Ascolta Guarda

Riforma della giustizia, sì del Consiglio dei ministri dopo la mediazione di Draghi

Risolta la battaglia sulla prescrizione, ma alla Camera la partita sarà ancora da giocare

Dopo ore di tensione e una lunga mediazione da parte del Presidente del Consiglio Mario Draghi, il Consiglio dei ministri ha votato all’unanimità la riforma Cartabia del processo penale. Si tratta di una delle riforme cruciali per attuare in Italia il Recovery Plan.

I ministri pentastellati erano arrivati a Palazzo Chigi con l’intenzione di astenersi per non rischiare la spaccatura interna. È stato, però, il premier Draghi a convincerli, riunendoli nel suo ufficio per cercare una soluzione. Alla fine i Cinque Stelle hanno ottenuto che nel testo vengano citati espressamente i reati contro la Pubblica amministrazione, tra cui corruzione e concussione, tra quelli più gravi e per i quali i tempi della prescrizione processuale sono più lunghi.

In sostanza viene confermata l’attuale disciplina: stop alla prescrizione dopo la sentenza di primo grado, che sia di condanna o di assoluzione. Inoltre, è stata stabilita una durata massima di due anni per i processi d’appello e di un anno per quelli di Cassazione, con la possibilità di un’ulteriore proroga di un anno in appello e di sei mesi in Cassazione per processi complessi relativi a reati gravi.

Draghi, in Consiglio, ha chiesto la massima lealtà per far approvare il testo in Parlamento. Nessuno si è opposto, nonostante qualche malumore nel centrodestra. Adesso la parola passa alla Camera, probabilmente entro il 23 luglio, dove la battaglia resta aperta. Sembra che all’interno dello stesso M5s ci siano ancora dei mal di pancia. La partita non è finita.

Gianvito Magistà

Musica & Spettacolo

Ivano Fossati compie 70 anni

La sua è un’opera che lascia il segno

Achille Lauro, la sua arte per omaggiare Marina Abramovic

L’artista ripropone le sue performance sanremesi

Sport

Serie A, si torna in campo per il turno infrasettimanale. Oggi in programma tre partite

Bologna-Genoa alle 18.30, Atalanta-Sassuolo e Fiorentina-Inter alle 20.45

Volley: Italia campione d’Europa. Fefè De Giorgi in diretta su Radio Norba

Il mister salentino ci ha raccontato la vittoria degli azzurri

Leggerissime

Spazio, l’equipaggio dei SpaceX suona l’ukulele mentre è in orbita

Le prodezze degli astronauti civili raccontate in un video 

E’ a Conversano il primo parco sportivo con palestra jungle del Sud Italia

Allenarsi come nella giungla  per il benessere psicofisico. La struttura adatta a scuole e famiglie

 
  Diretta

Top News

Teatri e cinema, Costa: “Verso il 75-80% di capienza, si valutano le discoteche”

“Il governo ha preso un impegno preciso e il 30 settembre ci sarà una valutazione: credo che ci saranno le condizioni per procedere a un…

Corte Strasburgo, Russia responsabile assassinio Aleksander Litvinenko

“La Russia è responsabile dell’assassinio dell’ex spia Aleksander Litvinenko, l’ex agente del Kgb, ucciso col polonio a Londra nel 2006”. L’ha stabilito la Corte europea…

Afghanistan, i talebani completano nuovo governo senza donne, ma promettono: “Le studentesse torneranno presto a scuola”

I talebani hanno completato il governo a Kabul e tra i membri non c’è alcuna donna. La lista è stata resa nota dal portavoce, Zabihullah…

Il debutto della terza dose: 6.803 pazienti fragili hanno ricevuto il richiamo

Al via ieri le somministrazioni della terza dose di vaccino anti-covid per i soggetti più fragili, come i trapiantati e i malati oncologici: 931mila gli…

Locali

Covid: in Puglia 110 casi e una vittima, aumentano ricoveri e decessi in Basilicata

Nelle ultime 24 ore in Puglia sono stati registrati 110 nuovi casi positivi su 14.436 tamponi analizzati: 13 in provincia di Bari, 15nella provincia di…

Vaccini, Bari raggiunge ‘immunità di comunità’: 90% di copertura

A Bari nove cittadini su dieci hanno già fatto la prima dose di vaccino anti-Covid e otto su dieci sono vaccinati totalmente. È stato così…

Furto in appartamento nel Barese: arrestato il pluripregiudicato Giovanni Cassano, fratellastro dell’ex calciatore Antonio

Torna in carcere il pluripregiudicato barese Giovanni Cassano, 49 anni, fratellastro dell’ex calciatore Antonio Cassano. L’uomo era già sorvegliato speciale di pubblica sicurezza, con obbligo…

Notte di incendi tra Bari e provincia, un arresto e danni ma nessun ferito

Stava bruciando le sterpaglie in un campo incolto di fronte alla Pineta di San Francesco a Bari e aveva appiccato un altro incendio nei pressi…

Made with 💖 by Xdevel