stato ferito da colpi di arma da fuoco a San Severo, nel Foggiano. A quanto si è appreso, la vittima, con precedenti…

Incidente sul lavoro a Bari, operaio cade in uno scavo profondo 4 metri: è grave

Stava lavorando in un cantiere allestito per i lavori della fogna bianca in via Vaccarella, nel quartiere Carbonara di Bari, quando – per cause da…

‘Supermercato della droga’ nel Foggiano, 20 misure cautelari

Due distinte ordinanze di custodia cautelare, emesse dal gip del tribunale di Foggia su richiesta della procura, sono state eseguite dai carabinieri di Cerignola nei…

Scontro tra moto e auto nel Brindisino, muore un 40enne

Un uomo di 40 anni, Maurizio Girolamo, è morto in un incidente stradale che si è verificato nella tarda serata di ieri a Fasano (Brindisi).…

Made with 💖 by Xdevel