Ascolta Guarda
Regione Puglia - Battiti Live 2022

Raccolta ciliegie, Flai Cgil Bari lancia l’allarme: “A Turi braccianti in condizioni igienico-sanitarie precarie”

Anche quest’anno a Turi esplode l’emergenza dei lavoratori immigrati impegnati nella raccolta delle ciliegie.
Eppure già più di un mese fa la Regione aveva messo a disposizione dell’amministrazione comunale di Turi circa 160.000 euro per allestire quella che è stata definita una “foresteria” per i lavoratori migranti, ma che invece somiglia più ad un campo profughi improvvisato.  
Si tratta di gazebo di plastica della  misura di 4×4 mq assolutamente privi di qualunque accessorio o arredo che possa renderli abitabili. Infatti all’interno dei gazebo è presente solo una pedana di legno sulla quale i lavoratori hanno sistemato materassi di fortuna donati dalle associazioni o semplicemente delle coperte sulle quali dormire.
Sono presenti i servizi igienici e le docce, che però risultano insufficienti in quanto la struttura di accoglienza era stata programmata per ospitare un numero massimo di 120 persone, mentre al momento ne ospita 185 e nella zona circostante, sistemati in piccolissime e precarie tende da campeggio, sono presenti altre 350 persone alle quali l’associazione che gestisce il campo consente di utilizzare i servizi igienici e le docce interne.
Non è nemmeno prevista la presenza di una postazione di cucina, per cui i lavoratori sono costretti ad utilizzare fornelli a gas per prepararsi il cibo all’esterno del campo, correndo il rischio di incidenti come quello che è avvenuto qualche giorno fa con l’esplosione di una bombola che ha causato ferite ed ustioni al lavoratore che la stava utilizzando.
La situazione è quindi estremamente precaria, non solo per l’inadeguatezza della struttura messa a disposizione dei lavoratori, ma soprattutto perché ospita un numero di persone più che raddoppiato rispetto a quello previsto inizialmente, e quindi è impossibile garantire agli ospiti i servizi essenziali, come è accaduto ieri quando si è esaurita  la riserva di acqua nelle cisterne ed è stato necessario un intervento urgente dei tecnici dell’Acquedotto Pugliese e delle Protezione Civile, allertati dalla Sindaca e dagli uffici di Presidenza della Regione Puglia, che hanno installato una cisterna aggiuntiva di 5000 litri per assicurare la continuità dei servizi igienici.
La cosa che lascia più attoniti è che i lavoratori ospiti del campo, per una ordinanza del commissario prefettizio che ha retto l’amministrazione comunale fino al 2019, pagano una “tassa di soggiorno” di un euro al giorno al Comune di Turi, tassa che la sindaca si è impegnata ad abolire da subito.
Ogni anno la raccolta delle ciliegie richiama a Turi manodopera immigrata e non è accettabile quindi che l’arrivo dei lavoratori diventi una emergenza. La Sindaca di Turi con la Flai CGIL di Bari e la Flai Cgil Puglia ha incontrato i lavoratori nella cosiddetta “foresteria”, e si è impegnata a convocare con la massima urgenza tutti i soggetti interessati al fenomeno, a partire dalle aziende agricole che per contratto dovrebbero garantire l’ospitalità ai lavoratori stagionali, ma molto spesso non  garantiscono nemmeno il rispetto del contratto collettivo nazionale e provinciale di lavoro.
La Flai Cgil di Bari, insieme alla CGIL Bari chiederà al Prefetto del capoluogo di convocare con urgenza le organizzazioni sindacali, le organizzazioni datoriali e le amministrazioni comunali di tutti i comuni coinvolti nella gestione del lavoro stagionale in modo da avviare da subito la programmazione di interventi strutturali, a partire dall’utilizzo dalle risorse rivenienti dal PNRR, per far sì che l’arrivo dei lavoratori stagionali non sia più vissuto come un’emergenza.

Stefania Losito

Musica & Spettacolo

Chiara Ferragni, la prima volta a Gallipoli

L’influencer ha accompagnato il marito Fedez in Puglia per Battiti Live. Ha cucinato le orecchiette e scoperto il mare di Gallipoli …

Musica in lutto, è morta Irene Fargo

Fu due volte a Sanremo dove arrivò seconda. Renato Zero: "Io ti penserò e farò in modo che la mia musica ti arrivi e ti…

Leggerissime

Pellè sposa a Ostuni la modella ungherese Viktoria Varga

Matrimonio pugliese per l'ex attaccante della nazionale 

Paola Turci e Francesca Pascale si sposano

Il matrimonio tra la cantautrice  e la ex fidanzata di Silvio Berlusconi sarà officiato domani a Montalcino

 
  Diretta

Top News

Svezia, uccisa una donna durante un evento politico: secondo i media l’attentatore è legato a un gruppo neonazista

Tragedia in Svezia, dove una donna di 60 anni è stata accoltellata e uccisa da un uomo sulla trentina mentre assisteva a una convention di…

Estradato il boss Rocco Morabito, tra i più pericolosi narcotrafficanti al mondo

Rocco Morabito, uno dei più potenti boss al mondo, capace di spostare ingenti quantitativi di droga, è stato estradato dal Brasile, al termine di un…

Covid, in Italia incidenza stabile al 28%

In Italia, su 380.035 tamponi analizzati – molecolari e antigenici – 107.786 sono risultati positivi. Incidenza al 28,4%, stessa percentuale di martedì. Sono 72 i…

Johnson assediato per lo scandalo Pincher, il suo governo perde pezzi. Decine di dimissioni

Boris Johnson in una tempesta con pochi precedenti in Inghilterra. Il primo ministro inglese è stato travolto dallo scandalo Pincher e il suo esecutivo perde…

Locali

Aggressione omofoba nel parco Rossani, la Procura di Bari apre un’inchiesta

La Procura di Bari ha avviato un’inchiesta sulla presunta aggressione omofoba avvenuta domenica sera nel parco Rossani, contro una ragazza di 23 anni di Foggia…

Incendi, brucia ancora Minervino Murge. Le fiamme lambiscono Ascoli Satriano, evacuate alcune abitazioni. Roghi anche nel Materano

Il sindaco del Foggiano: “Non è esclusa una taglia sui piromani” Paura per i cittadini di Ascoli Satriano, nel Foggiano, dove le fiamme di un…

Covid, in Puglia salgono i ricoveri nelle ultime 48 ore. Tre i decessi. Bari e Lecce le province con più contagi

Sono 8.559 i nuovi casi di Covid in Puglia su 26.646 test registrati nelle ultime 24 ore, con un’incidenza del 32,1%. Le vittime sono state…

Aggrediscono carabiniere fuori servizio che filmava un pregiudicato con obbligo di dimora, sei misure cautelari nel Foggiano

Smantellata dai carabinieri, nel Foggiano, una banda di giovani violenti. Sei le misure cautelari eseguite, quattro gli arresti domiciliari e due gli obblighi di firma.…

Made with 💖 by Xdevel